Scadenze fiscali settembre 2020, versamento imposte sospese, LIPE ed invio 730 in focus

Anna Maria D’Andrea - Scadenze fiscali

Scadenze fiscali settembre 2020, un mese intenso per partite IVA, dipendenti e pensionati. Riprendono i versamenti delle imposte sospese, scadono le Lipe del secondo trimestre ed entro la fine del mese bisognerà effettuare l'invio del modello 730. Ecco tutti gli adempimenti e le date da segnare in rosso sul calendario.

Scadenze fiscali settembre 2020, versamento imposte sospese, LIPE ed invio 730 in focus

Scadenze fiscali settembre 2020, un mese ricco di adempimenti per partite IVA, dipendenti e pensionati, alle prese con ripresa dei versamenti sospesi, Lipe ed invio del modello 730/2020.

Il primo appuntamento da segnare in rosso sul calendario è quello del 7 settembre 2020, scadenza per la comunicazione delle spese sostenute e da sostenere per il bonus sanificazione.

Numerose le scadenze fiscali del 16 settembre 2020, giorno in cui è prevista la ripresa dei versamenti IVA, Irpef e dei contributi INPS sospesi. La somma dovuta potrà essere rateizzata al 50% nel 2020 ed al 50% in ulteriori 24 rate dal 16 gennaio 2021.

Il 16 settembre 2020 è fissata anche la scadenza delle Lipe del secondo trimestre, la comunicazione trimestrale delle liquidazioni IVA periodiche.

A chiudere il calendario delle scadenze fiscali del mese sarà il modello 730/2020, da inviare entro il termine ultimo del 30 settembre.

Un mese intenso, carico di adempimenti per la generalità dei contribuenti, sul quale pende l’annunciato sciopero dei commercialisti, in programma dal 15 al 23 settembre 2020.

Scadenze fiscali 7 settembre 2020, comunicazione bonus sanificazione

Il 7 settembre 2020 è il termine ultimo per l’invio della comunicazione delle spese sostenute e da sostenere per il bonus sanificazione, il credito d’imposta del 60% riconosciuto entro il limite massimo di 60.000 euro.

La scadenza delle domande per il bonus sanificazione sarà seguita, l’11 settembre 2020, dalla pubblicazione del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che comunicherà l’esatto importo del credito d’imposta spettante.

Il bonus per le spese di sanificazione e per i DPI sarà riconosciuto entro il limite massimo delle risorse disponibili, ed in caso di richieste eccedenti il credito d’imposta spettante verrà riparametrato.

Per ulteriori dettagli consulta la guida dedicata al bonus sanificazione 2020.

Scadenze fiscali 16 settembre 2020, versamento imposte sospese: rateizzazione lunga per IVA, ritenute Irpef e contributi INPS

Il calendario delle scadenze fiscali del mese entra nel vivo il 16 settembre 2020, con l’appuntamento con i versamenti delle imposte sospese per i mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

La scadenza per il recupero dei versamenti di IVA, ritenute Irpef e contributi INPS sospesi è stata ritoccata dal decreto agosto n. 104, che ha ulteriormente dilazionato i termini per le partite IVA che opteranno per la rateizzazione.

IVA, ritenute Irpef e contributi INPS sospesi nel periodo del lockdown potranno essere versati a metà entro il 2020 e per un ulteriore 50% tra il 2021 ed il 2022.

La prima scadenza resta sempre fissata al 16 settembre 2020, termine entro il quale si potrà pagare il 50% del totale delle imposte sospese in un’unica soluzione o in quattro rate mensili.

Il versamento del restante 50% di ritenute Irpef, IVA e contributi INPS potrà essere effettuato a partire dal 16 gennaio 2021, in un massimo di 24 rate mensili di pari importo, e senza l’applicazione di sanzioni ed interessi.

Scadenze fiscali 16 settembre 2020, invio Lipe secondo trimestre con l’incognita sciopero dei commercialisti

Altro appuntamento da segnare in rosso sul calendario delle scadenze fiscali di settembre 2020 è quello con le Lipe del secondo trimestre.

Il 16 settembre 2020 è fissato il termine per l’invio della comunicazione delle liquidazioni IVA trimestrali relativa ai dati delle operazioni di liquidazione IVA effettuate ad aprile, maggio e giugno.

La comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva, adempimento introdotto con il DL 193/2016, prevede che entro la fine del secondo mese successivo al trimestre di riferimento i contribuenti trasmettano i seguenti dati:

  • identificativi del soggetto a cui si riferisce la comunicazione
  • operazioni di liquidazione IVA effettuate nel trimestre di riferimento
  • dati dell’eventuale dichiarante.

Non cambiano le modalità di invio e le istruzioni per la compilazione del modulo dell’Agenzia delle Entrate.

La scadenza delle Lipe cade nella settimana in cui è stato proclamato lo sciopero dei commercialisti, previsto a partire dalle ore 24 del 14 settembre e fino alle ore 24 del 22 settembre.

La categoria si asterrà dall’invio delle comunicazioni IVA trimestrali e dal presenziare nelle Commissioni tributarie provinciali e regionali, per protestare contro il mancato ascolto da parte del Governo e contro la mancata proroga delle imposte sui redditi.

Scadenze fiscali 16 settembre 2020: adempimenti periodici IVA, Irpef ed INPS

Il 16 settembre 2020 è anche la scadenza degli adempimenti periodici a carico dei sostituti d’imposta e per i versamenti Iva e Inps.

Nello specifico, la scadenza del 16 settembre riguarda:

  • versamento IVA del mese di competenza agosto 2020 per i contribuenti che liquidano l’IVA mensilmente. Il versamento deve essere eseguito tramite modello F24 indicando il codice tributo 6008 nella sezione erario.
  • versamento Irpef delle ritenute alla fonte operate dai sostituti d’imposta su:
    • redditi di lavoro dipendente e assimilati corrisposti nel mese di agosto (comprese addizionali comunali e regionali);
    • redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente, provvigioni per rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione e di rappresentanza corrisposte nel mese precedente. Il versamento dovrà essere effettuato utilizzando il codice tributo 1040 con periodo di competenza 08/2020.

Nello stesso modello F24 è possible pagare anche i contributi INPS dovuti dal datore di lavoro sulle retribuzioni corrisposte nel mese di agosto.

Scadenze fiscali 25 settembre 2020: elenchi Intrastat partite IVA con obbligo mensile

Entro la scadenza del 25 settembre 2020 i contribuenti operatori intracomunitari con obbligo mensile dovranno effettuare l’invio degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT).

Sono obbligati all’invio degli elenchi Intra 1 i soggetti titolari di partita IVA che hanno effettuato operazioni di cessione di beni o prestazioni di servizi nei confronti di soggetti UE nel mese di agosto.

L’invio degli elenchi Intrastat deve essere effettuato esclusivamente in via telematica all’Agenzia delle Dogane mediante il Servizio Telematico Doganale E.D.I. (Electronic Data Interchange) oppure all’Agenzia delle Entrate sempre mediante invio telematico.

Scadenze fiscali 30 settembre 2020, invio modello 730

A chiudere il calendario delle scadenze fiscali di settembre 2020 sarà il modello 730, la dichiarazione dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati.

La scadenza per inviare il modello 730/2020 cambia a partire dall’anno in corso, passando dal 23 luglio al 30 settembre.

Una novità introdotta dal Decreto Fiscale 124/2019 che, si ricorda, sarebbe dovuta partire dal 2021 ma che per via dell’emergenza Covid-19 è stata anticipata al 2020.

A cambiare è l’intero calendario delle scadenze collegate alla presentazione della dichiarazione dei redditi da parte di dipendenti e pensionati, ma la novità più rilevante è rappresentata indubbiamente dai nuovi termini mobili per i rimborsi relativi al modello 730/2020.

Chi invierà la dichiarazione dei redditi a settembre, riceverà la somma a credito spettante ad ottobre o novembre. L’accredito del rimborso Irpef è infatti effettuato sulla retribuzione di competenza del mese successivo a quello in cui il sostituto ha ricevuto il prospetto di liquidazione, ovvero il risultato contabile emerso dal modello 730/2020.

Stessi tempi anche per le operazioni di conguaglio Irpef a debito.

Per ulteriori approfondimenti sulle scadenze fiscali di settembre 2020 rimandiamo allo scadenzario dell’Agenzia delle Entrate.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network