Anticipo CIG Covid, come richiedere il pagamento all’INPS

Rosy D’Elia - Leggi e prassi

Anticipo CIG Covid, come richiedere all'INPS il pagamento del 40 per cento delle ore autorizzate per l'intero periodo: una guida e tre tutorial video per i datori di lavoro che compilano la domanda per accedere alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria, in Deroga o all'Assegno Ordinario dei Fondi di Solidarietà bilaterali. I dettagli nella notizia del 17 febbraio 2021.

Anticipo CIG Covid, come richiedere il pagamento all'INPS

Anticipo CIG Covid, come richiedere all’INPS il pagamento del 40 per cento delle ore autorizzate per l’intero periodo? Le risposte arrivano direttamente dall’Istituto che deve erogare le somme e sono riepilogate in un brave manuale di istruzioni con i principali passaggi da seguire e in tre tutorial video che guidano i datori di lavoro nelle procedure di domanda della Cassa integrazione ordinaria, in deroga e dell’Assegno Ordinario dei fondi di solidarietà bilaterali.

Con la notizia del 17 febbraio 2021, l’INPS ha fornito un pacchetto di strumenti utili costruito su misura per gli utenti che si accingono a presentare richiesta di accesso alle diverse forme di CIG con anticipo del 40 per cento, come previsto dal Decreto Rilancio.

È una strada percorribile, infatti, solo dalla scorsa estate e in particolare dalle domande di integrazione salariale presentate a partire dal 18 giugno 2020.

“Si tratta di una opportunità vantaggiosa, visto che consente al lavoratore di ottenere in breve tempo una disponibilità economica a titolo di acconto, senza dover attendere i tempi più lunghi necessari alla liquidazione dell’integrazione salariale, il cui saldo verrà corrisposto una volta completato l’intero iter amministrativo”.

Si legge sul portale istituzionale.

INPS - Istruzioni operative sul pagamento anticipato del 40 per cento delle integrazioni salariali
Scarica le istruzioni operative sul pagamento anticipato del 40 per cento delle integrazioni salariali

Anticipo CIG Covid, come richiedere il pagamento all’INPS

Due sono i presupposti per beneficiare dell’anticipo CIG Covid:

  • deve essere richiesto il pagamento diretto INPS e non a conguaglio;
  • la richiesta deve essere esplicitata al momento della presentazione della domanda, che è da presentare entro una scadenza più breve rispetto a quella ordinaria: 15 giorni dall’inizio di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa.

Questa formula è applicabile ai trattamenti che seguono:

  • CIGO, cassa integrazione ordinaria;
  • CIGD, cassa integrazione in deroga;
  • ASO, Assegno Ordinario dei Fondi di Solidarietà.

Come di consueto, è necessario procedere utilizzando il portale INPS e gli specifici servizi online attivi per CIGO, CIG in deroga e assegno di solidarietà.

Al momento della richiesta di pagamento diretto compare anche l’opzione per l’anticipo, per completare la domanda bisogna poi caricare sulla piattaforma INPS un file in formato csv o xml con i seguenti dati per ogni lavoratore coinvolto:

  • codice fiscale;
  • IBAN;
  • ore di integrazione.

Nella sezione “documentazione” della procedura sono disponibili dei modelli esemplificativi che possono essere utilizzati per inviare correttamente le informazioni richieste.

Anticipo CIG Covid, la richiesta all’INPS per il pagamento: i video tutorial

Oltre a una piccola guida con le istruzioni generali per la richiesta di anticipo CIG Covid, come si legge nella notizia del 17 febbraio 2021, l’INPS mette a disposizione tre video tutorial specifici per le tre diverse formule:

  • CIGO, cassa integrazione ordinaria;
  • CIGD, cassa integrazione in deroga;
  • ASO, Assegno Ordinario dei Fondi di Solidarietà.

In circa 5 minuti si ripercorrono tutti i passaggi da seguire.

In tutti e tre i casi, nella compilazione del file da inoltrare deve essere dedicata particolare attenzione all’inserimento dei codici IBAN dei lavoratori che devono ricevere le somme, in particolare bisogna soffermarsi sui dettagli che seguono:

  • il conto corrente indicato deve essere intestato o cointestato al dipendente: in caso di riferimenti bancari intestati a società o persone fisiche terze la richiesta dell’anticipo CIG Covid non va a buon fine;
  • in caso di IBAN area SEPA è necessario che il lavoratore invii all’indirizzo [email protected] la copia del proprio documento d’identità e modulo di identificazione finanziaria debitamente compilato.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network