Quadro SX modello 770/2018: istruzioni compilazione

Francesco Oliva - Modello 770

Istruzioni compilazione quadro SX modello 770/2018.

Quadro SX modello 770/2018: istruzioni compilazione

Il quadro SX è il riferimento per il riepilogo delle compensazioni da indicare nel modello 770/2018.

Tale quadro non deve essere compilato dalle amministrazioni dello Stato, comprese quelle con ordinamento autonomo qualora non utilizzano i modelli di pagamento F24 e F24EP per i versamenti delle ritenute.

In questo quadro occorre indicare i dati riepilogativi:

  • del credito 2016 derivante dalla precedente dichiarazione (modello 770/2017) e del suo utilizzo in compensazione esterna, tramite modello F24, ai sensi del D.Lgs. n. 241/1997 entro la data di presentazione di questa dichiarazione;
  • dei crediti sorti nel corso del periodo d’imposta 2017 e del loro utilizzo in compensazione esterna tramite F24 ai sensi del Decreto Legislativo numero 241/1997, come previsto dal comma 1, art. 15 del D.Lgs. n. 175/2014, tenuto conto degli eventuali crediti risultanti dal quadro DI.

L’ammontare dei suddetti crediti deve essere indicato al netto di quanto eventualmente recuperato in sede di effettuazione delle operazioni di conguaglio.

Pertanto l’utilizzo dei suddetti crediti in compensazione deve essere esposto al netto degli eventuali riversamenti.

Quadro SX modello 770/2018: istruzioni ministeriali rigo SX1

Nel rigo SX1, colonna 1, deve essere indicato l’importo complessivo dei crediti di ritenute, nonché di addizionali regionali all’IRPEF e di addizionali comunali all’IRPEF restituiti ai dipendenti a seguito di conguaglio di fine anno o per cessazione del rapporto di lavoro in corso d’anno. Si precisa che in tale punto deve essere compreso anche l’importo rimborsato al dipendente a seguito di conguaglio di fine anno effettuato nei mesi di gennaio o febbraio.

Nel rigo SX1 colonna 2, deve essere indicato l’ammontare complessivo dei versamenti in eccesso risultante dai quadri ST e SV, tranne l’eccesso di versamento dell’imposta sostitutiva versata dalle SGR ai sensi dell’art. 32 comma 4bis del DL n. 78/2010 ed il versamento dell’acconto dell’imposta sostitutiva sui redditi diversi di natura finanziaria in regime del risparmio amministrato di cui all’articolo 2, comma 5, del DL numero 133/2013.

Nel rigo SX1 colonna 3 deve essere indicato l’importo del credito d’imposta sostitutiva generatosi a seguito di effettuazione di operazione di conguaglio su somme di cui all’articolo 1 commi 182-190 della Legge 208/2015, assoggettate precedentemente ad imposta sostitutiva e successivamente a tassazione ordinaria.

Nel rigo SX1 colonna 4, deve essere indicato l’importo relativo all’eccedenza d’imposta risultante dal conguaglio con anticipazioni di prestazioni in forma di capitali erogate in anni precedenti. In questo campo deve essere inoltre indicato l’eventuale credito dell’imposta sul valore degli immobile posseduti all’estero versata dalle società fiduciarie che risulta dalla colonna 11 del rigo SO7 e seguenti.

Nel rigo SX1 colonna 5 deve essere indicato l’ammontare dei crediti di cui alle colonne 1, 2, 3 e 4 utilizzato in compensazione mediante modello F24 (cod. trib. 1627, 1628, 1629, 1669, 1671, 1304, 1614, 1962, 1963, 155E, 156E, 157E, 158E, 159E, 160E, 161E) per il pagamento di ritenute esposte nei quadri ST e SV del presente modello 770.

Quadro SX modello 770/2018: istruzioni ministeriali rigo SX2

Nel rigo SX2 colonna 1, deve essere indicato l’importo del credito derivante da conguaglio di assistenza fiscale.

Nel rigo SX 2 colonna 2 deve essere indicato l’ammontare del credito di cui alla colonna 1 utilizzato in compensazione mediante modello F24 (cod. trib. 1631, 3796, 3797, 4331, 4631, 4931, 4932, 150E, 151E, 152E, 153E, 154E) per il pagamento di ritenute esposte nei quadri ST e SV del presente modello 770.

Quadro SX modello 770/2018: istruzioni ministeriali rigo SX3

Nel rigo SX 3 colonna 1 deve essere indicato il credito riconosciuto per famiglie numerose di cui all’articolo 12, comma 3 del TUIR relativo all’anno di imposta 2017.
Nel rigo SX3 colonna 2 deve essere indicato il credito per canoni di locazione di cui all’art. 16, comma 1-sexies del TUIR relativo all’anno di imposta 2017.

Nel rigo SX3 colonna 3 deve essere indicato l’importo del credito d’imposta in misura corrispondente all’Irpef dovuta sui redditi di lavoro dipendente e di lavoro autonomo corrisposti al personale di bordo imbarcato sulle navi iscritte nel Registro internazionale, di cui all’art. 4 del D.L. del 30/12/1997 n. 457, esteso alle imprese che esercitano la pesca costiera, nonché alle imprese che esercitano la pesca nelle acque interne e lagunari, dall’art. 2, comma 2 della Legge 203/2008.

Nel rigo SX 3 colonna 4 deve essere indicato l’ammontare dei crediti di cui alle colonne 1, 2 e 3 utilizzato in compensazione mediante modello F24 (cod. trib.1632, 1633, 1634, 162E, 163E, 164E) per il pagamento di ritenute esposte nel quadro ST del presente modello 770.

Il rigo SX4 è strutturato su sei colonne nelle quali devono essere indicati i dati complessivi relativi ai crediti e alle compensazioni effettuate nell’anno 2017.

In particolare:

  • nella colonna 1 va indicato l’importo a credito risultante dalla precedente dichiarazione (modello 770/2017).

Nel caso di presentazione di un unico flusso attinente a tutti i dati dei versamenti, l’ammontare del credito da riportare a colonna 1 si ottiene dalle seguenti colonne del mod. 770/2017:

SX32 (colonna 2 – colonna 1) + SX33 (colonna 2 – colonna 1) + SX34 (colonna 2 – colonna 1)

Nel caso di presentazione di flussi separati, l’ammontare del credito da riportare nella colonna 1 è invece pari a:

  • SX32 (colonna 2 – colonna 1) qualora sia stato inviato solo il flusso relativo ai versamenti di ritenute di reddito dipendente, assimilati e assistenza fiscale;
  • SX33 (colonna 2 – colonna 1) qualora sia stato inviato solo il flusso relativo ai versamenti di ritenute di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi;
  • SX34 (colonna 2 – colonna 1) qualora sia stato solo il flusso relativo ai versamenti da ritenute di capitale.

Nel caso di presentazione di un flusso contenente i versamenti riferiti a due delle tre categorie di ritenute o imposte sostitutiva, dovranno essere riportati nella colonna 1 i residui dell’anno precedente a cui tali crediti si riferiscono.

  • nella colonna 2 deve essere riportato l’ammontare del credito indicato nella precedente colonna 1, utilizzato in compensazione con modello F24, ai sensi del D.Lgs. n. 241 del 1997, entro la data di presentazione di questa dichiarazione, avente il 2016 come anno di riferimento;
  • nella colonna 3 deve essere indicato il maggior credito risultante dalla somma della colonna 5 del Quadro DI, ossia il maggior credito che emerge dalla dichiarazione integrativa a favore presentata nel 2017 , ai sensi dell’articolo 2 comma 8-bis del dpr 322/1998, come modificato dall’articolo 5 del DL 193/2016, convertito, dalla legge n. 225 del 1° dicembre 2016. In questa casella vanno indicati tutti i maggior crediti individuati con le note Note A, B, C, D, E ed F della colonna 2 del Quadro DI;
  • nella colonna 4 va indicato il credito risultante dalla presente dichiarazione pari all’importo di: SX 1 colonna 1 + SX 1 colonna 2 + SX 1 colonna 3 + SX 1 colonna 4 – SX 1 colonna 5 + SX 4 colonna 1 – SX 4 colonna 2 + SX 4 colonna 3;
  • nella colonna 5 va indicato il credito, pari all’importo di colonna 4, che si intende utilizzare in compensazione ai sensi del D.Lgs. 241/1997, avvalendosi del Mod. F24;
  • nella colonna 6 va indicato l’importo di colonna, chiesto a rimborso. Si ricorda che non può essere richiesta a rimborso la parte di credito indicata nella precedente colonna 5.

Qualora nella colonna 6 del rigo SX4 della precedente dichiarazione sia stato indicato l’importo del credito chiesto in compensazione, il sostituto d’imposta dovrà, comunque, presentare il modello 770/2018 compilando il frontespizio e il riepilogo delle compensazioni (rigo SX4) anche se nel corso dell’anno 2017 non sono state operate ritenute alla fonte, al fine di effettuare la scelta fra la compensazione e il rimborso del residuo credito.

Tutte le altre istruzioni per la compilazione del modello 770/2018 sono consultabili nel box sottostante:

PDF - 708.4 Kb
Istruzioni compilazione modello 770/2018
Modello 770/2018: istruzioni per la compilazione

La scadenza per il termine di presentazione del modello 770/2018 è il prossimo 31 ottobre.