Fatture elettroniche, adesione al servizio di consultazione riaperta fino al 31 dicembre 2021

Tommaso Gavi - IVA

Fatture elettroniche, riaperta l'adesione al servizio di consultazione fino al 31 dicembre 2021. Lo stabilisce il provvedimento del 3 novembre 2021 dell'Agenzia delle Entrate. Superata la scadenza del 30 settembre, riaprono i termini fino a fine anno: chi aderisce recupera tutte le fatture elettroniche trasmesse al SdI dal 1° gennaio 2019.

Fatture elettroniche, adesione al servizio di consultazione riaperta fino al 31 dicembre 2021

Fatture elettroniche, riapre l’adesione al servizio di consultazione fino al 31 dicembre 2021.

A stabilirlo è il provvedimento del 3 novembre 2021 dell’Agenzia delle Entrate.

Continua la storia infinita del servizio di consultazione, oggetto di numerose proroghe fino alla scadenza finale dello scorso 30 settembre.

Nonostante tale data sembrasse il capitolo conclusivo, si riaprono i termini per l’adesione che permette ai soggetti aderenti e agli eventuali intermediari delegati di recuperare i file di tutte le fatture elettroniche trasmesse al Sistema di Interscambio a decorrere dal 1° gennaio 2019.

C’è quindi tempo fino a fine anno per effettuare l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici.

Fatture elettroniche, adesione al servizio di consultazione riaperta fino al 31 dicembre 2021

L’adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche è riaperta fino al 31 dicembre 2021.

Lo prevede il provvedimento del 3 novembre 2021 dell’Agenzia delle Entrate.

I soggetti che intendono aderire ed eventuali intermediari delegati potranno avere accesso alle fatture emesse e ricevute a partire dal 1° gennaio 2019.

Nel documento di prassi dell’Agenzia delle Entrate si legge infatti quanto segue:

“Nel caso di adesione al servizio effettuata entro il 31 dicembre 2021, l’Agenzia delle entrate rende disponibili in consultazione, al soggetto che ha effettuato l’adesione e agli intermediari delegati, i file di tutte le fatture elettroniche trasmesse al Sistema di Interscambio a decorrere dal 1° gennaio 2019.”

Il provvedimento di riapertura intende venire incontro, come sottolineato nelle motivazioni, alle richieste del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Le associazioni di categoria avevano evidenziato la difficoltà nel provvedere ad alcuni adempimenti, resi più gravosi dall’indisponibilità delle fatture pregresse.

Inoltre, come segnalato da più parti, in molti casi i contribuenti e i professionisti che avevano già aderito al servizio di conservazione delle fatture elettroniche non avevano colto la differenza tra l’adesione a tale servizio e quella prevista per il servizio di consultazione.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità fiscali e del lavoro è possibile iscriversi gratuitamente al canale YouTube di Informazione Fiscale:


Iscriviti al nostro canale

In altre parole, gli stessi credevano erroneamente che l’adesione al servizio di conservazione comportasse in automatico anche la possibilità di consultare le fatture elettroniche.

Infine, la scadenza del 30 settembre è stata caratterizzata da numerosi adempimenti fiscali.

Per tali motivi l’Agenzia delle Entrate riapre i termini per l’adesione al servizio fino a fine anno.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento del 3 novembre 2021
Riapertura dei termini per effettuare l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici.

Fatture elettroniche, dopo la scadenza finale si riaprono i termini

Con il provvedimento della giornata odierna, 3 novembre 2021, si scrive una nuova puntata della lunga storia di proroghe del servizio di consultazione delle fatture elettroniche.

Gli interventi sulla tabella originaria prevista dal provvedimento del 30 aprile 2018 sono in doppia cifra.

Dopo 8 rinvii, il termine ultimo era stato fissato al 28 febbraio 2021.

Con il nono rinvio la scadenza del periodo transitorio era stata spostata al 30 giugno scorso.

Successivamente era stata ulteriormente rinviata al 30 settembre 2021.

Trascorsa tale data, termine ultimo per l’adesione al servizio di consultazione a effetto retroattivo, l’Agenzia delle Entrate non è più autorizzata a mettere a disposizione del contribuente gli XML delle fatture elettroniche.

Tuttavia, a distanza di poco più di un mese dall’ultima scadenza, l’Amministrazione finanziaria riapre i termini fino a fine anno.

Per i ritardatari c’è quindi ancora tempo per aderire fino al 31 dicembre 2021, se non ci sarà un’ulteriore proroga.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network