CIGD lavoratori agricoli, solo con modalità di pagamento diretto

Giuseppe Guarasci - Leggi e prassi

CIGD lavoratori agricoli, il messaggio INPS numero 2177 del 4 giugno 2021 chiarisce che l'unica modalità per la richiesta dei datori di lavoro è quella con modalità di pagamento diretto. Il documento integra la precedente circolare che ha fornito le istruzioni sulla misura del DL Sostegni.

CIGD lavoratori agricoli, solo con modalità di pagamento diretto

CIGD lavoratori agricoli, l’unica modalità di pagamento per la richiesta dei datori di lavoro permessa è quella diretta.

A chiarirlo è il messaggio INPS numero 2177 del 4 giugno 2021, che integra quanto spiegato nella circolare numero 72 dello scorso 29 aprile.

Il messaggio ricorda che il trattamento di cassa integrazione in deroga per l’emergenza Covid-19 è riservato esclusivamente ai dipendenti con rapporto di lavoro a tempo determinato, che non possono accedere alla cassa integrazione speciale agricola.

CIGD lavoratori agricoli, solo con modalità di pagamento diretto

Sulla cassa integrazione in deroga per i lavoratori agricoli arrivano ulteriori chiarimenti dall’INPS.

Ad integrare le istruzioni della circolare numero 72 dello scorso 29 aprile è il messaggio numero 2177 del 4 giugno 2021.

INPS - Messaggio numero 2177 del 4 giugno 2021
CIGD per le aziende agricole. Decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41. Modalità di pagamento della prestazione.

Il documento di prassi dell’INSP aggiunge un tassello all’attuazione del decreto legge 22 marzo 2021, n. 41, ovvero il decreto Sostegni, che contiene disposizioni anche in materia di trattamenti di cassa integrazione salariale in deroga.

Nello specifico, il comma 6 dell’articolo 8 estende le modalità di pagamento con il sistema del conguaglio a tutti i trattamenti legati all’emergenza coronavirus.

Vengono quindi ricompresi anche quelli relativi alla cassa integrazione in deroga, indipendentemente dalla causale richiesta.

Con specifico riferimento ai lavoratori del settore agricolo, il messaggio INPS sottolinea quanto segue:

“Relativamente ai lavoratori del settore agricolo, si ricorda che l’accesso ai trattamenti di cassa integrazione in deroga per l’emergenza da COVID-19 rimane circoscritto ai soli dipendenti con rapporto di lavoro a tempo determinato, che non hanno titolo ad accedere alla cassa integrazione speciale agricola (CISOA).”

Possono aver accesso alla misura, quindi, esclusivamente i soggetti esclusi dalla cassa integrazione speciale agricola, CISOA.

CIGD lavoratori agricoli, i nuovi chiarimenti

Sull’applicazione della misura prevista nel decreto Sostegni, le cui istruzioni erano già state fornite dallo stesso Istituto, il messaggio INPS interviene ad integrazione del precedente documento di prassi.

Il messaggio mette in evidenza l’eccezionalità della misura emergenziale per i lavoratori del settore agricolo e precisa che:

“non è possibile per i datori di lavoro del settore agricolo richiedere l’integrazione salariale in deroga con la modalità del pagamento a conguaglio.”

Di conseguenza, le richieste che hanno come beneficiari dei lavoratori a tempo determinato dovranno essere inviate esclusivamente con modalità di pagamento diretto.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network