Delega fattura elettronica da rifare per consultazione e acquisizione dei dati

Fattura elettronica: occorre una nuova delega agli intermediari per effettuare l'adesione al servizio di consultazione per conto dei clienti. Ecco in quali casi e le ultime novità.

Delega fattura elettronica da rifare per consultazione e acquisizione dei dati

Delega fattura elettronica: novità inattesa per gli intermediari, entro il prossimo 3 maggio 2019 si dovrà ripetere la procedura di adesione al servizio di consultazione per conto dei propri clienti.

Tale necessità nasce in conseguenza del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate numero 524526 dello scorso 21 dicembre 2018, in cui al punto 1.1.g viene modificata totalmente la procedura e la tempistica prevista in ordine alla richiesta di adesione al “servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici”.

Tale modifica determina il superamento del precedente provvedimento numero 89757 dello scorso 30 aprile 2018 ed è stata resa a sua volta necessaria per effetto dei rilievi mossi dal Garante della Privacy con i due provvedimenti del 15 novembre 2018 e del 20 dicembre 2018.

In altre parole, diventa fondamentale comprendere se la delega avuta dai propri clienti per il servizio di consultazione ed acquisizione delle fatture elettroniche sia stata ottenuta prima o dopo il 21 dicembre 2018.

Qualora si rientrasse nel primo caso, purtroppo, la delega andrà nuovamente acquisita.

Fattura elettronica, delega servizio di acquisizione e consultazione dei dati fiscali da acquisire nuovamente se pervenuta prima dello scorso 21 dicembre 2018

La notizia è di quelle rilevanti, nonostante sia inizialmente passata in sordina, forse per effetto delle imminenti festività pasquali.

I commercialisti e gli altri intermediari abilitati dovranno acquisire nuovamente la delega dai propri clienti per i servizi di consultazione e download delle fatture elettroniche qualora la precedente sia stata ottenuta prima del 21 dicembre 2018.

Ciò in quanto, come accennato sopra, il provvedimento numero 524526 dello scorso 21 dicembre 2018, al punto 1.1.g prevede alcune modifiche importanti a questa particolare delega dei servizi relativi alla fattura elettronica.

PDF - 139.3 Kb
Provvedimento Agenzia delle Entrate numero 524526/2018
File pdf con il testo ufficiale del provvedimento con cui l’Agenzia delle Entrate ha accolto i rilievi sollevati dal Garante della Privacy in materia di fattura elettronica

Lo si è appreso in realtà grazie alla faq numero 61 pubblicata lo scorso 18 aprile 2019 sul portale Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate, in cui si legge quanto segue:

FAQ n. 61 pubblicata 18 aprile 2019

Domanda

Ho acquisito prima del 21 dicembre 2018 un modulo contenente il conferimento della delega al servizio di Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici. Posso utilizzare tale delega per effettuare l’adesione al servizio di consultazione per conto del mio cliente?

Risposta

A seguito delle indicazioni del Garante per la protezione dei dati personali, a partire dal mese di maggio 2019 la consultazione e il download delle fatture elettroniche all’interno del portale Fatture e Corrispettivi sarà possibile solo se l’utente – o un suo intermediario specificatamente delegato – aderirà a un nuovo servizio di “consultazione”.

Questa novità è stata introdotta con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 21 dicembre 2018 che, oltre a modificare il provvedimento del 30 aprile 2018, ha modificato anche il provvedimento del 5 novembre 2018 e il relativo modello di conferimento delle deleghe ai servizi del portale Fatture e Corrispettivi.

Conseguentemente, le deleghe conferite agli intermediari in un momento antecedente alla data del 21 dicembre 2018 non consentiranno agli intermediari di effettuare - per conto dei propri clienti - l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici.

Pertanto, per poter effettuare le operazioni di adesione (o recesso) dal servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche per conto dei propri clienti è necessario che gli intermediari – delegati al servizio di consultazione delle fatture elettroniche prima del 21 dicembre 2018 – acquisiscano nuovamente la delega al servizio di consultazione

PDF - 169.9 Kb
Fattura elettronica: faq numero 61/2019 dell’Agenzia delle Entrate
Nuovo intervento dell’Agenzia delle Entrate in materia di fattura elettronica: per gli intermediari che hanno ricevuto la delega dai propri clienti prima dello scorso 21 dicembre 2018 sarà necessario ripetere la procedura

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it