Prestiti alle imprese, proroga garanzia statale in Legge di Bilancio 2021

Anna Maria D’Andrea - Leggi e prassi

Prestiti alle imprese, garanzia SACE e Fondo per le PMI fino a giugno 2021: la proroga è contenuta nella Legge di Bilancio, che punta a proseguire la strada del sostegno alla liquidità delle partite IVA.

Prestiti alle imprese, proroga garanzia statale in Legge di Bilancio 2021

Prestiti alle imprese, garanzia statale fino al 30 giugno 2021.

La proroga della garanzia SACE e del Fondo per le PMI è una delle misure contenute nella Legge di Bilancio.

La Manovra interviene su uno degli strumenti introdotti nei mesi di emergenza Covid-19 per supportare imprese e professionisti in difficoltà. Accanto alla proroga delle garanzie sui finanziamenti, si estende per un ulteriore semestre anche la moratoria per le PMI.

I prestiti garantiti dallo Stato, sebbene caratterizzati da non poche criticità operative, hanno contribuito a sopperire alla crisi di liquidità causata dalla pandemia e dalle restrizioni economiche introdotte.

Sia gli interventi del Fondo di garanzia per le PMI che la garanzia SACE sono prorogati fino al 30 giugno 2021. Al rifinanziamento delle due misure, la Legge di Bilancio 2021 affianca alcune novità operative che analizziamo di seguito.

Prestiti alle imprese, proroga garanzia del Fondo PMI in Legge di Bilancio 2021

L’articolo 40 della Legge di Bilancio 2021, in fase di discussione alla Camera, proroga l’operatività del Fondo di garanzia per le PMI dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021.

La Manovra prolunga l’operatività del Fondo, alle condizioni previste dal decreto Liquidità e con alcune novità per le imprese di grandi dimensioni (le cosiddette imprese mid-cap, con un numero di dipendenti da 250 a 499). Queste potranno accedere alle garanzie del Fondo per le PMI fino al 28 febbraio 2021, per poi “migrare” verso le garanzie gestite dalla SACE.

Si tratta di una misura necessaria per razionalizzare ed ordinare gli strumenti di sostegno alla liquidità per piccole, medie e grandi imprese. La Legge di Bilancio 2021, si legge nella relazione tecnica, punta ad alleggerire le pressioni e le esposizioni del Fondo per le PMI.

La garanzia dello Stato, tramite lo strumento del Fondo per le PMI, è pari al 90% del finanziamento, con durata fino a 72 mesi.

Per i prestiti fino a 30.000 euro riconosciuti ad imprese e professionisti danneggiati dal Covid-19 la garanzia del Fondo per le PMI è pari al 100%, ed in tal caso la durata massima del finanziamento è di 120 mesi.

Prestiti garantiti dallo Stato, proroga garanzia SACE: le novità della Legge di Bilancio 2021

Al Fondo per le PMI si affianca la garanzia SACE, anch’essa prorogata fino al 31 giugno 2020.

Su tale aspetto le novità previste dall’articolo 35 della Legge di Bilancio 2021 sono numerose.

In primo luogo, la garanzia riconosciuta dalla SACE a partire dal 1° gennaio 2021 viene estesa anche alle cessioni di crediti effettuate dalle imprese in favore di banche ed intermediari finanziari senza garanzia di solvenza del cedente (pro soluto).

Sempre per le garanzie concesse dopo il 31 dicembre 2020, sarà possibile richiedere la copertura SACE anche alle operazioni di finanziamento con rinegoziazione del debito, nel rispetto dei seguenti requisiti:

  • erogazione di un’ulteriore finanziamento pari almeno al 25% del credito rinegoziato;
  • a patto che il rilascio della garanzia consenta di determinare un minor costo e\o una maggior durata del finanziamento rispetto a quello rinegoziato.

Un intervento specifico è inoltre rivolto alle imprese da 250 a 499 dipendenti (le imprese definite mid-cap). Dal 1° gennaio 2021 e fino al 30 giugno, le garanzie SACE saranno concesse a titolo gratuito fino al 90% del finanziamento, e per un importo massimo di 5 milioni di euro, anche considerando la quota di garanzia concessa dal Fondo per le PMI.

La disciplina prevista per le imprese mid-cap sarà caratterizzata da un passaggio di competenze dal Fondo per le PMI allo strumento Garanzia Italia, gestito da SACE. Si tratta di una misura da leggere in parallelo a quanto disposto dall’articolo 40.

Sempre per le imprese con almeno 250 dipendenti, la Legge di Bilancio prevede dal 1° luglio 2021 la possibilità di accedere alla garanzia a condizioni di mercato con copertura dell’80% del finanziamento richiesto.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network