Lotteria degli scontrini 2021, estrazione dei biglietti: come funziona e cosa controllare

Lotteria degli scontrini, l'Agenzia delle Dogane rende noti i vincitori della prima estrazione dell'11 marzo 2021, che si aggiudicano i 10 i premi da 100.000 euro per chi compra e 20.000 euro per i negozianti. Ecco quindi come funziona e cosa controllare per verificare se si è tra i 10 contribuenti fortunati.

Lotteria degli scontrini 2021, estrazione dei biglietti: come funziona e cosa controllare

Lotteria degli scontrini, si è tenuta la prima estrazione dei premi: l’11 marzo 2021 sono assegnati i primi 10 premi mensili da 100.000 euro per chi compra e da 20.000 euro per i negozianti.

Come funziona l’estrazione dei biglietti e cosa controllare per verificare se si è tra i 10 contribuenti vincitori? A render noti i codici dei vincitori è stata l’Agenzia delle Dogane, proprio canale Twitter.

Le estrazioni avvengono con un RNG (Random Number Generator), verificato da società qualificate o da un centro di ricerca universitario, al fine di garantire, tra l’altro, casualità e imprevedibilità dell’assegnazione dei premi.

Dopo la pubblicazione dei biglietti vincenti, si passa alla “fase 2” della lotteria degli scontrini, ovvero la notifica della vincita, che avverrà tramite PEC o raccomandata. Al contribuente vengono concessi 90 giorni di tempo per reclamare il premio, pena la perdita dello stesso.

Facciamo quindi il punto di come sono effettuate le estrazioni della lotteria degli scontrini 2021.

Lotteria degli scontrini 2021, estrazione dei biglietti: come funziona e cosa controllare

È l’Agenzia delle Dogane responsabile delle operazioni di estrazione della lotteria degli scontrini.

La prima si è tenuta giovedì 11 marzo 2021 e l’Agenzia delle Dogane ha pubblicato i codici vincenti del primo concorso mensile sul proprio profilo Twitter.

Ecco quindi chi ha vinto la prima lotteria mensile:


L’estrazione dei biglietti vincenti viene effettuata con un generatore casuale di numeri (RNG), dopo aver determinato l’insieme dei biglietti generati per partecipare alla lotteria degli scontrini, relativi ai corrispettivi del mese di febbraio per i quali è stato correttamente acquisito il codice lotteria.

Secondo quanto previsto dalla Determinazione delle Dogane, verrà quindi prodotto un numero, che identifica il numero del biglietto virtuale e quindi del corrispettivo vincente.

L’estrazione è ritenuta nulla, e viene quindi ripetuta, se il biglietto estratto:

  • è associato ad un corrispettivo già vincente nel corso della stessa estrazione;
  • è associato ad un corrispettivo riferito ad un codice lotteria di una persona non residente in Italia alla data di acquisto dei beni e dei servizi;
  • è associato ad un corrispettivo annullato o reso;
  • è associato ad un corrispettivo riferito a un codice lotteria per cui il consumatore abbia esercitato il diritto di opposizione al trattamento dei dati o di cancellazione dei dati.

Sono queste le regole tecniche delle estrazioni dei biglietti vincenti. A comunicare chi ha vinto i premi da 100.000 euro e 20.000 euro è quindi l’Agenzia delle Dogane.

Il risultato delle estrazioni (privo del codice lotteria) è reso noto sul Portale Lotteria, nell’area pubblica, e sarà comunicata la vincita al contribuente anche all’interno della propria area riservata del sito.

Sono questi quindi i canali da controllare per verificare se si è stati baciati dalla Dea Bendata di Stato. Per ritirare il premio, però, sarà necessario attendere la comunicazione ufficiale, tramite PEC o raccomandata.

Lotteria degli scontrini 2021, comunicazione ai vincitori tramite PEC o raccomandata

Sarà sempre l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ad inviare la comunicazione ufficiale ai vincitori, secondo le seguenti modalità:

  • tramite PEC, se indicata nell’area riservata del Portale lotteria;
  • tramite raccomandata inviata all’indirizzo di residenza o domicilio fiscale, utilizzando i dati disponibili nell’Anagrafe nazionale della popolazione residente o in anagrafe tributaria.

Nel caso di comunicazione tramite raccomandata, sarà necessario recarsi presso la sede delle Dogane territorialmente competente per l’identificazione e l’indicazione della modalità di pagamento, che potrà essere o tramite bonifico o, per chi è sprovvisto di conto bancario, con assegno circolare non trasferibile.

Ci saranno 90 giorni di tempo per reclamare i premi, che decorrono dalla data di comunicazione della vincita da parte dell’Agenzia delle Dogane.

In caso contrario, i premi non riscossi concorreranno alla formazione di eventuali nuovi premi da distribuire in occasione dell’estrazione annuale.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network