Registrazione atti privati: nuovi codici tributo per imposta ipotecaria e catastale

Rosy D’Elia - Imposte di registro, ipotecarie e catastali

Registrazione atti privati: istituiti nuovi codici tributo da inserire nel modello F24 in caso di versamento dell'imposta ipotecaria e catastale. Per gli avvisi di liquidazione, invece, vengono rinominati quelli esistenti. A fornire i dettagli è la risoluzione dell'Agenzia delle Entrate numero 73 del 19 novembre 2020.

Registrazione atti privati: nuovi codici tributo per imposta ipotecaria e catastale

Registrazione atti privati: con la risoluzione numero 73 del 19 novembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha istituito nuovi codici tributo da inserire nel modello F24 in caso di versamento dell’imposta ipotecaria e catastale. Rinominati quelli relativi agli avvisi di liquidazione.

Lo scoro 2 marzo ha debuttato la nuova modalità di versamento: dopo un primo periodo transitorio, dal 1° settembre 2020 per per il pagamento di tributi e di relativi interessi, sanzioni e accessori per la registrazione di atti privati è necessario utilizzare il modello F24 che ha definitivamente sostituito il modello F23.

Dopo le prime istruzioni fornite a inizio anno su questa novità introdotta, si aggiunge un nuovo tassello alle indicazioni da seguire.

Registrazione atti privati: i codici tributo da inserire nel modello F24 per l’imposta ipotecaria e catastale

Con la risoluzione numero 9 del 2020, l’Agenzia delle Entrate aveva indicato la sequenza di cifre da utilizzare per versamento delle imposte di bollo e di registro nell’ambito della registrazione di atti privati.

L’ultimo documento sul tema, la risoluzione numero 73 del 19 novembre 2020, invece istituisce i codici tributo da inserire nel modello F24 per il pagamento dell’imposta ipotecaria e catastale.

Codice tributoDenominazione
1555 ATTI PRIVATI – Imposta ipotecaria
1556 ATTI PRIVATI – Imposta catastale
1557 ATTI PRIVATI - Sanzione imposte ipotecarie e catastali - Ravvedimento

Come di consueto, vengono fornite anche le istruzioni per utilizzarli correttamente:

  • i codici tributo devono essere indicati nella sezione “Erario”;
  • in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”;
  • specificando nel campo “anno di riferimento” l’anno di formazione dell’atto, nel formato per esteso (2020, ad esempio).

Registrazione atti privati: nuovi codici tributo per imposta ipotecaria e catastale

Con la risoluzione numero 73 dell’Agenzia delle Entrate, non vengono solo istituiti nuovi codici tributo ma alcuni già esistenti e in vigore vengono ridenominati “per consentire il versamento, tramite modello F24, delle somme dovute a seguito degli avvisi di liquidazione emessi dagli uffici dell’Agenzia delle entrate in relazione alla registrazione degli atti privati”, si legge nel documento.

Codice tributoDenominazione
A140 ATTI PRIVATI – ATTI GIUDIZIARI – SUCCESSIONI Imposta ipotecaria - somme liquidate dall’ufficio
A141 ATTI PRIVATI – ATTI GIUDIZIARI – SUCCESSIONI Imposta catastale - somme liquidate dall’ufficio
A149 ATTI PRIVATI – ATTI GIUDIZIARI – SUCCESSIONI Sanzione Imposte catastali e ipotecarie - somme liquidate dall’ufficio

Anche in questo caso non mancano le istruzioni da seguire:

  • devono essere indicati nella sezione “Erario” del modello F24;
  • in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, riportando, inoltre, nei campi specifici i dettagli indicati nell’atto emesso dall’ufficio:
    • codice ufficio;
    • codice atto;
    • anno di riferimento.

In conclusione il documento specifica:

“Si precisa che le spese di notifica relative ai suddetti avvisi sono versate con il vigente codice tributo 9400 – spese di notifica per atti impositivi

Tutti i dettagli nel testo integrale della risoluzione dell’Agenzia delle Entrate numero 73 del 19 novembre 2020.

Agenzia delle Entrate - Risoluzione numero 73 del 19 novembre 2020
Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24, delle somme dovute in relazione alla registrazione degli atti privati, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131. Ridenominazione di codici tributo.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network