Contributo malattia e maternità, le istruzioni INPS sull’innalzamento per i lavoratori dello spettacolo

Giuseppe Guarasci - Leggi e prassi

Contributo malattia e maternità, aumenta il massimale di retribuzione giornaliera dei lavoratori dello spettacolo: dal 1° luglio scorso passa da 100 a 120 euro. Con il messaggio INPS numero 3473 del 23 settembre 2022 vengono fornite le istruzioni per la restituzione delle differenze contributive relative a luglio, agosto e settembre 2022.

Contributo malattia e maternità, le istruzioni INPS sull'innalzamento per i lavoratori dello spettacolo

Contributo malattia e maternità, aumentano quelli per i lavoratori dello spettacolo, titolari di contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, titolari di lavoro autonomo o a prestazione.

A partire dal 1° luglio 2022 il massimale giornaliero passa da 100 a 120 euro.

Con il messaggio INPS numero 3473 del 23 settembre 2022, l’istituto fornisce le istruzioni per i datori di lavoro per il periodo di competenza di ottobre 2022 e per i successivi.

Nel documento di prassi sono fornite le indicazioni relative ai mesi di luglio, agosto e settembre 2022.

Contributo malattia e maternità, le istruzioni INPS sull’innalzamento per i lavoratori dello spettacolo

Il messaggio INPS numero 3473 del 23 settembre 2022 ha come oggetto gli assicurati al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo, FPLS.

INPS - Messaggio numero 3473 del 23 settembre 2022
Innalzamento del massimale giornaliero della contribuzione di malattia e di maternità per i lavoratori a tempo determinato dello spettacolo.

L’istituto fornisce istruzioni sull’innalzamento del massimale contributivo giornaliero della maternità e della malattia, previsto dall’articolo 10, comma 1 della legge 15 luglio 2022, numero 106.

La disposizione prevede l’aumento da 100 a 120 euro a partire dallo scorso 1° luglio 2022.

Sono interessati dalle novità normative le seguenti categorie di lavoratori:

  • i titolari di contratto di lavoro subordinato a tempo determinato;
  • i titolari di contratto di lavoro autonomo;
  • i titolari di contratto di lavoro a prestazione.

Nel documento di prassi sono riportate le indicazioni per i datori di lavoro o i committenti, i quali dovranno adeguarsi a partire dal periodo di competenza ottobre 2022.

L’INPS sintetizza quindi anche gli adempimenti da rispettare per i mesi di luglio, agosto e settembre 2022.

Contributo malattia e maternità, le istruzioni INPS: i codici causale da utilizzare

Nel documento di prassi dell’INPS vengono fornite anche le istruzioni per la restituzione delle differenze contributive dovute per i periodi di competenza di luglio, agosto e settembre 2022.

I datori di lavoro o i committenti dovranno seguire gli specifici adempimenti. Gli stessi potranno adempiere agli obblighi nelle denunce relative ai mesi di ottobre, novembre e dicembre 2022.

I soggetti in questione dovranno utilizzare i seguenti codici causale:

  • E775, che indica “Restituzione indennità malattia indebita”;
  • E776, che indica “Restituzione indennità maternità indebita”.

Il primo codice causale è presente all’interno dell’elemento CausaleVersMal di DatiRetributivi/Malattia/MalADebito.

Il secondo, invece, si trova all’interno dell’elemento CausaleVersMat di DatiRetributivi/Maternita/MatADebito.

Come anticipato, i soggetti obbligati a porre in essere gli adempimenti potranno utilizzare le denunce relative al periodo compreso tra il prossimo mese e la fine dell’anno in corso.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network