Sospensione contributi INPS, codici Uniemens e chiarimenti sul DURC

Eleonora Capizzi - Leggi e prassi

Sospensione dei contributi in scadenza a dicembre 2020, l'INPS con il messaggio n. 4840 del 23 dicembre fornisce i codici Uniemens e chiarimenti sul DURC per i settori turismo e cultura.

Sospensione contributi INPS, codici Uniemens e chiarimenti sul DURC

Sospensione contributi dicembre 2020, codici Uniemens e chiarimenti sul DURC per i settori turismo e cultura: le novità sono contenute nel messaggio l’INPS numero 4840 del 23 dicembre 2020

Il messaggio dell’Istituto si riferisce all’ultima sospensione contributiva disposta dall’ articolo 2 del Ristori quater (D.L. 157/2020), e si pone a complemento della circolare n. 145/2020 contenente le istruzioni di carattere generale relative al mese di dicembre 2020.

Le aziende che utilizzano i codici Uniemens indicati nel messaggio del 23 dicembre 2020 dichiarano implicitamente di possedere i requisiti previsti dall’articolo 2, comma 1, del decreto Ristori o dall’articolo 2, comma 2, del medesimo decreto, ovvero:

  • di essere soggetti, esercenti attività d’impresa, arte o professione, con domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nel territorio dello Stato, con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro nel 2020 e di aver subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33 % nel mese di novembre dell’anno 2020 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente;
  • di essere soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, con domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nel territorio dello Stato e di aver intrapreso l’attività di impresa, di arte o professione, in data successiva al 30 novembre 2019.
INPS - Messaggio n. 4840 del 23 dicembre 2020
Messaggio INPS n. 4840 del 23 dicembre 2020 con indicazioni operative relative alla sospensione contributiva per le aziende causa COVID-19

Sospensione contributi dicembre, dall’INPS i codici Uniemens

Tra le indicazioni offerte dall’Istituto nel messaggio, per l’appunto, vi sono quelle riferite ai codici da inserire all’interno del flusso Uniemens.

In generale, tutti i tipi di aziende interessate, a cui è stato attribuito il codice autorizzativo “4X”, dovranno indicare l’importo dei contributi sospesi nell’elemento SommeACredito .

Vi sono poi delle particolarità a seconda delle tipologie di aziende beneficiarie tra cui quelle riferite alle aziende private con dipendenti iscritti alla Gestione privata.

Costoro, per il periodo di paga novembre 2020, inseriranno nell’elemento DenunciaAziendale AltrePartiteACredito , CausaleACredito :

  • N975, se sono aziende già avviate nel 2019 che non hanno guadagnato più di 50 milioni nel 2020 e hanno subito perdite nel mese di novembre 2020 di almeno 33 % rispetto a novembre 2019.
  • N976, se sono aziende che hanno intrapreso l’attività dopo il 30 novembre 2019.

Viceversa, le aziende italiane le cui attività sono state sospese a causa dei provvedimenti emergenziali Covid-19 e quelle che svolgono la propria attività in zone arancione e rosse continueranno ad usare il codice già in uso N974.

Si tratta dei soggetti che accedono alla sospensione dei versamenti contributivi senza vincoli di ricavi e fatturato, ovvero:

  • soggetti con domicilio fiscale, sede legale o sede operativa in qualsiasi area del territorio nazionale, che esercitano le attività economiche sospese ai sensi dell’articolo 1 del D.P.C.M. del 3 novembre 2020;
  • soggetti che esercitano le attività dei servizi di ristorazione che hanno domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nelle zone arancioni e rosse;
  • soggetti che operano nei settori economici individuati nell’allegato 2 al decreto Ristori quater che hanno domicilio fiscale, sede legale o sede operativa in zone rosse;
  • soggetti che esercitano l’attività alberghiera, l’attività di agenzia di viaggio o di tour operator che hanno domicilio fiscale, sede legale o sede operativa in zone rosse.

Per individuare le zone gialle, arancioni e rosse si prende come riferimento la situazione al 26 novembre 2020 non rilevando eventuali variazioni.

Sospensione contributi INPS: le istruzioni per le aziende con dipendenti iscritti alla Gestione pubblica

Le aziende private con dipendenti iscritti alla Gestione pubblica:

  • dovranno trasmettere nei termini il flusso Uniemens ListaPosPA riferito a novembre 2020, compilando campi degli imponibili e dei contributi riportando i relativi importi;
  • dovranno indicare la quota di contributi sospesi all’interno dei rispettivi elementi dedicati alla sospensione contributiva, relativamente alle gestioni di iscrizione del lavoratore.

In particolare, il messaggio INPS riporta gli elementi:

  • ContributoSospesoCalam, se il contributo sospeso si riferisce alla gestione pensionistica;
  • ContributoSospesoPrev, se il contributo sospeso si riferisce alla gestione previdenziale (ad esempio, ex INADEL);
  • ContributoSospesoCred, se il contributo sospeso si riferisce alla gestione Credito;
  • ContributoSospesoENPDEP, se il contributo sospeso si riferisce alla gestione ex ENPDEP.

Infine, si dovrà valorizzare anche l’elemento DataFineBeneficioCalamita con la data del 30 novembre 2020.

Sospensione contributi dicembre 2020, validità del DURC per turismo e cultura

Rimandando al testo del messaggio per ulteriori dettagli sulla compilazione dell’Uniemens, l’INPS precisa inoltre il periodo di validità del DURC (Documento unico di regolarità contributiva è l’attestazione della regolarità dei pagamenti agli enti INPS, INAIL e Cassa edile) per l’erogazione dei contributi in favore delle aziende dei settori del turismo e cultura.

Il DURC in corso di validità al 29 ottobre 2020 continuerà a essere considerato valido dal 30 ottobre fino al 31 gennaio 2021.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network