Proroga comunicazione spese ristrutturazione condominio all’8 marzo 2019

Proroga della scadenza all'8 marzo 2019 per la comunicazione delle spese di ristrutturazione effettuate nei condomini. Più tempo per gli amministratori, con le novità disposte dall'Agenzia delle Entrate nel provvedimento del 27 febbraio.

Proroga comunicazione spese ristrutturazione condominio all'8 marzo 2019

Proroga della scadenza all’8 marzo 2019 per la comunicazione delle spese di ristrutturazione effettuate in condominio.

La novità per gli amministratori di condominio è stata pubblicata dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 27 febbraio 2019, la stessa giornata in cui è stata ufficializzata la proroga di spesometro, Lipe ed esterometro.

Per l’invio dei dati necessari per la predisposizione del modello 730 precompilato 2019, gli amministratori di condominio dovevano trasmettere entro oggi, 28 febbraio, i dati delle spese sostenute da ciascun condomino per i lavori sulle parti comuni.

La ratio è quella di consentire all’Amministrazione Finanziaria di predisporre la dichiarazione dei redditi inserendo parte delle spese detraibili che, in questo caso, rientrano nell’ecobonus, nel bonus ristrutturazioni, nel correlato bonus mobili e nel bonus verde.

La proroga della scadenza all’8 marzo 2019 non comprometterà la tempistica per l’elaborazione della dichiarazione precompilata, che verrà messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate a partire dal 15 aprile.

Proroga comunicazione spese ristrutturazione condominio all’8 marzo 2019

Gli amministratori di condominio potranno trasmettere i dati di lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni entro la scadenza dell’8 marzo 2019, non più il 28 febbraio.

A stabilire il rinvio del termine per l’invio è il provvedimento adottato dall’Agenzia delle Entrate e pubblicato il 27 febbraio 2019 che accoglie le esigenze manifestate dalle associazione di categoria.

Pertanto, per le spese sostenute nel 2018 gli amministratori di condominio potranno inviare i dati tenendo a mente come termine ultimo quello dell’8 marzo.

Si allega di seguito il provvedimento relativo alla proroga della scadenza:

PDF - 89.2 Kb
Agenzia delle Entrate - provvedimento del 27 febbraio 2019
Proroga dei termini per la comunicazione all’anagrafe tributaria, ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata 2019, dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali.

Proroga scadenza comunicazione: ecco i dati da inviare entro l’8 marzo 2019

La dichiarazione dei redditi precompilata 2019 si arricchisce di nuovi dati, anche grazie all’invio dei dati delle spese sostenute dai contribuenti da parte degli amministratori di condominio.

Oggetto della comunicazione annuale sono i dati relativi alle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico effettuati sulle parti comuni condominiali, nonché i dati relativi all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici finalizzati all’arredo delle parti comuni dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

Si tratta in sostanza delle spese ammesse in detrazione Irpef dal 50% fino al 75%, che qualora riguardino lavori effettuati sulle parti comuni del condominio, saranno già indicate nel 730 o nel modello Redditi precompilato.

A partire dalla comunicazione da inviare entro la scadenza dell’8 marzo si segnala inoltre che oggetto di invio saranno anche le spese sostenute per la realizzazione di lavori di sistemazione a verde, agevolati con il nuovo bonus verde introdotto dalla scorsa Legge di Bilancio.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it