Concorsi pubblici in arrivo: in palio 4.536 posti nel 2021

Stefano Paterna - Pubblica Amministrazione

Concorsi pubblici in arrivo nel 2021, per 4.536 posti in palio. Tra le amministrazioni destinatarie ci sono il Mef, l'Inps, l'Agenzia per l'Italia digitale, il Ministero delle Infrastrutture e l'Agenzia Italiana del farmaco. La maggior parte delle figure professionali riguarda i diplomati: ben 4.000.

Concorsi pubblici in arrivo: in palio 4.536 posti nel 2021

Concorsi pubblici, in arrivo 4.536 posti da assegnare nel 2021.

La notizia arriva dal Dipartimento della funzione pubblica che specifica trattarsi di bandi per le amministrazioni centrali e gli enti pubblici non economici.

In particolare, nella maggior parte dei casi si tratterà di figure di personale diplomato, Area II, fascia economica F1: ben 4.000 unità destinate alle amministrazioni centrali.

Ma vediamo più da vicino i profili professionali messi a bando.

Concorsi pubblici 2021, Mibac, Agid, Mef, Inps, Aifa e quant’altro

I 4.536 posti che saranno avviati a concorso riguardano svariate amministrazioni pubbliche, come riportato dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Come già detto la parte più cospicua dei posti è quella dei 4.000 diplomati di cui però Funzione pubblica non specifica la destinazione precisa.

Gli altri saranno invece profili più specialistici, da funzionario in su e possiamo individuarli con precisione:

  • 250 funzionari di area III per il Ministero dei beni culturali;
  • 101 funzionari informatici per l’Agenzia per l’Italia Digitale e per il Ministero delle finanze;
  • 93 collaboratori amministrativi, con competenze in ambito informatico, Area funzionale III F1, sempre per il Mef;
  • 80 tra ingegneri, architetti e geologi per il Ministero delle infrastrutture, da inserire in Area III;
  • 189 posti di medici di prima fascia funzionale per l’Inps, in deroga al concorso unico 2021;
  • 40 tra dirigenti sanitari e funzionari tecnici, sanitari, giuridici, economici linguistici, della comunicazione, statistici e assistenti amministrativi per l’Agenzia italiana del farmaco, sempre in deroga al concorso unico 2021;
  • 8 funzionari tecnici di Area III^ F1 con profilo di funzionario tecnico, di nuovo per l’Agid;
  • infine, singole unità di personale per profili di funzionario amministrativo-contabile e di collaboratore amministrativo-contabile per l’Ente parco di Pantelleria e l’Accademia della Crusca.

Covid e concorsi, com’è andato il 2020 e come si prospetta il 2021?

La pandemia da Coronavirus ha rappresentato di certo un ostacolo per una macchina burocratica dei concorsi che era già abbastanza lenta e ingolfata.

Comunque qualcosa anche l’anno scorso si è riusciti a fare: stando ai dati diffusi dal Dipartimento della funzione pubblica in collaborazione con Formez sono stati banditi 6.343 posti. Tra questi:

  • oltre la metà, 3.371, nel servizio sanitario;
  • 1.790 nei comuni;
  • 766 nelle università;
  • 279 negli enti pubblici non economici;
  • 125 negli enti di ricerca;
  • 12 nell’Avvocatura dello Stato.

Ovviamente sono cifre ben lungi dal rappresentare un livello di sufficienza e il protocollo dei concorsi anti-Covid non promette di consentire risultati migliori.

Infatti, il documento prevede un tetto massimo di 30 candidati per ogni sessione o sede di esame, rallentando di fatto i concorsi con il maggior numero di candidati.

In ogni caso, Funzione pubblica comunica che al momento sono in svolgimento o si sono recentemente conclusi concorsi per 13.478 unità tra funzionari e dirigenti.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network