Domanda congedo parentale Covid-19, ecco le istruzioni INPS

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Domanda congedo parentale Covid-19, pubblicate le istruzioni INPS: il messaggio n. 1416 del 30 marzo 2020 rende nota la procedura di richiesta dei giorni di permesso straordinario.

Domanda congedo parentale Covid-19, ecco le istruzioni INPS

Domanda congedo parentale Covid-19, con il messaggio INPS n. 1416 del 30 marzo 2020 arrivano le istruzioni per fare richiesta.

Potranno fare domanda ed usufruire dei 12 giorni di congedo parentale per l’emergenza Covid-19 i lavoratori dipendenti di aziende private, gli iscritti alla Gestione Separata INPS ed i lavoratori autonomi. I dipendenti pubblici dovranno fare domanda direttamente all’Amministrazione di appartenenza.

Per richiedere i nuovi congedi Covid-19 bisognerà essere muniti di Pin INPS, SPID, CIE o CNS. Non è ammesso in tal caso l’utilizzo del Pin Semplificato.

Domanda congedo parentale Covid-19, ecco le istruzioni INPS

Prende il via la fase di trasmissione della domanda per il congedo parentale Covid-19.

I lavoratori genitori, con figli fino a 12 anni, potranno accedere a 15 giorni di congedo retribuito al 50%. I permessi sono riconosciuti anche per i figli fino a 16 anni, ma senza diritto alla retribuzione.

I genitori appartenenti alle tipologie di lavoratori che non potevano presentare domanda di congedo Covid-19 potranno adesso provvedervi mediante la nuova procedura aggiornata, comunicata dall’INPS con il messaggio n. 1416 del 30 marzo 2020.

PDF - 85.4 Kb
Messaggio INPS n. 1416 del 30 marzo 2020
Congedo per emergenza COVID-19 in favore dei lavoratori dipendenti del settore privato, dei lavoratori iscritti alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e dei lavoratori autonomi. Estensione permessi retribuiti di cui all’articolo 33, commi 3 e 6, della legge n. 104/1992, per i lavoratori dipendenti del settore privato. Rilascio procedure

La richiesta potrà essere presentata anche per giorni di permesso fruiti dal 5 marzo 2020 e prima del rilascio della procedura aggiornata per presentare domanda.

I lavoratori dipendenti che abbiano già presentato precedente domanda di congedo parentale ordinario e stiano usufruendo del relativo beneficio, non dovranno presentare una nuova domanda di congedo parentale straordinario Covid-19.

Domanda congedo parentale Covid-19, necessario il Pin INPS o SPID

Per le domande di congedo Covid-19 sarà necessario avere le credenziali ordinarie per l’accesso ai servizi online INPS, ovvero:

  • Pin INPS;
  • SPID;
  • CIE;
  • CNS.

Non è possibile utilizzare la nuova procedura semplificata per il rilascio del Pin INPS, introdotta esclusivamente ai fini della richiesta del bonus di 600 euro e del bonus baby sitter.

La domanda di congedo parentale straordinario dovrà quindi essere presentata in una delle seguenti modalità:

  • tramite il portale web dell’INPS, se si è in possesso del codice Pin rilasciato dall’Istituto (oppure di SPID, CIE, CNS), utilizzando gli appositi servizi raggiungibili direttamente dalla home page del sito www.inps.it. Gli stessi servizi sono anche raggiungibili dal menù “Prestazioni e servizi”, nell’elenco “Tutti i servizi”:
    • selezionando la lettera “M”, con il titolo “Maternità e congedo parentale lavoratori dipendenti, autonomi, gestione separata”;
  • tramite il Contact center integrato, sempre attraverso il Pin INPS, chiamando il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
  • tramite i Patronati, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.

La stessa procedura è prevista anche per le domande di fruizione dei 12 giorni aggiuntivi di permessi Legge 104.

Congedo parentale Codiv-19, come richiedere il Pin INPS per fare domanda

Sarà fondamentale avere il Pin INPS per inviare domanda. Il messaggio n. 1416 del 30 marzo 2020 ricorda che per richiederlo è possibile accedere al sito dell’Istituto, alla voce “Assistenza” e cliccare su “Ottenere e gestire il PIN”.

In alternativa, la richiesta del Pin INPS si può effettuare attraverso il Contact Center, chiamando il numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure il numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento).

Nel caso si possieda un PIN con password scaduta o smarrita, il cittadino può accedere alle funzioni di gestione del PIN disponibili sul sito www.inps.it (facendo clic su “Assistenza”, in alto a sinistra, quindi sul pulsante “Ottenere e gestire il PIN”), per utilizzare le funzioni di recupero del PIN.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it