INPS, Certificazione Unica 2018: come richiederla e scaricarla

Redazione - Certificazione Unica

Certificazione Unica Inps 2018: ecco come richiederla e le modalità di rilascio previste, online, tramite CAF e patronati ovvero presso gli uffici dell'Istituto.

INPS, Certificazione Unica 2018: come richiederla e scaricarla

La Certificazione Unica Inps 2018 potrà essere scaricata online da tutti i soggetti in possesso di Pin INPS ma tra le modalità di rilascio previste è possibile anche rivolgersi presso CAF o patronati o chiederla direttamente all’INPS.

Le istruzioni sul rilascio della CU Inps 2018 per pensionati, disoccupati e titolari di prestazioni assistenziali o previdenziali sono state fornite con la circolare n. 67 del 23 aprile 2018.

L’INPS, nella veste di sostituto d’imposta, con il modello di CU 2018 certifica ai soggetti titolari di prestazioni pensionistiche, previdenziali, assistenziali e di sostegno al reddito gli importi corrisposti nell’anno.

La Certificazione Unica, sia per i contribuenti che hanno l’Inps come sostituto d’imposta che per i lavoratori dipendenti e gli autonomi, è il documento necessario ai fini della predisposizione della dichiarazione dei redditi.

Per poterla scaricare online è necessario essere in possesso di Pin Inps, SPID o CNS ma è possibile presentare richiesta anche presso gli uffici dell’Inps oppure rivolgersi a CAF o intermediari.

Di seguito tutte le istruzioni su come richiedere la Certificazione Unica Inps 2018 e le diverse modalità di rilascio.

Certificazione Unica Inps 2018: come richiederla online

La Certificazione Unica Inps 2018 è disponibile online a partire dal 6 marzo 2018.

Nella circolare pubblicata il 23 aprile si legge che per richiedere il rilascio della CU 2018 online è necessario essere in possesso di PIN Inps, anche ordinario.

Per scaricare e stampare la CU dell’Inps online bisognerà accedere al portale dell’Istituto e seguire il seguente percorso di navigazione: “Prestazioni e servizi” > “Tutti i servizi” > “Certificazione unica 2018 (Cittadino)”.

Il rilascio della CU dell’Inps online è possibile anche per gli utenti in possesso di credenziali SPID di secondo livello o superiore.

Lo stesso servizio online è disponibile anche per CAF e intermediari abilitati.

Rispetto agli scorsi anni, quando il modello CUD era inviato direttamente a casa del contribuente, oggi la modalità più comune di richiesta è quella telematica, anche se in caso di difficoltà è possibile anche riceverla in modalità ordinaria.

CU Inps 2018: tutte le modalità di rilascio

I pensionati e i lavoratori che non possiedono le credenziali per accedere ai servizi online dell’Inps o che avessero bisogno di supporto potranno richiedere il rilascio della CU 2018 nelle seguenti modalità:

  • Servizio erogato dalle Strutture territoriali dell’Istituto: presso gli uffici dell’Inps è disponibile almeno uno sportello dedicato al rilascio cartaceo della Certificazione Unica 2018. La certificazione potrà essere rilasciata soltanto al soggetto intestatario, previa identificazione dello stesso.
  • Postazioni informatiche self-service presenti presso gli uffici dell’Inps (in questo caso sarà necessario essere in possesso di PIN, tessera sanitaria o CNS);
  • Posta Elettronica Certificata (PEC): si potrà richiedere l’invio telematico della CU 2018 scrivendo all’indirizzo [email protected]. Tale richiesta dovrà essere corredata di copia del documento di identità in corso di validità del richiedente.

Certificazione Unica Inps 2018, modalità di richiesta tramite CAF, Patronati o professionisti

Ai fini del rilascio della CU 2018 da parte dell’Inps è possibile rivolgersi anche ad un Patronato, CAF o professionista abilitato in possesso di credenziali Entratel.

L’accesso ai servizi INPS sarà consentito mediante le seguenti modalità:

  • per i professionisti: PIN dispositivo dell’INPS o credenziali SPID almeno di secondo livello o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • per i CAF e i Patronati: SPID, con credenziali almeno di secondo livello o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

L’intermediario è obbligato ad acquisire la delega del contribuente sullo svolgimento del servizio, oltre alla copia del documento di identità.

Per maggiori dettagli ed istruzioni si allega di seguito la circolare INPS n. 67 del 23 aprile 2018:

PDF - 115.8 Kb
INPS - circolare numero 67 del 23 aprile 2018
Modalità di rilascio della Certificazione Unica 2018

Si ricorda inoltre che i cittadini possono ottenere la Certificazione Unica 2018 anche presso Comuni e altre PA che abbiamo sottoscritto un protocollo con l’Inps.

Spedizione della Certificazione Unica 2018 al domicilio del titolare

I cittadini che hanno più di 80 anni di età e sono titolari di indennità di accompagnamento, speciale o di comunicazione, possono richiedere di ricevere la Certificazione Unica Inps 2018 direttamente presso il proprio domicilio tramite il servizio “Sportello Mobile” che prevede l’invio di un’apposita comunicazione, con i recapiti telefonici di un operatore della sede territorialmente competente.

Per i pensionati che risiedono all’estero la CU 2018 può essere richiesta, fornendo i propri dati anagrafici e il codice fiscale, telefonando allo (+39) 06 59058000 o allo (+39) 06 59053132, dalle 8 alle 19 (ora italiana).

La richiesta di invio della CU 2018 presso il proprio domicilio potrà essere effettuata in tutti i casi di impossibilità di rilascio nelle altre modalità sopra elencate.

Per consentire la richiesta di spedizione della Certificazione Unica al domicilio dell’interessato sono attivi i numeri verdi 800.434320 (con risponditore automatico) e 803.164, abilitati solo alle chiamate da rete fissa, ed il numero a pagamento 06.164164, abilitato alle chiamate da rete fissa e mobile.

Delega rilascio CU Inps 2018

Anche una persona diversa dal titolare potrà richiedere il rilascio della Certificazione Unica Inps, sia che si tratti di soggetti delegati che di eredi del soggetto titolare deceduto.

Per il rilascio a soggetti diversi dal titolare bisognerà presentare all’Inps un apposita delega con la quale si autorizza il rilascio della CU corredata dalla fotocopia del documento di identità sia del delegante che del delegato.

Ciascun delegato potrà presentarsi agli sportelli Inps con un numero massimo di due deleghe.

In caso di richiesta della CU per contribuenti deceduti l’utente deve presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, con la quale attesti la propria qualità di erede, unitamente alla fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

Cos’è la Certificazione Unica e chi deve fare richiesta all’Inps

Come precedentemente già anticipato, la Certificazione Unica (CU) è il documento fiscale che i sostituti d’imposta devono produrre per certificare i redditi di lavoro dipendente e assimilati, i redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi.

Rappresenta quindi un documento fiscale comprovante la percezione di un reddito da parte di un contribuente (lavoratore dipendente o lavoratore autonomo).

L’adempimento è a carico dei sostituti d’imposta (di norma il datore di lavoro ma, nel nostro caso, l’Inps) che sono tenuti ad emettere la CU, ex modello CUD, e provvedere alla consegna o alla trasmissione al soggetto percettore delle somme.

Per quanto riguarda la Certificazione Unica 2018 rilasciata dall’Inps, i soggetti che devono richiederla sono tutti coloro che hanno percepito dall’Istituto dei redditi di lavoro dipendente o assimilati, pensione, redditi di lavoro autonomo, di provvigione o redditi di altra natura.

Si ricorda che in presenza di due o più prestazioni erogate dall’Inps viene elaborato un unico modello che certifica tutti i redditi sopra indicati corrisposti nell’anno precedente.

Per maggiori dettagli i lettori possono far riferimento alla guida completa a cos’è e a cosa serve la Certificazione Unica.