Imposta sulle assicurazioni, approvato il nuovo modello di denuncia dei premi

Rosy D’Elia - Imposte

Imposta sulle assicurazioni, l'Agenzia delle Entrate approva il nuovo modello di denuncia di premi e accessori incassati nell'anno precedente. Le istruzioni da seguire nel provvedimento numero 107673 del 2019 in vista della scadenza del 31 maggio.

Imposta sulle assicurazioni, approvato il nuovo modello di denuncia dei premi

Imposta sulle assicurazioni, con il provvedimento numero 107673 del 29 aprile 2019 l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello di denuncia dei premi e accessori incassati nell’anno precedente. Con il documento, sono state pubblicate anche le istruzioni da seguire e le specifiche tecniche da rispettare nella trasmissione dei dati.

La denuncia relativa ai dati del 2018 deve essere presentata entro il 31 maggio 2019 e i contribuenti devono adeguarsi già da quest’anno alle novità approvate dall’Agenzia delle Entrate.

PDF - 348.7 Kb
Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 107673 del 2019
Scarica il provvedimento numero 107673 del 2019 con cui l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello di denuncia dell’imposta sulle assicurazioni.

Imposta sulle assicurazioni, approvato il nuovo modello di denuncia dei premi

Come si legge nel testo del provvedimento numero 107673, il modello di denuncia dell’imposta sulle assicurazioni dovuta sui premi e accessori incassati è uno strumento previsto dall’articolo 9 della legge numero 1216 del 29 ottobre 1961, di cui devono servirsi le compagnie assicurative.

Con la stessa denuncia, i soggetti obbligati devono comunicare anche i seguenti dati:

  • l’ammontare del Contributo al Servizio Sanitario Nazionale dovuto sui premi delle assicurazioni per la responsabilità civile per i danni causati dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti;
  • l’importo dei premi riguardanti i rami incendio, responsabilità civile diversi, auto rischi diversi e furto, nonché l’importo dovuto per il Contributo al Fondo di Solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell’usura;
  • gli importi annualmente versati alle province mediante apposita procedura telematica, distinti per contratto ed ente di destinazione.

Le imprese di assicurazioni che hanno una sede negli Stati della UE o negli Stati dello SEE che assicurano un adeguato scambio di informazioni e che operano nel territorio nazionale in regime di libera prestazione di servizi, hanno facoltà di nominare un rappresentante fiscale per pagare l’imposta sulle assicurazioni. Per loro valgono le stesse regole e le stesse scadenze previste per quelle italiane.

Imposta sulle assicurazioni, come inviare il modello di denuncia di premi e accessori

PDF - 80.9 Kb
Modello di denuncia dell’imposta sulle assicurazioni
Scarica il modello di denuncia dell’imposta sulle assicurazioni approvato dall’Agenzia delle Entrate.

Il modello da presentare per la denuncia dell’imposta sulle assicurazioni si compone nel modo che segue:

  • frontespizio, a sua volta suddiviso in due facciate:
    • la prima con l’informativa relativa al trattamento dei dati personali;
    • la seconda ospita lo spazio dedicato ai dati anagrafici del soggetto tenuto alla denuncia e di quelli del rappresentante, della firma e dell’impegno alla presentazione telematica;
  • quadro AB, dove indicare premi e accessori riscossi nell’anno di riferimento della denuncia, suddivisi per categorie, e della relativa imposta per le assicurazioni;
  • quadro AC, in cui si determinano l’imposta e i contributi erariali;
  • quadro AP, in cui è necessario indicare i premi ed accessori riguardanti le assicurazioni contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, esclusi i ciclomotori, con determinazione dell’imposta dettagliata per ciascuna provincia;
  • quadro AS, dove è possibile inserire i premi soggetti al Contributo al Servizio Sanitario Nazionale, con relativa determinazione del contributo per ogni ente destinatario.

Una volta compilato il modello secondo le istruzioni fornite, i diretti interessati o in alternativa gli intermediari abilitati devono presentare la denuncia dell’imposta sulle assicurazioni esclusivamente per via telematica utilizzando l’applicazione gratuita che è disponibile sul sito dell’Agenzia delle, ovvero secondo le specifiche tecniche riportare nell’allegato B.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it