Proroga superbonus per le unifamiliari oltre il 30 giugno 2022: c’è l’ok del Governo

Superbonus, proroga oltre il 30 giugno 2022 per le unifamiliari. Arriva la conferma del Governo per l'estensione del termine previsto per effettuare il 30 per cento dei lavori e beneficiare della detrazione del 110 per cento fino a fine anno. L'ufficialità in un decreto dopo Pasqua.

Proroga superbonus per le unifamiliari oltre il 30 giugno 2022: c'è l'ok del Governo

Proroga del superbonus per le unifamiliari oltre il 30 giugno 2022, raggiunto l’accordo tra partiti di maggioranza e Governo.

Per i lavori sulle villette ci sarà qualche mese di tempo in più per raggiungere il SAL del 30 per cento, soglia che consente di completare l’intervento entro il 31 dicembre 2022 beneficiando della detrazione del 110 per cento.

Sarà un decreto da emanare dopo Pasqua a fissare la nuova scadenza, attualmente prevista al 30 giugno 2022, ed ufficializzare la proroga del superbonus per le unifamiliari.

Proroga superbonus per le unifamiliari oltre il 30 giugno 2022: c’è l’ok del Governo

A confermare che è in arrivo una proroga del superbonus per le unifamiliari sono state la Presidente della Commissione Attività Produttive della Camera, Martina Nardi, e la Presidente della Commissione Ambiente, Alessia Rota.

Il Governo si è dichiarato favorevole a prevedere una proroga della scadenza attualmente fissata al 30 giugno per il raggiungimento del 30 per cento di intervento sulle case unifamiliari, vincolo previsto per poter completare i lavori ammessi al superbonus entro la fine dell’anno.

L’ufficialità arriverà con un decreto da emanare subito dopo Pasqua, presumibilmente nel corso del Consiglio dei Ministri del 21 aprile. Alla notizia della proroga si affiancano due ulteriori novità nell’ambito dei bonus casa, che troveranno spazio nella legge di conversione del DL Bollette n. 17/2022.

Dal 1° maggio 2022 sarà consentita una quarta cessione del credito da parte delle banche, anche a soggetti diversi. Inoltre, per imprese e professionisti ci sarà tempo fino al 15 ottobre per la comunicazione della cessione del credito.

Tornando alle abitazioni unifamiliari, si ricorda che la scadenza del 30 giugno 2022 è il primo appuntamento da tenere a mente per la fruizione del superbonus.

Si tratta della scadenza ultima per poter raggiungere il requisito del 30 per cento dei lavori effettuati sulle villette al fine di poter fruire della detrazione maggiorata per gli interventi completati entro la fine dell’anno, termine fissato dal comma 8-bis, articolo 119 del decreto Rilancio n. 119/2020.

La proroga del superbonus per le unifamiliari è stata tuttavia richiesta trasversalmente dai gruppi parlamentari, alla luce del blocco del settore dell’edilizia causato dalle misure anti frode adottate dal Governo in materia di cessione del credito.

Un’esigenza che era stata portata all’attenzione del Ministero dell’Economia e delle Finanze nel corso delle interrogazioni in Commissione Finanze della Camera del 29 marzo 2022.

Ai rallentamenti causati dalle modifiche sulla cessione del credito si affiancano i ritardi dovuti all’emanazione tardiva del decreto MITE sul nuovo prezzario, che ha comportato per i tecnici la necessità di rivedere le asseverazioni, e le problematiche dovute al caro dei materiali.

La proroga del superbonus 110 per cento per le abitazioni unifamiliari è quindi necessaria e urgente, e il Sottosegretario al MEF Federico Freni aveva già manifestato l’apertura del Governo.

5-07776 Gusmeroli: Iniziative per la proroga dei termini per la fruizione del Superbonus sulle costruzioni unifamiliari.
Scarica il testo della risposta fornita dal MEF in Commissione Finanze della Camera il 29 marzo 2022

Proroga superbonus unifamiliari oltre il 30 giugno 2022, nuovo decreto in arrivo

Come evidenziato dal MEF, sono in corso presso i competenti uffici dell’Amministrazione Finanziaria e degli altri Dicasteri interessati gli approfondimenti istruttori per valutare gli spazi a disposizione per la proroga della scadenza del 30 giugno 2022.

Ed era già emersa la possibilità di una proroga successiva alle festività di aprile e in particolare dopo il varo del DEF 2022, il Documento di Economia e Finanza.

Nessun ulteriore dettaglio è stato quindi fornito sulla possibile nuova scadenza.

Si ricorda che i termini relativi alla fruizione del superbonus 110 per cento sono stati ritoccati dalla Legge di Bilancio 2022, che ha prorogato l’agevolazione secondo scadenze differenziate in funzione dei soggetti che sostengono le spese.

Per i lavori effettuati da condomini e persone fisiche su edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate il superbonus spetta fino al 31 dicembre 2023. Per i lavori eseguiti nel 2024 la detrazione spettante scende al 70 per cento, mentre per gli interventi effettuati entro il 31 dicembre 2025 il superbonus è ulteriormente ridotto al 65 per cento.

Si resta quindi in attesa di ulteriori dettagli sulla proroga della scadenza del 30 giugno 2022 per le abitazioni unifamiliari, per la quale sarà emanato un apposito decreto entro il mese di aprile.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network