Proroga al 31 luglio 2022 della sospensione dei versamenti per associazioni e società sportive

Sospensione versamenti per associazioni e società sportive fino al 31 luglio 2022: la proroga è contenuta nel testo della legge di conversione del decreto Bollette n. 17/2022, che interviene su una misura disegnata dalla Legge di Bilancio 2022 in favore del settore dello sport.

Proroga al 31 luglio 2022 della sospensione dei versamenti per associazioni e società sportive

Sospensione dei versamenti per lo sport, proroga al 31 luglio 2022.

L’articolo 7 del decreto legge n. 17/2022, convertito in legge e in vigore dal 29 aprile 2022 allunga lo stop ai versamenti per enti, associazioni e società sportive, che resteranno congelati fino a luglio.

La novità è parte delle modifiche introdotte in sede di conversione del decreto Bollette 2022 e si interviene su quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2022.

Con le modifiche in arrivo la sospensione si allunga di altri tre mesi, includendo quindi le somme dovute dal 1° maggio al 31 luglio, e viene conseguentemente prorogata la data di ripresa dei versamenti.

Contributi, IVA e ritenute potranno essere versati in un’unica soluzione o a rate a decorrere dal 31 agosto 2022.

Proroga al 31 luglio 2022 della sospensione dei versamenti per associazioni e società sportive

L’articolo 7 del decreto Bollette n. 17/2022, modificato in sede referente, rafforza le misure a sostegno del settore dello sport.

Viene confermata l’introduzione di contributi a fondo perduto per un totale di 40 milioni di euro per l’anno 2022, per far fronte all’aumento dei prezzi dell’energia, e in parallelo trova spazio una nuova sospensione dei versamenti fiscali e contributivi.

È nello specifico il comma 3-bis del testo dell’articolo 7, introdotto in sede di conversione, a disporre la proroga dello stop ai pagamenti.

A beneficiarne saranno gli stessi soggetti già inclusi nella sospensione prevista dal comma 923, articolo 1 della Legge di Bilancio 2022, ossia:

  • federazioni sportive nazionali;
  • enti di promozione sportiva;
  • associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche.

La sospensione dei versamenti di imposte e contributi, prevista fino al 30 aprile 2022, includerà quindi i periodi dal 1° maggio al 31 luglio 2022.

Per poterne beneficiare, al pari di quanto previsto già dalla Legge di Bilancio 2022, sarà necessario che enti, società e associazioni abbiano domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nel territorio dello Stato, e che operino nell’ambito di competizioni sportive in corso di svolgimento.

Sospensione versamenti sport: ripresa dei pagamenti dal 31 agosto 2022

Oggetto di proroga per il periodo dal 1° gennaio e fino alla nuova scadenza del 31 luglio 2022 sono i termini di scadenza relativi ai seguenti versamenti:

  • ritenute alla fonte operate in qualità di sostituti d’imposta;
  • contributi previdenziali, assistenziali e premi per l’assicurazione obbligatoria;
  • IVA;
  • imposte sui redditi.

Slitta di conseguenza la data a partire dalla quale ripartiranno i versamenti per federazioni, associazioni, enti e società dello sport.

Secondo quanto disposto dal comma 3-quater dell’articolo 7 del DL Bollette, i versamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il 31 agosto 2022 in un’unica soluzione, senza l’applicazione di sanzioni e interessi.

Sarà altresì possibile optare per la rateizzazione delle somme, fino ad un massimo di quattro rate mensili di pari importo, pari al 50 per cento del totale dovuto. A dicembre bisognerà procedere al versamento dell’ultima rata, pari al valore residuo.

Anche in caso di versamento a rate, entro il 31 agosto bisognerà pagare la prima rata. La scadenza per il mese di dicembre è invece fissata al giorno 16.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network