Detrazione impianti fotovoltaici, bonus al 50% anche per i sistemi di accumulo

Francesco Oliva - Irpef

Detrazione al 50% anche per i sistemi di accumulo di impianti fotovoltaici ma nel rispetto del limite di spesa unitario di 96.000 euro: ecco i chiarimenti forniti dall'Agenzia delle Entrate il 19 settembre 2018

Detrazione impianti fotovoltaici, bonus al 50% anche per i sistemi di accumulo

La detrazione del 50% per gli impianti fotovoltaici si estende anche al successivo acquisto e montaggio di un sistema di accumulo.

A chiarire le regole previste è l’Agenzia delle Entrate, con la risposta al quesito posto da un contribuente pubblicata il 19 settembre 2018.

La detrazione prevista per interventi finalizzati al risparmio energetico è ammessa anche in relazione a sistemi di accumulo nel caso di utilizzo a finalità personali e non commerciali.

L’importo del bonus riconosciuto è pari al 50% ed è fondamentale il rispetto del limite di 96.000 euro che, in questo caso, è comprensivo di tutta la spesa sostenuta.

Detrazione impianti fotovoltaici, bonus al 50% anche per i sistemi di accumulo

La realizzazione di opere finalizzate al risparmio energetico rientra tra le tipologie di intervento per le quali è possibile beneficiare della detrazione Irpef del 50% fino a 96.000 euro di spesa. Tali limiti saranno in vigore fino al 31 dicembre 2018 così come previsto in genere per il bonus ristrutturazioni.

La circolare del 27 aprile 2018, n. 7 pubblicata dall’Agenzia delle Entrate ha specificato che danno diritto al bonus del 50% le spese sostenute per l’installazione di impianti fotovoltaici da usare per la produzione di energia elettrica per fini privati (ovvero per uso domestico, di illuminazione, alimentazione elettrica ecc).

Nel perseguire le finalità di risparmio energetico e al fine di poter soddisfare le varie esigenze abitative del contribuente che sceglie di installare un impianto fotovoltaico, l’Agenzia delle Entrate nella risposta del 19 settembre 2019 conferma che la detrazione del 50% spetta anche per le spese di acquisto e montaggio di un sistema di accumulo.

Tali sistemi consentono di immagazzinare l’energia prodotta in esubero dall’impianto fotovoltaico e di rilasciarla nei momento in cui lo stesso impianto non riesce a sopperire alle esigenze energetiche dell’abitazione, con benefici di tipo economico ed energetico.

Secondo quanto chiarito dal MISE, l’installazione di un sistema di accumulo non può ritenersi di per sé un intervento finalizzato al risparmio energetico, ma la detrazione in tal caso è ammessa soltanto in caso di installazione successiva o contestuale a quella dell’impianto fotovoltaico.

Detrazione sistemi di accumulo fotovoltaico: limiti di spesa unitari

Confermando la possibilità di detrarre la spesa anche per l’acquisto o installazione di sistemi di accumulo collegati all’impianto fotovoltaico, l’Agenzia delle Entrate nella risposta in oggetto chiarisce che il limite di spesa da considerare è unitario.

In pratica, la detrazione del 50% entro il limite di 96.000 euro si calcola considerando sia la spesa sostenuta per l’impianto fotovoltaico che quella relativa all’installazione e all’acquisto del sistema di accumulo.

Per ulteriori dettagli si rimanda alla risposta pubblicata il 19 settembre 2018 dall’Agenzia delle Entrate:

PDF - 356.7 Kb
Agenzia delle Entrate - risposta n. 8 del 19 settembre 2018
Interpello Articolo 11, comma 1, lett. a), legge 27 luglio 2000, n.212. Detrazione d’imposta prevista per gli interventi finalizzati al risparmio energetico di cui all’art. 16-bis, comma 1, lett. h) del TUIR per spese sostenute per l’acquisto e il montaggio di un sistema di accumulo collegato ad un impianto fotovoltaico