Fattura elettronica, pubblicato il software per la delega massiva

Software delega fattura elettronica pubblicato dall'Agenzia delle Entrate il 7 novembre 2018. Tutto pronto per l'invio massivo dei dati.

Fattura elettronica, pubblicato il software per la delega massiva

Fattura elettronica, pubblicato il software per l’invio delle deleghe in modalità massiva.

L’invio massivo della comunicazione, avviato dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 5 novembre 2018, prende finalmente il via grazie alla pubblicazione su Entratel del software per la comunicazione massiva delle deleghe.

Per predisporre la comunicazione contenente le richieste di conferimento delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di "Fatturazione elettronica" è disponibile l’apposito pacchetto di compilazione Comunicazione Deleghe dell’Agenzia delle Entrate.

La pubblicazione del software era particolarmente attesa dagli intermediari che dovranno attivare le deleghe ai servizi di fatturazione elettronica ricevute dai propri clienti. L’invio, grazie alle novità previste, potrà essere fatto in modalità massiva o puntuale (in tal caso dal 30 novembre 2018).

A complicare il quadro della nuova procedura di conferimento delle deleghe vi è tuttavia l’obbligo per l’intermediario di indicare nella procedura di comunicazione i dati della dichiarazione IVA presentata dall’operatore delegante.

In caso contrario, quando ad esempio non è stata inviata la dichiarazione IVA, la comunicazione di delega dovrà essere trasmessa a mezzo PEC, utilizzando l’apposito schema e le specifiche tecniche allegate al provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.

Delega massiva fattura elettronica, ecco il software dell’Agenzia delle Entrate

La delega massiva per la fattura elettronica era una delle novità più attese dagli intermediari.

Nonostante il provvedimento pubblicato il 5 novembre 2018, gli intermediari hanno dovuto attendere fino ad oggi per sperimentare il nuovo servizio che consentirà di evitare file agli sportelli e lunghe procedure telematiche.

La comunicazione telematica, una volta perfezionata e resa nota la procedura di trasmissione, dovrà essere presentata tramite il servizio Entratel e al suo interno dovranno essere indicati, per ciascun delegante, i seguenti dati:

  • i servizi oggetto delega;
  • la data di scadenza della delega;
  • la data di conferimento e il numero della delega secondo quanto previsto al punto 7.2 (registro cronologico deleghe);
  • la tipologia e il numero del documento di identità del sottoscrittore della delega;
  • una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, resa ai sensi dell’articolo 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, con cui l’intermediario dichiara di aver ricevuto specifica delega in relazione ai servizi indicati nell’elenco, che l’originale del modulo è conservato per 10 anni presso la sua sede o ufficio, e che i dati dei deleganti e delle deleghe corrispondono a quelli riportati nei moduli di conferimento delle deleghe;

Ai dati di cui sopra si aggiungono quelli relativi alla dichiarazione IVA presentata da ciascun soggetto nell’anno solare antecedente a quello di conferimento della delega.

Delega massiva fattura elettronica, necessari i dati della dichiarazione IVA

Oltre al software per l’attivazione massiva delle deleghe per i servizi fatturazione elettronica, tra le criticità della nuova procedura vi è l’obbligo di indicare in sede di comunicazione alcuni elementi essenziali di riscontro necessari per provare l’effettivo conferimento della delega.

Si tratta, in pratica, di alcuni dati della dichiarazione IVA del contribuente delegante relativa all’anno antecedente alla presentazione della delega. Tali dati dovranno essere inviati all’Agenzia delle Entrate sia per l’invio massivo che per l’invio puntuale.

Nel provvedimento del 5 novembre 2018 è disposto che i dati da indicare relativi alla dichiarazione IVA sono i seguenti:

  • l’importo corrispondente al volume d’affari;
  • gli importi corrispondenti all’imposta dovuta e all’imposta a credito

Per i soggetti deleganti per i quali non risulta presentata una dichiarazione IVA nell’anno solare antecedente a quello di conferimento della delega sarà necessario avvalersi della procedura di comunicazione a mezzo PEC.

In tal caso, l’invio singolo da parte dell’intermediario potrà essere effettuato a partire dal 30 novembre 2018, ad ormai un mese dall’avvio dell’obbligo di fatturazione elettronica.