RC auto, sconti obbligatori da luglio 2018: chi ne avrà diritto?

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Entrerà in vigore il 10 luglio 2018 la novità sulle assicurazioni introdotta dal DdL Concorrenza: sconto RC auto obbligatori per gli automobilisti virtuosi. Ecco chi ne avrà diritto.

RC auto, sconti obbligatori da luglio 2018: chi ne avrà diritto?

RC auto: dal 10 luglio 2018 entreranno in vigore importanti novità per gli automobilisti virtuosi.

Si tratta degli sconti obbligatori che le compagnie di assicurazione dovranno applicare agli automobilisti che sceglieranno di installare sulle proprie auto meccanismi elettronici come la scatola nera o il cosiddetto “alcolock” e ai residenti nelle province ad alto tasso di sinistrosità nel rispetto di specifici requisiti.

La novità, introdotta con il DdL Concorrenza, è stata disciplinata con Regolamento IVASS n. 37 del 27 marzo 2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 10 aprile ed in vigore a partire dal 10 luglio prossimo.

Una concreta opportunità di risparmio sull’RC auto per gli automobilisti più attenti per la quale è bene approfondire per capire chi avrà diritto allo sconto e come sarà possibile richiederlo.

Sconti RC auto dal 10 luglio 2018: ecco chi ne avrà diritto

A partire dal 10 luglio 2018 le imprese di assicurazione, in sede di nuova stipula o di rinnovo del RC auto sulla responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore dovranno determinare l’importo percentuale obbligatorio di sconto applicabile agli automobilisti.

La norma, novità introdotta dal DdL Concorrenza, prevede due tipologie di sconto obbligatorio.

Il primo, proposto dall’impresa e previo consenso degli assicurati, sarà applicato se gli automobilisti accetteranno una delle seguenti tre condizioni: ispezione preventiva del veicolo, a spese dell’assicuratore, installazione o presenza sul veicolo di meccanismi elettronici che ne registrano l’attività (scatola nera o equivalenti), ovvero l’installazione nel veicolo di meccanismi elettronici che impediscono l’avvio del motore in caso di tasso alcolemico superiore ai limiti di legge (“alcolock”).

Il secondo tipo di sconto, di natura aggiuntiva, sarà applicato agli assicurati che negli ultimi quattro anni, non hanno provocato sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria (e che quindi, nel periodo di osservazione, abbiano raggiunto nel complesso una quota di responsabilità minoritaria, non superiore al 49%).

Questa tipologia di sconto dell’RC auto sarà applicata a condizione che sia stato installato o si accetti l’installazione di meccanismi elettronici che registrano l’attività del veicolo (scatola nera o equivalenti) e che i soggetti risiedano in una delle province a maggior tasso di sinistrosità individuate dall’IVASS e quindi soggette a premi di importo più elevati.

Lo sconto, si legge nel Regolamento IVASS, sarà applicato sulla tariffa al netto delle imposte e del contributo dovuto al SSN e dovrà essere preventivamente calcolato dall’impresa di assicurazione.

Le province a maggior tasso di sinistrosità

La possibilità di beneficiare dello sconto aggiuntivo sulle polizze RC auto sarà applicato agli automobilisti residenti nelle seguenti province, individuate come quelle a maggior tasso di sinistrosità e con polizze assicurative di importo maggiore:

  • Bari
  • Barletta-Andria-Trani
  • Benevento
  • Bologna
  • Brindisi
  • Caserta
  • Catania
  • Catanzaro
  • Crotone
  • Firenze
  • Foggia
  • Genova
  • La Spezia
  • Latina
  • Livorno
  • Lucca
  • Massa-Carrara
  • Messina
  • Napoli
  • Palermo
  • Pisa
  • Pistoia
  • Prato
  • Reggio Calabria
  • Rimini
  • Roma
  • Salerno
  • Taranto
  • Vibo Valentia.

In tal caso, lo sconto nel caso in cui si rientri tra gli automobilisti virtuosi, dovrà essere determinato dall’impresa di assicurazione in sede di stipula del nuovo contratto RC auto ovvero di rinnovo, nel rispetto dei requisiti precedentemente elencati.

Come sarà calcolato lo sconto RC auto

A calcolare la percentuale di sconto RC auto applicato da luglio 2018 sarà l’impresa di assicurazione che, in sede di stipula o rinnovo del contratto di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile dovrà verificare la sussistenza dei requisiti sopra elencati.

Lo sconto, quindi, sarà applicato al premio di tariffa (al netto di imposte e contributo al SSN).

Per quanto concerne, invece, la percentuale di sconto aggiuntivo per gli automobilisti delle province ad alto livello di sinistrosità, per ciascun settore tariffario l’impresa dovrà confrontare per gli ultimi tre anni i premi puri, calcolati in base alle tecniche e metodologie utilizzate per la definizione della tariffa ordinaria, con il premio puro delle province e basso tasso di incidenti.

Lo sconto applicato dovrà essere determinato tenendo conto della differenza percentuale media rilevata tra ciascun premio puro applicato negli ultimi tre anni nelle province ad alto tasso di sinistrosità e in quelle a basso tasso di incidenti.