Iscrizione 5 per mille 2020: dall’Agenzia delle Entrate gli elenchi provvisori

Rosy D’Elia - Irpef

Iscrizione 5 per mille 2020, gli elenchi provvisori dell'Agenzia delle Entrate con gli enti che hanno presentato domanda entro la scadenza del 7 maggio. Fino al 20 maggio 2020 il legale rappresentante dell'ente o un suo incaricato munito di delega formale possono richiedere la correzione di eventuali errori.

Iscrizione 5 per mille 2020: dall'Agenzia delle Entrate gli elenchi provvisori

Iscrizione 5 per mille 2020: pubblicati dall’Agenzia delle Entrate il 13 maggio gli elenchi provvisori degli enti che hanno presentato domanda entro la scadenza del 7 maggio. Per il legale rappresentante, o per un suo incaricato munito di delega formale, c’è la possibilità di richiedere la correzione di eventuali errori fino al 20 maggio.

Gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche che intendono ricevere i fondi dai contribuenti devono presentare la richiesta entro i termini stabiliti per essere inseriti nella lista di potenziali beneficiari.

Già disponibile online da inizio aprile l’elenco permanente 2020 dei soggetti che possono ricevere i contributi del 5 per mille dell’Irpef, inclusi gli enti che hanno presentato regolare domanda e dichiarazione sostitutiva lo scorso anno e quelli già presenti nella lista 2018.

A darne notizia è l’Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa del 1° aprile.

PDF - 137.9 Kb
Agenzia delle Entrate - Comunicato stampa del 1° aprile 2020
Pubblicato l’elenco dei partecipanti al 5 per mille. Al via, da oggi, le nuove iscrizioni 2020.

Iscrizione 5 per mille 2020 all’Agenzia delle Entrate: a chi è possibile destinare i fondi

Ogni anno i contribuenti, quando presentano la dichiarazione dei redditi, possono scegliere di destinare la quota del loro 5 per mille Irpef per fini sociali.

Per ricevere i fondi che i cittadini scelgono di devolvergli, le organizzazioni devono essere iscritte negli appositi elenchi dell’Agenzia delle Entrate. Dal 2017 gli enti non devono ripetere la stessa operazione ogni anno, ma basta farlo una sola volta: sono stati istituiti degli elenchi permanenti.

Come si legge nel comunicato stampa diffuso dall’Agenzia delle entrate il 1° aprile, è disponibile la versione aggiornata anche per il 2020 che “comprende sia gli enti che hanno presentato regolare domanda e dichiarazione sostitutiva lo scorso anno sia quelli già presenti nella lista 2018. In pratica, si tratta delle liste aggiornate degli enti non tenuti a ripresentare annualmente richiesta e dichiarazione sostitutiva”.

Chi ha richiesto di essere inserito nella lista di potenziali beneficiari presentando domanda di iscrizione al 5 per mille 2020 entro la scadenza del 7 maggio rientra negli elenchi provvisori 2020 pubblicati il 13 maggio dall’Agenzia delle Entrate.

Come si legge nella comunicazione, gli elenchi riguardano i seguenti soggetti:

Per farlo è necessario utilizzare modulo di domanda, istruzioni, applicativo dedicato agli enti del volontariato e alle associazioni sportive dilettantistiche che vogliono entrare a far parte dei beneficiari del contributo.

Per l’anno finanziario 2020, il 5 per mille può essere destinato alle organizzazioni e agli scopi che seguono:

  • enti del volontariato:
    • organizzazioni di volontariato di cui alla legge n. 266 del 1991;
    • Onlus - Organizzazioni non lucrative di utilità sociale ;
    • cooperative sociali e i consorzi di cooperative sociali;
    • organizzazioni non governative già riconosciute idonee ai sensi della legge n. 49 del 1987 alla data del 29 agosto 2014 e iscritte all’Anagrafe unica delle ONLUS su istanza delle stesse;
    • enti ecclesiastici delle confessioni religiose con le quali lo Stato ha stipulato patti accordi e intese, Onlus parziali ai sensi del comma 9 dell’art. 10 del D. Lgs. n. 460 del 1997;
    • associazioni di promozione sociale le cui finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero dell’Interno, Onlus parziali ai sensi del comma 9 dell’art. 10 del D. Lgs. n. 460 del 1997;
    • associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali;
    • associazioni e fondazioni di diritto privato che operano nei settori indicati dall’articolo 10, comma 1, lettera a) del Dlgs 460/1997;
  • enti della ricerca scientifica e dell’università;
  • enti della ricerca sanitaria;
  • Comune di residenza del contribuente;
  • associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal Coni a norma di legge che svolgono una rilevante attività di interesse sociale.
    attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici
    enti gestori delle aree protette.

Mentre gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche sono chiamati a seguire la procedura attiva sul portale dell’Agenzia delle Entrate, le altre categorie per le iscrizioni e le eventuali integrazioni documentali devono far riferimento alle amministrazioni competenti, come ad esempio il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca o il Ministero della Salute.

Iscrizione 5 per mille 2020: la procedura di domanda all’Agenzia delle Entrate anche oltre il 7 maggio

Enti e organizzazioni che già risultano nell’elenco permanente 2020 non devono presentare alcuna domanda.

Bisogna inviare la dichiarazione sostitutiva tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o PEC, utilizzando il modello dell’Agenzia delle Entrate, entro la scadenza del 30 giugno 2020 solo se c’è un nuovo rappresentate legale rispetto a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva già inviata.

Anche oltre la scadenza del 7 maggio è possibile iscriversi negli elenchi per ricevere i contributi del 5 per mille 2020.

Per l’iscrizione al 5 per mille 2020, enti del volontariato e associazioni sportive devono trasmettere la domanda all’Agenzia delle Entrate utilizzando il modello da compilare, secondo le istruzioni, in via telematica, scegliendo una delle tre modalità previste:

  • con i servizi Entratel;
  • tramite Fisconline;
  • rivolgendosi a un intermediario abilitato.
PDF - 42.3 Kb
Agenzia delle Entrate - Modello iscrizione elenchi 5 per mille 2020
Scarica il modello da utilizzare per l’iscrizione agli elenchi del 5 per mille 2020.

Entro il 30 settembre, infatti, si possono inviare la domanda e le eventuali integrazioni alla documentazione, ma pagando 250 euro tramite modello F24 ELIDE.

Resta il fatto che gli interessati devono dimostrare di essere già in possesso dei requisiti richiesti per l’accesso al beneficio alla data di scadenza originaria.

In particolare le organizzazioni sportive devono rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • avere un settore giovanile;
  • essere affiliate a una Federazione sportiva nazionale o a una disciplina sportiva;
  • associata o a un Ente di promozione sportiva riconosciuti dal Coni.

E devono svolgere prevalentemente una delle attività indicate:

  • avviamento e formazione allo sport dei giovani di età inferiore a 18 anni;
  • avviamento alla pratica sportiva in favore di persone di età non inferiore a 60 anni;
  • avviamento alla pratica sportiva nei confronti di soggetti svantaggiati dal punto di vista delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.
PDF - 61 Kb
Agenzia delle Entrate - Istruzioni per la compilazione della domanda 5 per mille 2020
Scarica le istruzioni per la compilazione della domanda 5 per mille 2020 dell’Agenzia delle Entrate.

Di seguito una panoramica delle scadenza da rispettare relative all’iscrizione agli elenchi del 5 per mille dell’Agenzia delle entrate.

DescrizioneEnti del volontariato Associazioni sportive dilettantistiche
Inizio presentazione domanda d’iscrizione 1 aprile 2020 1 aprile 2020
Termine presentazione domanda d’iscrizione 7 maggio 2020 7 maggio 2020
Pubblicazione elenco provvisorio 14 maggio 2020 14 maggio 2020
Richiesta correzione domande entro il 20 maggio entro il 20 maggio
Pubblicazione elenco aggiornato entro il 25 maggio 2020 entro il 25 maggio 2020
Termine presentazione dichiarazione sostitutiva 30 giugno 2020 alle Direzioni Regionali dell’Agenzia delle Entrate 30 giugno 2020 agli uffici territoriali del Coni
Termine regolarizzazione domanda iscrizione e/o successive integrazioni documentali 30 settembre 2020 30 settembre 2020

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it