Seggiolini anti abbandono, sanzioni al via: multa e sospensione patente dal 6 marzo

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Seggiolini anti abbandono, partono le sanzioni: dal 6 marzo 2020 chi non si è dotato dei nuovi dispositivi di sicurezza rischia una multa da 83 a 333 euro e la sospensione di 15 giorni della patente.

Seggiolini anti abbandono, sanzioni al via: multa e sospensione patente dal 6 marzo

Seggiolini anti abbandono, termina il periodo transitorio: dal 6 marzo 2020 è ufficialmente in vigore l’obbligo, con le relative sanzioni, di dotarsi dei nuovi dispositivi di sicurezza..

Tra multe e sospensione temporanea della patente di guida, parte la disciplina sanzionatoria prevista dal Codice della Strada per gli automobilisti che non si sono ancora dotati del seggiolino anti abbandono.

Complice l’avvio del bonus di 30 euro, nelle ultime settimane si è tanto parlato dei nuovi seggiolini auto, obbligatori nel caso di trasporto di bambini di età inferiore a 4 anni. Un obbligo partito in maniera caotica dallo scorso 7 novembre, ma con la sospensione temporanea delle sanzioni previste dal nuovo articolo 172 del Codice della Strada.

Seggiolini anti abbandono, sanzioni al via: multa e sospensione patente dal 6 marzo

Sarà pari ad un minimo di 83 euro la multa che potrà essere comminata agli automobilisti sprovvisti dei nuovi dispositivi antiabbandono, fino ad un massimo di 333 euro, con la contestuale decurtazione di 5 punti dalla patente.

Il nuovo articolo 172 del Codice della Strada prevede sanzioni più pesanti nel caso di recidiva: per chi viola l’obbligo dei seggiolini anti abbandono per due volte nell’anno scatta la sospensione della patente, da un minimo di 15 giorni e fino ad un massimo di 2 mesi.

È in vigore dal 6 marzo 2020 la disciplina sanzionatoria introdotta dalla legge n. 117 del 1° ottobre 2018, voluta al fine di limitare fenomeni involontari di abbandono di minori in auto.

Il termine inizialmente fissato al 7 novembre 2019 è stato posticipato dal Decreto n. 124/2019, il DL Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2020, in considerazione dell’impossibilità di reperire sul mercato i nuovi dispositivi anti abbandono e delle difficoltà lamentate da famiglie e rivenditori.

Una sorta di periodo transitorio e di sospensione di multe e sanzioni giunto ora al termine.

Seggiolini anti abbandono, sanzioni al via: quando è obbligatorio averli a bordo dell’auto

Ricordiamo che l’obbligo di avere i dispositivi anti abbandono a bordo del veicolo scatta nel caso di trasporto di bambini di meno 4 anni.

I seggiolini anti abbandono sono obbligatori su auto (categoria M1 del Codice della Strada), autocarri e camion (categorie N1, N2, N3).

L’obbligo si applica ai veicoli con targa italiana, qualora condotti da residenti in Italia o all’estero, e a quelli con targa estera guidati da residenti in Italia.

Non sono previste sanzioni e multe nel caso di mancata installazione di seggiolini anti abbandono in veicoli di contribuenti residenti all’estero - come gli italiani iscritti all’AIRE - che guidano in Italia un auto di targa estera.

Seggiolini anti abbandono obbligatori, come accedere al bonus di 30 euro

La partenza di multe e sanzioni rende necessario ricordare che per l’acquisto dei seggiolini anti abbandono è possibile accedere ad uno specifico bonus, pari a 30 euro.

La domanda per il bonus seggiolini deve essere inviata online, accedendo al portale predisposto dal MIT e dal partner tecnologico Sogei.

Nei confronti dei contribuenti che faranno richiesta verrà riconosciuto un voucher di importo pari a 30 euro, da spendere presso i negozi convenzionati.

Chi avesse già acquistato il seggiolino prima dell’avvio del portale del Ministero avrà invece 60 giorni di tempo per richiedere il rimborso, che verrà accreditato entro 15 giorni sul proprio conto corrente.

Bisognerà affrettarsi per ottenere il bonus seggiolini: pur non essendovi una scadenza per fare domanda, sono solo 5 milioni di euro le risorse stanziate per il 2020 ed il voucher o rimborso di 30 euro sarà riconosciuto fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it