Precompilata 2021: detrazioni con pagamenti tracciabili, eccezione solo per alcune spese mediche

Rosy D’Elia - Irpef

Solo pagamenti tracciabili per le detrazioni dal periodo d'imposta 2020, anche per le spese mediche: uniche eccezioni sono l'acquisto di medicinali e dispositivi medici e le prestazioni sanitarie delle strutture pubbliche o accreditate al SSN. Ad anticipare quali oneri detraibili entreranno nella precompilata 2021 due provvedimenti dell'Agenzia delle Entrate del 16 ottobre 2020.

Precompilata 2021: detrazioni con pagamenti tracciabili, eccezione solo per alcune spese mediche

Precompilata 2021: solo pagamenti tracciabili per le detrazioni del periodo d’imposta 2020: solo utilizzando assegno bancario o postale o altri sistemi tracciabili come le carte di credito è possibile beneficiare dello sconto Irpef del 19%, anche per quanto riguarda le spese mediche e veterinarie.

L’unica eccezione è prevista per l’acquisto di medicinali e dispositivi medici e per le prestazioni sanitarie delle strutture pubbliche o accreditate al Sistema Sanitario Nazionale.

I dettagli sulle novità della precompilata 2021 e su quali dati dovranno essere trasmessi all’Anagrafe tributaria e tramite il Sistema Tessera Sanitaria in due provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate datati entrambi 16 ottobre 2020.

Precompilata 2021: detrazioni solo con pagamenti tracciabili

La legge di Bilancio 2020 ha stabilito che dal periodo di imposta 2020 è possibile beneficiare delle detrazioni Irpef del 19% solo se le spese sono state sostenute con modalità di pagamento tracciabili, con versamento bancario o postale o tramite altri sistemi di pagamento previsti dall’articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 come le carte di credito.

Alla luce delle novità introdotte, l’Agenzia delle Entrate con i provvedimenti numero 329676 e 329652 del 16 ottobre 2020 stabilisce che i dati da indicare nelle comunicazioni da trasmettere all’Anagrafe Tributaria e che devono transitare dal Sistema Tessera Sanitaria, utili per elaborare le dichiarazioni dei redditi precompilate, riguardano solo i pagamenti tracciabili.

Questa nuova regola riguarda le diverse tipologie di spese che danno diritto alle detrazioni:

  • spese sanitarie e veterinarie;
  • gli oneri diversi dalle spese sanitarie e veterinarie, come interessi passivi e relativi oneri accessori per mutui, assicurazioni sulla vita, contributi previdenziali ed assistenziali, spese funebri.
Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 329652 del 16 ottobre 2020
Tracciabilità degli oneri detraibili diversi dalle spese sanitarie e veterinarie da comunicare all’Agenzia delle entrate ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata a decorrere dall’anno d’imposta 2020.

Precompilata 2021: detrazioni solo con pagamenti tracciabili anche per le spese mediche ma con qualche eccezione

La Legge di Bilancio 2020, quindi, ha stabilito il requisito della tracciabilità dei pagamenti per l’accesso allo sconto Irpef del 19% ma ha anche previsto un’eccezione alla regola generale.

Nel provvedimento numero 329676 del 16 ottobre 2020, infatti, si legge:

“(L’articolo 1, della legge 27 dicembre 2019, n. 160), al comma 680, precisa che la disposizione di cui al comma precedente non si applica alle detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale”.

In altre parole in questi casi la tracciabilità dei pagamenti non è richiesta.

I dati delle spese sanitarie e veterinarie forniti all’Agenzia delle entrate dal Sistema Tessera Sanitaria dal 2020 possono riguardare solo spese sostenute con versamento bancario o postale, ovvero con altri sistemi di pagamento tracciabile come le carte di credito.

Entrano nella precompilata 2021, invece, a prescindere dai mezzi di pagamento solo le spese sanitarie sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché delle spese relative a prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche e da strutture private accreditate al Servizio Sanitario nazionale.

Tutti i dettagli nel provvedimento dedicato.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento numero 329676 del 16 ottobre 2020
Tracciabilità delle spese sanitarie e veterinarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata a decorrere dall’anno d’imposta 2020.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network