Contributi lavoratori domestici 2021: dall’INPS gli importi dovuti per colf e badanti

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Contributi lavoratori domestici 2021: con la circolare numero 9 del 25 gennaio, l'INPS fornisce le tabelle utili per il calcolo delle somme da versare in relazione ai rapporti di lavoro con colf e badanti. Definiti importi e coefficienti di ripartizione per tutto l'anno. Nessuna variazione rispetto all'anno precedente.

Contributi lavoratori domestici 2021: dall'INPS gli importi dovuti per colf e badanti

Contributi lavoratori domestici 2021: dall’INPS le tabelle utili per il calcolo delle somme da versare in relazione ai rapporti di lavoro con colf e badanti.

Con la circolare numero 9 del 25 gennaio, l’Istituto fornisce gli importi delle cifre dovute e i coefficienti di ripartizione da utilizzare per l’anno in corso.

Inoltre il documento chiarisce che per il 2021 non c’è nessun cambiamento per quanto riguarda i valori delle fasce di retribuzione per calcolare i contributi dovuti.

La variazione percentuale nell’indice dei prezzi al consumo pari a -0,3%, infatti, porta a confermare le stesse cifre indicate l’anno scorso per il calcolo dei contributi dei lavoratori domestici con la circolare numero 17 del 6 febbraio 2020.

Nel testo, inoltre, si legge:

“Restano in vigore gli esoneri previsti dall’articolo 120 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, con decorrenza 1° febbraio 2001, nonché gli esoneri istituiti ai sensi dell’articolo 1, commi 361 e 362, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, con decorrenza 1° gennaio 2006, come indicato nella circolare n. 19/2006. Si conferma, pertanto, la minore aliquota contributiva dovuta per l’Assicurazione Sociale per l’Impiego (ASpI) dai datori di lavoro soggetti al contributo CUAF che, ovviamente, incide sull’aliquota complessiva”.

Contributi lavoratori domestici 2021: fattori che determinano gli importi e scadenze da rispettare

Diversi sono i fattori che influiscono sull’importo dei contributi dovuti per i lavoratori domestici:

  • retribuzione oraria;
  • numero delle ore contrattuali dichiarate;
  • CUAF, Cassa Unica Assegni Familiari;
  • tipologia del contratto di lavoro.

Per il rapporto di lavoro a tempo determinato continua ad applicarsi il contributo addizionale, a carico del datore di lavoro, pari all’1,40% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, ovvero la retribuzione convenzionale.

Lo stesso contributo non si applica ai lavoratori assunti a termine in sostituzione di lavoratori assenti.

Di solito i contributi sono dovuti con cadenza trimestrale sulla base dell’orario dichiarato e delle settimane considerate lavorative ricomprese nel periodo.

Il calendario delle scadenze canoniche è il seguente:

  • dal 1° al 10 aprile per il primo trimestre;
  • dal 1° al 10 luglio per il secondo trimestre;
  • dal 1° al 10 ottobre per il terzo trimestre;
  • dal 1° al 10 gennaio per il quarto trimestre.

Contributi lavoratori domestici 2021: dall’INPS gli importi dovuti per colf e badanti

Nelle tabelle riportate dall’INPS per il 2021, con la circolare numero 9 del 25 gennaio, si mette in evidenza anche la quota di contributi dovuta dai lavoratori domestici stessi. Gli importi restano gli stessi dell’anno precedente.

Tabella A - Importo dei contributi per i lavoratori domestici senza contributo addizionale previsto dall’articolo 2, comma 28, della legge numero 92 del 2012.

Retribuzione oraria effettivaRetribuzione Oraria ConvenzionaleImporto contributo orario comprensivo di quota CUAF Importo contributo orario senza quota CUAF
fino a € 8,10 € 7,17 € 1,43 (0,36 a carico del lavoratore) € 1,44 (0,36 a carico del lavoratore)
oltre € 8,10 e fino a € 9,86 € 8,10 € 1,62 (0,41 a carico del lavoratore) € 1,63 (0,41 a carico del lavoratore)
oltre € 9,86 € 9,86 € 1,97 (0,49 a carico del lavoratore) € 1,98 (0,49 a carico del lavoratore)
Orario di lavoro superiore a 24 ore settimanali € 5,22 € 1,04 (0,26 a carico del lavoratore) € 1,05 (0,26 a carico del lavoratore)

Tabella B - Comprensivo del contributo addizionale da applicare ai rapporti di lavoro a tempo determinato

Retribuzione oraria effettivaRetribuzione Oraria ConvenzionaleImporto contributo orario comprensivo di quota CUAF Importo contributo orario senza quota CUAF
fino a € 8,10 € 7,17 € 1,53 (0,36 a carico del lavoratore) € 1,54 (0,36 a carico del lavoratore)
oltre € 8,10 e fino a € 9,86 € 8,10 € 1,73 (0,41 a carico del lavoratore) € 1,74 (0,41 a carico del lavoratore)
oltre € 9,86 € 9,86 € 2,11 (0,49 a carico del lavoratore) € 2,12 (0,49 a carico del lavoratore)
Orario di lavoro superiore a 24 ore settimanali € 5,22 € 1,12 (0,26 a carico del lavoratore) € 1,12 (0,26 a carico del lavoratore)

In entrambi i casi il contributo CUAF non è dovuto solo nel caso di rapporto fra coniugi, possibilità ammessa solo quando il datore di lavoro coniuge è titolare di indennità di accompagnamento, e tra parenti o affini entro il terzo grado conviventi, nei casi previsti dalla normativa.

Contributi lavoratori domestici 2021: dall’INPS i coefficienti di ripartizione

Il documento riporta, inoltre, anche i coefficienti di ripartizione che si applicano dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 per i rapporti di lavoro con colf e badanti.

GestioneLavoratori domestici con CUAF - AliquoteLavoratori domestici con CUAF - CoefficientiLavoratori domestici senza CUAF - AliquoteLavoratori domestici senza CUAF - Coefficienti
Fondo Pensione Lavoratori Dipendenti 17,4275% 0,872793 17,4275% 0,867579
ASpI 1,0300% 0,051584 1,1500% 0,057250
CUAF 0% 0 0% 0
MATERNITA’ 0% 0 0% 0
INAIL 1,31% 0,065607 1,31% 0,065215
Fondo garanzia tratt. fine rapporto 0,20% 0,010016 0,2000% 0,009956
Totale 19,9675% 1 20,0875% 1

Tabella B - Coefficienti di ripartizione lavoratori domestici comprensivi del contributo addizionale

GestioneLavoratori domestici con CUAF - AliquoteLavoratori domestici con CUAF - CoefficientiLavoratori domestici senza CUAF - AliquoteLavoratori domestici senza CUAF - Coefficienti
FPLD 17,4275% 0,815608 17,4275% 0,811053
ASpI 1,0300% 0,048204 1,1500% 0,053519
CUAF 0% 0 0% 0
MATERNITA’ 0% 0 0% 0
INAIL 1,31% 0,061308 1,31% 0,060966
Contributo addizionale 1,40% 0,065520 1,40% 0,065154
Fondo garanzia tratt. fine rapporto 0,20% 0,009360 0,20% 0,009308
Totale 21,3675% 1 21,4875% 1

Nel testo integrale della circolare sono riepilogati anche tutti i riferimenti normativi utili per orientarsi nel calcolo dei contributi dovuti per i lavoratori domestici.

INPS - Circolare numero 9 del 25 gennaio 2021
Importo dei contributi dovuti per l’anno 2021 per i lavoratori domestici.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network