L’importo IRPEF annuale? In media 5.300 euro: i dati MEF delle dichiarazioni dei redditi

Rosy D’Elia - Irpef

L'importo IRPEF annuale? In media 5.300 euro, almeno per quel che riguarda il 2019. A pubblicare i dati sulle ultime dichiarazioni dei redditi trasmesse dai contribuenti è il Ministero dell'Economia e delle Finanze con il comunicato stampa del 27 maggio 2021. Una fotografia dell'Italia pre Covid vista dalla prospettiva fiscale che risulta, per forza di cose, decisamente superata.

L'importo IRPEF annuale? In media 5.300 euro: i dati MEF delle dichiarazioni dei redditi

L’importo IRPEF annuale? Nel 2019 le somme dovute dai contribuenti ammontavano in media a 5.300 euro, al netto del bonus 80 euro, per un totale di 165,1 miliardi di euro.

Con i dati sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche pubblicati nel comunicato stampa del 27 maggio 2021, il Ministero dell’Economia e delle Finanze scatta una fotografia dell’Italia pre Covid vista dalla prospettiva fiscale. Ma si tratta di una immagine già fuori fuoco.

Qual è la categoria di contribuenti con i redditi più alti? Dove si concentrano le ricchezze maggiori?

Le risposte di oggi si basano sulle informazioni inserite nei modelli 730 e Redditi e sulle Certificazioni Uniche del 2019 e, verosimilmente, sono già superate. Non tengono conto, infatti, del terremoto economico generato dalla pandemia.

L’importo IRPEF annuale? In media 5.300 euro: i dati MEF delle dichiarazioni dei redditi

Molti dei dati riportati nel comunicato stampa del MEF del 27 maggio 2021, infatti, hanno segno positivo.

Tra questi anche l’IRPEF complessiva dichiarata nel 2019: arrivando a un importo totale di 165,1 miliardi di euro, nell’anno analizzato si è registrata, infatti, una crescita dello 0,5 per cento rispetto ai 12 mesi precedenti.

Sono 31,2 milioni i contribuenti interessati, il 75 per cento del totale, e l’importo annuale dovuto è, in media, pari a 5.300 euro al netto del bonus 80 euro che di fatto è una detrazione e che per alcuni è salito a 100 euro dal 1° luglio 2020, periodo non considerato nei dati MEF.

I cittadini che, invece, non pagano l’IRPEF sono 12,8 milioni. Perché non contribuiscono? Non sono tenuti a versare alcun importo a causa delle soglie di esenzione, grazie all’azzeramento dovuto alle detrazioni previste, per la compensazione con il bonus 80 euro.

La maggior parte delle entrate arrivano da coloro che hanno un reddito compreso tra i 15.000 e 70.000 euro.

Percentuale di contribuentiFascia di redditoQuota IRPEF dichiarata
27 per cento Fino a 15.000 euro euro 4 per cento dell’IRPEF Totale
70 per cento Dai 15.000 ai 70.000 euro 67 per cento dell’IRPEF Totale
4 per cento Oltre i 70.000 euro 29 per cento

Dati dichiarazioni dei redditi: dal MEF una fotografia dell’Italia pre Covid

I dati sulle dichiarazioni dei redditi fotografano lo stato di ricchezza della popolazione e la sua distribuzione sul territorio e tra le diverse categorie di contribuenti: lavoratori autonomi, imprenditori, lavoratori dipendenti e pensionati.

Ma l’immagine che ne deriva è già superata: il reddito complessivo totale dichiarato è in media paria a 21.800 euro per un valore totale di oltre 884 miliardi di euro, in crescita di 4,5 miliardi rispetto all’anno precedente.

I dati MEF, basandosi sulle dichiarazioni dei redditi del 2020, fanno riferimento al periodo di imposta 2019.

Due anni creano un abisso se di mezzo c’è una pandemia, che ancora non accenna a concludersi.

Gli effetti economici della crisi sanitaria, oltre ad aver invertito il trend di crescita, mettono in discussione tutte le cifre del 2019.

La Lombardia, ad esempio, è la regione con un reddito medio complessivo più elevato (25.780 euro) ma è anche il territorio più colpito dalla pandemia, tra quelli che ha subito periodi più lunghi di lockdown.

Allo stesso modo se si guarda alla tipologia di contribuenti, le cifre più alte si registrano tra i lavoratori autonomi, che in alcuni settori hanno subito mesi di stop totale.

Categorie di contribuentiReddito medio
Lavoro autonomo 57.970 euro
Imprenditori titolari di ditte individuali 22.373 euro
Lavoratori dipendenti 21.060 euro
Pensionati 18.290 euro

I mesi che ci siamo lasciati alle spalle non possono essere irrilevanti. I dati del MEF riportano un fermo immagine dell’Italia non ancora colpita dall’emergenza Covid e definiscono un panorama che la pandemia ha stravolto totalmente, non solo in termini di cifre.

Ministero dell’Economia e delle Finanze - Comunicato stampa numero 107 del 27 maggio 2021
Dichiarazioni dei redditi persone fisiche (Irpef) e dichiarazioni IVA per l’anno di imposta 2019.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network