Rimborso 730, pagamento in tempi rapidi: l’Agenzia delle Entrate fissa gli obiettivi 2022

Rimborso 730 in tempi più rapidi, per immettere liquidità nel tessuto economico anche a fronte della crisi causata dalla pandemia e dell'aumento dei prezzi dell'energia. È questo uno degli obiettivi racchiusi negli indirizzi operativi per le attività 2022 dell'Agenzia delle Entrate. Semplificazione e digitalizzazione contribuiranno a razionalizzare i tempi.

Rimborso 730, pagamento in tempi rapidi: l'Agenzia delle Entrate fissa gli obiettivi 2022

L’Agenzia delle Entrate accelera sul rimborso delle imposte derivanti dal modello 730.

Velocizzare il pagamento dei rimborsi relativi alle imposte dirette è uno degli obiettivi racchiusi nella circolare n. 21/E del 20 giugno 2022 contenente gli indirizzi operativi relativi alle misure in materia di contrasto all’evasione fiscale, consulenza e servizi ai contribuenti.

Alle misure volte a favorire la compliance, si affiancano le semplificazioni possibili anche grazie allo sviluppo della digitalizzazione, e sul fronte delle procedure per il rimborso relativo al modello 730 l’Agenzia delle Entrate promette tempi veloci.

Novità in arrivo anche in materia di rimborsi IVA, per i quali è in corso un’interlocuzione con l’Autorità Garante per la privacy per la semplificazione delle procedure.

Rimborso 730, pagamento in tempi rapidi: l’Agenzia delle Entrate fissa gli obiettivi 2022

Crisi da Covid-19, aumento dei prezzi dell’energia e conseguenti ripercussioni economiche per famiglie e imprese portano alla necessità di mettere al centro, tra le attività dell’Agenzia delle Entrate, quelle che consentono l’erogazione in tempi rapidi dei rimborsi fiscali.

In un contesto di criticità sul fronte economico, l’Agenzia delle Entrate punta quindi a rendere più veloci le procedure di liquidazione delle somme spettanti ai contribuenti, ma non solo.

Come evidenziato nella circolare n. 21/E del 20 giugno 2022, le attività di lavorazione dei rimborsi dovranno essere eseguite quanto più possibile con modalità a distanza, utilizzando le modalità di comunicazione con il contribuente tramite PEC, email, raccomandata, e potenziando i servizi telematici.

Questi alcuni degli obiettivi indicati negli indirizzi operativi e nelle linee guida per il 2022 sulla prevenzione e sul contrasto all’evasione fiscale, sulle attività relative al contenzioso tributario, alla consulenza e ai servizi ai contribuenti.

A favorire la velocizzazione delle procedure per il rimborso sarà anche l’utilizzo più massiccio del servizio web “Consegna documenti e istanze”, che dovrà essere promosso da parte degli Uffici in caso di richieste di documentazioni per l’erogazione delle somme spettanti.

Semplificazione e digitalizzazione contribuiranno a ridurre i tempi per l’accredito dei rimborsi fiscali,

“consentendo di restituire tempestivamente alla collettività la liquidità necessaria a contrastare gli effetti generati dall’instabilità economica.”

Circolare n. 21 del 20 giugno 2022
Indirizzi operativi e linee guida per il 2022 sulla prevenzione e contrasto all’evasione fiscale, nonché sulle attività relative al contenzioso tributario, alla consulenza e ai servizi ai contribuenti

Rimborso 730 e imposte dirette, novità in arrivo: pagamenti entro pochi giorni sul conto corrente

A livello operativo, l’Agenzia delle Entrate evidenzia che sono in corso interlocuzioni con il Ministero dell’Economia al fine di consentire la velocizzazione dell’erogazione dei rimborsi delle imposte dirette, disponendo i pagamenti a valere sulla contabilità speciale intestata all’Agenzia stessa.

Al pari di quanto previsto per i rimborsi IVA, sarà così possibile accreditare entro pochi giorni dalla predisposizione dell’ordinativo di pagamento le somme sui conti correnti dei beneficiari. I tempi si ridurranno di almeno trenta giorni rispetto alla procedura attualmente in uso.

Novità in arrivo anche sui rimborsi IVA, per i quali è in corso un’interlocuzione con l’Autorità Garante per la privacy per consentire al Fisco di accedere direttamente ai dati di dettaglio delle fatture elettroniche, evitando quindi di dover richiedere più volte le stesse informazioni al contribuente.

Un processo in divenire, che punta a semplificare il rapporto Fisco-contribuenti e garantire l’erogazione delle somme spettanti in tempi rapidi.

Il raggiungimento degli obiettivi sarà oggetto di continuo monitoraggio, con particolare attenzione alle tempistiche di lavorazione delle pratiche di rimborso del modello 730.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network