Da registratori di cassa a RT, più tempo per l’adeguamento: arriva la proroga

Per l'adeguamento dei registratori di cassa adattati a RT, registratori telematici, l'Agenzia delle Entrate concede più tempo. Proroga per l'approvazione delle modifiche necessarie: si passa dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2024

Da registratori di cassa a RT, più tempo per l'adeguamento: arriva la proroga

Tempi più lunghi per l’adeguamento dei registratori di cassa adattati a RT, registratori telematici: l’Agenzia delle Entrate avrà tempo fino al 31 dicembre 2024 per approvare le modifiche da apportare agli apparecchi adattati ai flussi dello scontrino elettronico.

La proroga per allinearsi alle indicazioni tecniche da rispettare è contenuta nel provvedimento del 28 dicembre 2022 che riscrive la tabella di marcia da rispettare.

Dai registratori di cassa agli RT, più tempo per l’adeguamento

In base a quanto stabilito in prima battuta con il provvedimento del 28 ottobre 2016 i registratori di cassa in linea con le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate in corso di validità il 1° gennaio 2017 possono essere utilizzati per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi a patto che siano adattati in base alle specifiche tecniche fornite.

Con le modifiche apportate il 20 dicembre 2019, è stato chiarito il punto che segue:

“L’Agenzia, sentita la Commissione per l’approvazione degli apparecchi misuratori fiscali, può approvare le modifiche, in via transitoria e comunque non oltre il 31 dicembre 2022, che si rendano necessarie per l’adeguamento di Registratori di cassa, adattati ai sensi del primo periodo ed immatricolati, per i quali sia scaduto il provvedimento di approvazione del relativo modello”.

Ed è proprio in questo passaggio che si interviene per concedere più tempo: la data del 31 dicembre 2022 viene modificata con quella del 31 dicembre 2024.

Registratori di cassa con adeguamento a RT: aggiornamento fino al 31 dicembre 2024

A ridosso della scadenza prevista, quindi, viene stabilita una proroga dei termini entro i quali l’Agenzia delle Entrate è chiamata a fornire le indicazioni da seguire per l’adeguamento dei Registratori di cassa adattati a RT, Registratori telematici.

“La proroga si rende necessaria per consentire ai produttori di aggiornare, per i soli fini fiscali, anche quei modelli, ancora molto diffusi sul mercato, altrimenti non aggiornabili”.

L’obiettivo, secondo quanto evidenziato nel provvedimento del 28 dicembre 2022, è quello di rendere possibile in ogni caso l’adeguamento degli apparecchi già distribuiti agli esercenti.

Con le novità previste, quindi, la tabella di marcia per allinearsi alle caratteristiche tecniche relative a memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi si allunga di due anni.

Tutti i dettagli nel testo integrale del documento diffuso dall’Agenzia delle Entrate.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento del 28 dicembre 2022
Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 182017 del 28 ottobre 2016 e successive modificazioni e integrazioni, in tema di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network