Richiedere SPID sarà possibile anche per i minorenni: novità in arrivo

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Richiedere SPID sarà possibile anche per i minorenni: con le novità in arrivo l'Identità Digitale diventa anche under 18. Ad attivarla saranno i genitori per un ampio controllo delle attività in rete. Oggi, 14 giugno 2021, si conclude la consultazione lanciata dall'AGID sulle Linee Guida che contengono una serie di anticipazioni su come funzionerà.

Richiedere SPID sarà possibile anche per i minorenni: novità in arrivo

Richiedere SPID sarà possibile anche per i minorenni: l’Identità Digitale che guadagna sempre più terreno tra le Istituzioni e di conseguenza tra i cittadini sta per allargare ulteriormente il suo raggio d’azione diventando anche uno strumento per gli under 18.

A questa novità sta lavorando l’AGID, Agenzia per l’Italia Digitale: oggi, 14 giugno 2021, infatti si conclude la consultazione sulle Linee Guida operative per la fruizione dei servizi SPID da parte dei minori che contengono una serie di anticipazioni su come si potrà richiedere e come funzionerà.

Quando si parla di minorenni la cautela è massima, soprattutto quando in gioco c’è la privacy.

Richiedere SPID sarà possibile anche per i minorenni: novità in arrivo

SPID minorenni dovrebbe nascere questa estate, facendo crescere sempre di più la diffusione dell’Identità Digitale che ad aprile 2021 ha superato i 20 milioni di utenti.

Consentire al minore di utilizzare la propria identità digitale SPID in autonomia con la possibilità di controllo da parte dei genitori, impedirgli di utilizzare servizi in rete non adatti all’età e garantire che i suoi dati personali siano trattabili solo in presenza di uno specifico consenso al trattamento da parte del titolare della responsabilità genitoriale o, se ultraquattordicenne, del minore stesso sono alcuni degli obiettivi evidenziati dall’AGID nelle Linee Guida al centro della consultazione.

Nel testo si legge:

“Dall’analisi della normativa in materia di identità digitale non è emerso alcun elemento ostativo al rilascio di SPID ai minori”.

Ma sicuramente c’è la necessità di osservare una serie di indicazioni previste dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati.

Via libera, quindi, all’introduzione di una chiave digitale d’accesso ai servizi anche per i più giovani e le più giovani, ma con un’attenzione particolare alla privacy e un controllo specifico da parte degli adulti.

Richiedere SPID sarà possibile anche per i minorenni: come funzionerà?

A richiedere SPID per i minorenni saranno i genitori, o in ogni caso coloro che esercitano la responsabilità genitoriale. Dai 14 anni in su il ragazzo o la ragazza avranno la facoltà di esprimersi in autonomia sul consenso al trattamento dei propri dati.

Il gestore che rilascia l’identità digitale al minore mette a disposizione del genitore che presenta la richiesta appositi strumenti per la sua gestione.

Come funziona SPID minorenni? Secondo quanto descritto nelle Linee Guida AGID, che potrebbero essere riviste sulla base dei risultati della consultazione, si basa su un sistema di notifiche push per gli adulti che seguono i più giovani nella navigazione.

Il ragazzo o la ragazza che ha intenzione di accedere ai servizi in rete invia una richiesta di autorizzazione al genitore in tempo reale con i seguenti dati:

  • nome del minore;
  • nome del fornitore di servizi per cui dare l’ok;
  • data e ora del tentativo di accesso e dati personali richiesti.

Non sarà necessario fare questa operazione ogni volta: il via libera per uno specifico accesso può durare fino a un anno.

Il sistema progettato prevede, inoltre, per il genitore la possibilità di accedere a una panoramica di tutti i passi mossi online dai giovanissimi.

Se da un lato si afferma l’identità digitale anche di chi non ha ancora raggiunto la maggiore età, dall’altro si ribadisce l’importanza del controllo e di un accompagnamento passo passo verso l’età adulta anche online.

Compiuti 18 anni, infatti, ogni legame col genitore viene sciolto e decadono le restrizioni.

In ogni caso per sapere ufficialmente come funzionerà SPID per minorenni bisognerà attendere la piena operatività che prenderà vita anche sulla base dei risultati emersi dalla consultazione e dal confronto con gli attori coinvolti in prima linea.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network