Contributi INPS pescatori autonomi 2021: aliquota e modalità di versamento

Eleonora Capizzi - Leggi e prassi

Contributi pescatori autonomi 2021: con la circolare numero 18 del 9 febbraio 2021 l'INPS ha comunicato l'aliquota per i lavoratori autonomi che svolgono attività di pesca, che resta invariata rispetto al 2020 ed è pari al 14,90%. Nel documento, inoltre, sono contenuti modalità e termini di versamento al FPLD.

Contributi INPS pescatori autonomi 2021: aliquota e modalità di versamento

Contributi pescatori autonomi 2021: resta invariata, rispetto allo scorso anno, l’aliquota contributiva del 14,90% dovuta al FPLD (Fondo Pensione Lavoratori Dipendenti).

Con la circolare numero 18 del 9 febbraio 2021 l’INPS ha reso note le aliquote relative a quest’anno per i lavoratori autonomi che svolgono attività di pesca ed ha fornito tutte le istruzioni in ordine alle modalità ed ai termini per il versamento della contribuzione.

L’aliquota, infatti, viene rimodulata anno per anno in base all’adeguamento annuale della variazione ISTAT nell’indice dei prezzi a consumo che, per il 2020, risulta pari al - 0,3% (era +0,5% nel 2019).

Andiamo vedere, nel dettaglio, le informazioni fornite dall’INPS in merito al versamento contributivo ad opera dei lavoratori autonomi che svolgono l’attività di pesca.

Contributi pescatori autonomi 2021: resta invariata l’aliquota

La circolare numero 18 del 09 febbraio 2021 dell’INPS contiene tutte istruzioni, per l’anno 2021, riguardanti il calcolo dell’aliquota contributiva, dell’adeguamento delle retribuzioni convenzionali e delle modalità di versamento.

INPS - circolare numero 18 del 9 febbraio 2021 - Pescatori autonomi. Aliquota contributiva per l’anno 2021
Scarica la circolare INPS numero 18 del 9 febbraio 2021 - Pescatori autonomi. Aliquota contributiva per l’anno 2021

I pescatori autonomi, infatti, sono tenuti a versare all’Istituto un contributo mensile, il cui valore è sottoposto ad adeguamento annuale in base all’indice ISTAT, variazione sulla quale viene anche calcolata la retribuzione convenzionale mensile del 2021.

Ebbene, per quest’anno, a seguito dell’adeguamento alla variazione ISTAT delle retribuzioni convenzionali, pari al - 0,3% per il 2020, la misura del salario giornaliero convenzionale per i pescatori, risulta essere dei seguenti importi:

  • 27,21 euro giornalieri;
  • 680 euro al mese (che corrisponde a 25 giorni).

Inoltre, come anticipato, la circolare stabilisce che per l’anno 2021 nei confronti dei pescatori, l’aliquota contributiva è rimasta “congelata” nella misura del 14,90% e il contributo mensile dovuto, risultante dall’applicazione dell’aliquota contributiva alla retribuzione convenzionale, ammonta a 101,32 euro.

Contributi pescatori autonomi 2021: lo sgravio contributivo e maternità

Il documento si occupa anche degli sgravi contributivi di cui beneficiano le imprese che esercitano la pesca costiera e nelle acque interne e lagunari, ossia della riduzione sugli oneri che i datori di lavoro devono corrispondere all’INPS con l’obiettivo di incentivare le assunzioni e, quindi, l’occupazione.

Lo sgravio contributivo introdotto inizialmente dal Decreto Legge 30 dicembre 1997, n. 457 è stato confermato della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020) con limite del 44,32%.

Per questa ragione, l’importo del contributo dovuto nell’anno 2021, al netto dell’agevolazione, ammonta a 56,42 euro.

Il contributo per l’indennità di maternità alle pescatrici autonome della piccola pesca e delle acque interne, è invece pari a 0,62 euro mensili, ossia uguale a quello previsto per ogni iscritto all’assicurazione IVS (Invalidità, Vecchiaia e Superstiti) per le gestioni dei coltivatori diretti, coloni e mezzadri, artigiani ed esercenti attività commerciali.

Contributi pescatori autonomi 2021: come effettuare il versamento

Non cambiano le modalità di versamento dei contributi che, l’Istituto lo ricorda, deve essere effettuato in rate mensili aventi scadenza il giorno 16 di ogni mese.

A riguardo, l’INPS invierà agli assicurati tutte le comunicazioni contenenti i dati utili per il versamento della contribuzione dovuta per l’anno 2021 mediante modello F24.

Si ricorda, tuttavia, che dal 1° gennaio 2007 i pescatori autonomi titolari di partita IVA hanno l’obbligo di effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente per via telematica e, pertanto, non vengono loro più inviati i modelli F24, ma una lettera in cui è indicato l’importo da versare, la sede competente, la causale del contributo, il codice INPS e il periodo di riferimento.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network