Come delegare l’intermediario per i servizi dello scontrino elettronico

Delega intermediario scontrino elettronico: le istruzioni dell'Agenzia delle Entrate per autorizzare il professionista ad accedere all'area personale di Fattura e Corrispettivi. Il modulo da utilizzare è lo stesso della fattura elettronica, così come le modalità di invio.

Come delegare l'intermediario per i servizi dello scontrino elettronico

Delega intermediario scontrino elettronico, come autorizzare il professionista ad accedere all’area personale di Fattura e Corrispettivi? Nella risoluzione numero 62/E dell’Agenzia delle Entrate del 26 giugno 2019, le istruzioni utili per procedere.

Nella stessa area web dedicata alla fattura elettronica e ai servizi gratuiti messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, è possibile accedere alle informazioni e ai dati che riguardano la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi.

Per essere supportati da un intermediario nella gestione del nuovo obbligo, introdotto nel sistema dal 1° luglio per gli operatori che hanno un volume d’affari superiore a 400.000 euro e per tutti gli altri da gennaio 2020, è necessario firmare una specifica delega.

Delega intermediario scontrino elettronico: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

La delega all’intermediario dei servizi relativi allo scontrino elettronico si trasmette all’Agenzia delle Entrate utilizzando lo stesso modello utile per autorizzare l’accesso ai servizi della e-fattura.

Come si legge nella risoluzione numero 62/E dell’Agenzia delle Entrate, il documento da compilare e firmare è elaborato sullo schema delle indicazioni contenute nel provvedimento del 5 novembre 2018 e che in molti hanno già utilizzato nei mesi scorsi per far sì che i professionisti a cui si sono affidati potessero accedere all’area del portale dedicata alla gestione della fattura elettronica.

Il modulo permette di delegare cinque diversi servizi:

  • Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici;
  • Consultazione dei dati rilevanti ai fini IVA;
  • Registrazione dell’indirizzo telematico;
  • Fatturazione elettronica e conservazione delle fatture elettroniche;
  • Accreditamento e censimento dispositivi.

L’ultima è quella dedicata esclusivamente al nuovo obbligo, ed è cruciale per accedere il motore dello scontrino elettronico e mettere in funzione il Registratore Telematico.

Delega intermediario scontrino elettronico: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

In questo modo l’intermediario viene abilitato ad accedere anche all’area “Corrispettivi” del portale dedicato relativa al singolo cliente, all’interno della quale ha a disposizione le funzionalità per accreditarsi e gestire i propri dispositivi, registratori telematici o distributori automatici.

La delega è conferibile ad un massimo di 4 soggetti per una durata non superiore a 2 anni.

Gli esercenti che hanno già delegato i cinque servizi ai loro intermediari, non devono firmare nessuna altra delega: i professionisti a cui si sono affidati hanno già accesso libero alle diverse aree del portale Fatture e Corrispettivi.

Fondamentale, però, che la delega sia stata firmata dopo il 21 dicembre 2018, data spartiacque per il binomio privacy-fattura elettronica: i documenti acquisiti prima di quel momento, infatti, hanno standard diversi da quelli richiesti dal Garante per la protezione dei dati personali e vanno, quindi, rifatte.

L’intermediario abilitato deve provvedere a trasmettere la delega firmata all’Agenzia delle Entrate, seguendo una delle tre modalità prevista:

  • puntale;
  • massiva;
  • via pec.

Per le prime due modalità, bisognerà utilizzare l’apposita funzione dell’Agenzia delle entrate che verifica automaticamente gli elementi di riscontro, che dovranno, invece, essere forniti in un file firmato digitalmente nell’ultimo caso.

PDF - 97 Kb
Agenzia delle Entrate - Modulo di conferimento/revoca della delega per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica
Scarica il modulo di conferimento/revoca della delega per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica dell’Agenzia delle Entrate.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it