Rimborso biglietti spettacoli dal vivo: la misura nel decreto Ristori

Alessio Mauro - Leggi e prassi

Rimborso biglietti spettacoli dal vivo, nel testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale del decreto Ristori viene rinnovata la misura precedentemente prevista dal decreto Cura Italia. La richiesta deve essere effettuata entro 30 giorni dal 28 ottobre 2020.

Rimborso biglietti spettacoli dal vivo: la misura nel decreto Ristori

Rimborso biglietti spettacoli dal vivo, il decreto Ristori riconferma la precedente misura prevista dal decreto Cura Italia.

Gli spettacoli dal vivo per cui si può chiedere rimborso sono quelli previsti per il periodo compreso tra il 24 ottobre 2020 e il 31 gennaio 2021.

I termini per le richieste decorrono dalla data di entrata in vigore del decreto, ovvero il 29 ottobre 2020.

Rimborso biglietti spettacoli dal vivo: la misura nel decreto Ristori

Tra le varie misure del decreto Ristori c’è la possibilità di richiedere il rimborso per gli spettacoli dal vivo.

Il provvedimento del Governo, con lo scopo di bilanciare gli effetti negativi delle nuove restrizioni del dpcm del 24 ottobre 2020 si inserisce nel solco della misura prevista dal decreto Cura Italia.

A prevedere tale possibilità è il comma 4 dell’articolo 5 (Misure a sostegno degli operatori turistici e della cultura) del decreto legge 28 ottobre 2020, n. 137, ovvero il decreto Ristori.

Il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 28 ottobre 2020 recita quanto segue:

“Limitatamente ai contratti di acquisto di titoli di accesso per spettacoli dal vivo, le disposizioni di cui all’articolo 88, commi 1 e 2 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, si applicano anche a decorrere dalla data di entra in vigore del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 24 ottobre 2020 e fino al 31 gennaio 2021 e i termini di cui al medesimo comma 2 decorrono dalla data di entrata in vigore del presente decreto.”

Si potrà ottenere il rimborso per gli spettacoli dal vivo previsti nel il periodo compreso tra il 24 ottobre 2020 e il 31 gennaio 2021.

Così come previsto dal decreto Cura Italia, all’acquirente viene dato un mese di tempo a partire dalla data di entrata in vigore del decreto per fare richiesta ed ottenere un voucher che ha validità di un anno dalla sua emissione.

Il termine di scadenza è fissato quindi al prossimo 29 ottobre 2020.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network