Pensione giornalisti, al via la domanda INPS per gli assegni dal 1° luglio 2022

Francesco Rodorigo - Giornalisti professionisti e pubblicisti

Pensione giornalisti, al via la domanda INPS per gli assegni dal 1° luglio 2022. A comunicare l'aggiornamento delle procedure, alla luce del passaggio dalla gestione INPGI al FLPD per i giornalisti dipendenti, è il messaggio n. 1886 del 4 maggio.

Pensione giornalisti, al via la domanda INPS per gli assegni dal 1° luglio 2022

Pensione giornalisti, attivo il servizio che consente ai dipendenti di inviare domanda INPS per gli assegni con decorrenza dal 1° luglio 2022.

Il servizio “Prestazioni pensionistiche – Domande” presente sul sito web è stato aggiornato per includere i nuovi richiedenti, alla luce del passaggio dalla gestione sostitutiva INPGI all’INPS dei giornalisti dipendenti previsto dalla Legge di Bilancio 2022.

Le domande possono essere presentate attraverso la consueta procedura, quindi online, tramite CAF o chiamando il contact center.

A comunicarlo è l’INPS nel messaggio n. 1886 del 4 maggio 2022.

Pensione giornalisti, al via la domanda INPS per gli assegni dal 1° luglio 2022

I giornalisti dipendenti a partire dal 1° luglio 2022 passano dalla gestione sostitutiva dell’INPGI a quella dell’INPS, secondo quanto previsto dai commi da 103 a 118 della Legge di Bilancio 2022.

L’INPS ha comunicato con il messaggio n. 1886 del 4 maggio 2022 che il servizioPrestazioni pensionistiche – Domande” è stato aggiornato per permettere ai giornalisti lavoratori dipendenti e ai patronati di trasmettere le richieste per il trattamento pensionistico.

Dal 1° luglio 2022, dunque, le pensioni saranno liquidate dall’INPS e risulteranno iscritti al Fondo pensioni lavoratori dipendenti tutti i giornalisti che rientrano nelle seguenti categorie:

  • professionisti, pubblicisti e praticanti iscritti all’Albo e titolari di un rapporto di lavoro subordinato di natura giornalistica;
  • i titolari di pensioni dirette e ai superstiti già iscritti al 30 giugno 2022 presso l’INPGI.

Per quel che riguarda le domande di pensione per i giornalisti aventi decorrenza dal 1° luglio 2022, le modalità di presentazione non cambiano rispetto a quelle per i lavoratori dipendenti.

Pensione giornalisti dal 1° luglio 2022: non cambia la procedura per la domanda sul sito INPS

Come specifica l’INPS nel messaggio n. 1886 del 4 maggio 2022, i giornalisti dipendenti possono presentare domanda per ricevere la pensione dall’INPS con decorrenza a partire dal 1° luglio 2022 inviando le richieste accedendo al servizio tramite:

  • SPID, almeno di secondo livello;
  • CIE;
  • CNS.

La domanda si può inviare al percorso “Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Prestazioni pensionistiche – Domande”.

In alternativa è possibile utilizzare i servizi offerti dagli Istituti di Patronato riconosciuti oppure chiamando il contact center al numero verde 803164.

L’INPS specifica che dopo aver scelto la tipologia di domanda che si intende trasmettere, i soggetti richiedenti in questione dovranno selezionare, nel menu a tendina, prima la gestione “Lavoratori Dipendenti” e poi il fondo “INPGI”.

INPS - Messaggio n. 1886 del 4 maggio 2022
Trasferimento all’INPS della funzione previdenziale svolta dall’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani «Giovanni Amendola» (INPGI) in regime sostitutivo delle corrispondenti forme di previdenza obbligatoria, limitatamente alla gestione sostitutiva. Articolo 1, commi 103 e seguenti, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024”. Presentazione delle istanze telematiche

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network