Autoliquidazione INAIL 2022/2023: disponibile il nuovo formato JSON per calcolo e invio

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

Autoliquidazione INAIL 2022/2023, l'Istituto avvisa che è disponibile il nuovo formato JSON per ricevere le basi di calcolo e inviare le dichiarazioni delle retribuzioni. Si tratta di un formato che garantisce maggiore interazione tra i servizi INAIL e i software esterni, fruibilità e una lettura più facile dei dati. A partire dall'autoliquidazione 2023/2024 sarà il solo formato disponibile.

Autoliquidazione INAIL 2022/2023: disponibile il nuovo formato JSON per calcolo e invio

Autoliquidazione INAIL 2022/2023, disponibile il nuovo formato JSON.

Lo comunica l’Istituto tramite l’avviso pubblicato sul sito istituzionale l’8 settembre 2022.

Per l’autoliquidazione dei premi INAIL 2022/2023 è possibile ricevere le basi di calcolo e inviare le dichiarazioni delle retribuzioni in formato JSON.

Si tratta di un formato web che permette maggiore fruibilità nell’utilizzo e una più facile lettura.

Dall’autoliquidazione 2023/2024 sarà l’unico formato disponibile.

Autoliquidazione INAIL 2022/2023: disponibile il nuovo formato JSON per calcolo e invio

L’INAIL, tramite l’avviso dell’8 settembre 2022 pubblicato sul proprio sito istituzionale, fornisce alcune informazioni in relazione alla procedura di autoliquidazione dei premi.

A partire dall’autoliquidazione 2022/2023, infatti, è disponibile il nuovo formato JSON per ricevere le basi di calcolo e inviare le dichiarazioni delle retribuzioni.

Questo nuovo formato web, rispetto a quello attualmente in uso (TXT), garantisce un’interazione migliore tra i servizi online dell’INAIL e i software esterni, utilizzati dagli utenti.

Inoltre, l’utilizzo di JSON permette una maggiore fruibilità nell’utilizzo e una lettura più facile dei dati.

Per consentire agli utenti di adattarsi gradualmente al cambiamento, l’INAIL permetterà agli utenti, esclusivamente per la prossima autoliquidazione dei premi (2022/2023), di continuare ad utilizzare il vecchio formato, che sarà ancora disponibile insieme al nuovo.

Gli utenti, dunque, potranno ricevere le basi di calcolo dal servizio “Richiesta basi di calcolo” e inviare le dichiarazioni delle retribuzioni tramite il servizio “Invio telematico dichiarazione salari”, in formato JSON.

A partire dall’autoliquidazione 2023/2024, il formato JSON sarà l’unico disponibile per effettuare queste operazioni.

Autoliquidazione INAIL 2022: scadenza della quarta rata il 16 novembre 2022

Per quanto riguarda l’autoliquidazione 2021/2022 dei premi assicurativi contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali si ricorda che la prossima data di scadenza da tenere a mente è quella del 16 novembre 2022.

Questa riguarda esclusivamente i datori di lavoro che hanno optato per il versamento a rate. Si tratta, infatti, del termine per il pagamento della quarta e ultima rata.

L’importo va maggiorato applicando il tasso medio di interesse dei titoli di Stato per l’anno 2021, determinato dal MEF.

Il 16 dicembre 2022, invece, è la scadenza prevista per le società, associazioni ed altri enti sportivi che si sono avvalsi della sospensione degli adempimenti amministrativi e dei pagamenti prevista dalla Legge di Bilancio 2022.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network