Piattaforma Cessione Crediti, come funziona? Risponde l’Agenzia delle Entrate

Rosy D’Elia - Imposte

Piattaforma Cessione Crediti, come funziona e in quali casi si utilizza? Le risposte e le istruzioni per usarla raccolte dall'Agenzia delle Entrate in un'unica guida pensata per i contribuenti. Dal bonus sanificazione, già presente sul portale, al Superbonus che invece deve essere inserito: tutte le indicazioni nel vademecum pubblicato il 20 aprile.

Piattaforma Cessione Crediti, come funziona? Risponde l'Agenzia delle Entrate

Piattaforma Cessione Crediti, come funziona e in quali casi si utilizza? L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione una procedura web dedicata alla gestione dei crediti d’imposta che sono cedibili a terzi, dal bonus sanificazione, già presente sul portale, al Superbonus che invece deve essere comunicato dal contribuente che ne è titolare. Le istruzioni per utilizzarla sono contenute della guida pubblicata il 20 aprile 2021.

In particolare chi ha diritto ai benefici legati ad alcuni interventi edilizi o all’emergenza Covid può decidere di cederli ad altri soggetti che, a loro volta, possono cederli ancora o utilizzarli in compensazione tramite modello F24.

Per sfruttare queste possibilità il contribuente deve in ogni caso comunicarlo all’Agenzia delle entrate: da questa esigenza e dalla necessità di gestire gli adempimenti collegati nasce la piattaforma interamente dedicata alla cessione dei crediti.

Dall’accesso alle funzioni disponibili online, il vademecum dedicato in 14 pagine offre una panoramica completa sugli strumenti disponibili sul web.

Piattaforma Cessione Crediti, come funziona e come si accede? La guida dell’Agenzia delle Entrate

Come si legge nella guida dell’Agenzia delle Entrate, il primo passo da compiere è accedere alla pagina principale del portale istituzionale cliccando sull’icona del lucchetto utilizzando le credenziali che seguono:

  • Identità Digitale SPID;
  • CIE, Carta d’Identità Elettronica;
  • CNS, Carta Nazionale dei Servizi;
  • credenziali rilasciate dall’Agenzia in uso fino al 30 settembre.

Il documento chiarisce:

“Alla piattaforma devono accedere direttamente i soggetti interessati (cedenti e cessionari): non è possibile avvalersi di intermediari, né di procedure automatiche”.

Una volta all’interno è necessario procedere sul percorso riportato di seguito:

  • La mia scrivania;
  • Servizi per Comunicare;
  • Piattaforma Cessione Crediti.

I contribuenti all’interno dello spazio web dedicato ai diversi bonus accessibili possono svolgere una serie di operazioni:

  • monitorare i crediti, in quest’area sono visibili:
    • crediti ricevuti con i relativi stati (accettati, rifiutati, ecc...);
    • crediti ceduti, cioè quelli che l’utente ha ceduto ad altri soggetti, con il relativo stato;
    • crediti ricevuti e accettati dall’utente, utilizzati in compensazione tramite il modello F24, o contenuti in modelli F24 in corso di perfezionamento (il cosiddetto credito “prenotato”);
    • crediti residui, che l’utente può utilizzare in compensazione tramite il modello F24
    • o cedere a terzi;
  • cedere crediti;
  • confermare di accettare la cessione tramite la funzione “Accettazione crediti”;
  • consultare l’elenco delle comunicazioni di cessione dei crediti in cui risulta come cedente o cessionario.

Piattaforma Cessione Crediti, quando usarla? Dal bonus sanificazione al Superbonus

La piattaforma Cessione Crediti, con le relative funzioni disponibili, può essere utilizzata per una serie di bonus. Bisogna, però, distinguere quelli che sono già presenti all’interno della piattaforma e quelli che invece devono essere inseriti perché non sono noti noti all’Agenzia dal momento che possono essere utilizzati dal titolare senza una preventiva comunicazione.

Tra i primi rientrano, tra gli altri, i seguenti:

Mentre, ad esempio, i crediti collegati a detrazioni per Superbonus e altri interventi edilizi e bonus affitto non risultano presenti in maniera automatica in piattaforma ma risultano soltanto dopo l’invio dell’apposita comunicazione da parte del titolare che ha i seguenti effetti:

  • per il bonus affitto determina il trasferimento del credito dal titolare ad altri soggetti, tra cui i proprietari degli immobili;
  • per il Superbonus il trasferimento della detrazione dal titolare ai fornitori che hanno realizzato gli interventi, in caso di sconto in fattura, oppure ad altri soggetti cessionari.

La piattaforma, quindi, diventa il punto di incontro tra Agenzia delle Entrate, titolari e cessionari che devono usarla per confermare l’operazione e accettare il credito o comunque comunicare un’ulteriore cessione.

In linea generale, la guida mette in guardia:

“L’accettazione e il rifiuto non possono essere parziali e sono irreversibili”.

Tutti i dettagli sull’utilizzo della piattaforma per la cessione dei crediti nella guida pubblicata dall’Agenzia delle Entrate il 20 aprile 2021.

Agenzia delle Entrate - La piattaforma Cessione Crediti - Guida
Come funziona e quando si utilizza la piattaforma Cessione Crediti - La guida dell’Agenzia delle Entrate

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network