Bonus affitto per i giovani 2022, detrazione fino a 2.000: le novità nella Legge di Bilancio

Rosy D’Elia - Irpef

Bonus affitto per i giovani fino a 31 anni: la novità è prevista dalla Legge di Bilancio 2022. Si modifica l'articolo 16 del TUIR: il beneficio può arrivare a un valore massimo di 2.000 euro per coloro che stipulano contratti di locazione e hanno un reddito fino a 15.493,71 euro. Focus su requisiti e modifiche.

Bonus affitto per i giovani 2022, detrazione fino a 2.000: le novità nella Legge di Bilancio

Bonus affitto per i giovani fino a 31 anni con un reddito non oltre i 15.493,71 euro: la detrazione originariamente prevista per le spese sostenute per il pagamento del canone di locazione viene modificata dalla Legge di Bilancio 2022.

Sono diverse le novità introdotte con la nuova formulazione del comma 1 ter dell’articolo 16 del TUIR.

Rispetto alle previsioni iniziali, però, la portata dell’agevolazione si riduce: può arrivare fino a un massimo di 2.000 euro e non 2.400 euro, come previsto in principio.

La nuova formulazione della detrazione include nella platea di beneficiari anche le ragazze e i ragazzi che decidono di prendere anche solo una stanza in affitto.

Bonus affitto per giovani: detrazione fino a 2.000 euro nella Legge di Bilancio 2022

Tra le novità della Legge di Bilancio 2022, la Legge n. 234 pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 30 dicembre 2021, c’è anche la riformulazione del bonus affitto previsto dal TUIR.

Già dalla prima bozza del DDL in circolazione, era prevista una modifica delle detrazioni per canoni di locazione regolate dall’articolo 16 del TUIR, Teso Unico delle Imposte sui Redditi.

E anche nel testo definitivo della Manovra trova spazio una riformulazione del comma 1-ter:

“Ai giovani di età compresa fra i 20 e i 31 anni non compiuti, con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro, che stipulano un contratto di locazione ai sensi della legge 9 dicembre 1998, n. 431, per l’intera unità immobiliare o porzione di essa, da destinare a propria residenza, sempre che la stessa sia diversa dall’abitazione principale dei genitori o di coloro cui sono affidati dagli organi competenti ai sensi di legge, spetta, per i primi quattro anni di durata contrattuale, una detrazione dall’imposta lorda pari a euro 991,60, ovvero, se superiore, pari al 20 per cento dell’ammontare del canone di locazione e comunque entro il limite massimo di euro 2.000”.

La nuova formulazione della noma modifica la detrazione per le locazioni stipulate dai giovani in più punti:

  • il requisito anagrafico viene portato dai 30 ai 31 anni non compiuti;
  • si ha diritto all’agevolazione anche per un contratto che riguarda una porzione dell’unità immobiliare, quindi non per l’intera casa ma anche solo per una stanza, situazione molto più frequente tra i giovani fuori sede;
  • si aggiunge un anno al periodo di fruizione;
  • si chiarisce che è necessario avere la residenza presso l’immobile;
  • l’importo passa dai 300 ai 991,60 euro, con la possibilità di arrivare al 20 per cento entro i limiti di 2.000 euro se superiore.

Bonus affitto per giovani nella Legge di Bilancio 2022: dall’età al reddito, i requisiti

Per accedere al bonus affitto i giovani devono rispettare diversi requisiti.

L’agevolazione, per come è stata progettata, spetta alle ragazze e ai ragazzi che si trovano nelle condizioni che seguono:

  • avere un’età compresa tra i 20 e i 31 anni non compiuti;
  • avere un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro;
  • stipulare un contratto di locazione per l’intera unità immobiliare o porzione di essa da destinare a propria abitazione principale, che deve essere diversa da quella dei genitori.

Coloro che rientreranno nella platea di beneficiari del bonus affitto destinato ai giovani avranno diritto a una detrazione pari 991,60 euro o, se superiore, al 20 per cento delle spese del canone di locazione fino a un importo massimo di 2.000 euro.

L’agevolazione viene riconosciuta per i primi quattro anni dalla stipula del contratto.

Ma sul binomio giovani-casa la detrazione del 20 per cento non è l’unica misura inserita nella Legge di Bilancio 2022: vengono estesi per tutto il 2022 anche gli incentivi fiscali previsti per l’acquisto della prima casa da parte degli under36.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network