Infortunio sul lavoro: dall’INAIL le istruzioni sul nuovo servizio per l’invio dei certificati medici

Francesco Rodorigo - Leggi e prassi

L'INAIL con la circolare n. 25 del 14 giugno 2022 fornisce le istruzioni per il nuovo servizio da utilizzare per l'invio dei certificati medici di infortunio sul lavoro, operativo dal 28 aprile 2022. I medici delle strutture sanitarie e socio-sanitarie, per ottenere l'abilitazione al rilascio del certificato in modalità telematica, devono presentare l'apposita richiesta. Di seguito le istruzioni per la trasmissione delle certificazioni.

Infortunio sul lavoro: dall'INAIL le istruzioni sul nuovo servizio per l'invio dei certificati medici

Infortunio sul lavoro, l’INAIL fornisce le istruzioni per l’utilizzo del nuovo servizio per l’invio dei certificati medici.

I dettagli sono contenuti nella circolare n. 25 del 14 giugno 2022.

I medici per compilare ed inviare il certificato dovranno utilizzare il nuovo servizio applicativo, già operativo dal 28 aprile 2022.

Sarà sufficiente accedere al portale istituzionale INAIL con le credenziali SPID, CIE o CNS. I referenti territoriali delle strutture sanitarie e socio-sanitarie dovranno inviare la richiesta per l’abilitazione alla trasmissione telematica dei certificati di infortunio sul lavoro.

La circolare, inoltre, fornisce indicazioni sulle modalità di trasmissione dei certificati medici. Dal 2023 non sarà più attivo il servizio di trasmissione in cooperazione applicativa tramite Porta di Dominio.

Infortunio sul lavoro: dall’INAIL le istruzioni sul nuovo servizio per l’invio dei certificati medici

L’INAIL tramite la circolare n. 25 del 14 giugno 2022 fornisce le istruzioni per l’utilizzo dei servizi telematici per l’invio dei certificati medici di infortunio sul lavoro, dopo l’introduzione del nuovo applicativo.

Il documento certifica l’inabilità a svolgere le proprie mansioni in seguito ad un infortunio sul lavoro. Il nuovo servizio, attivo già dal 28 aprile 2022, permette la trasmissione più agevole dei certificati online.

Il medico, infatti, può inserire le informazioni e i dati relativi all’evento che ha portato all’infortunio in modo strutturato ed omogeneo, in quanto sono state definite specifiche sezioni tematiche compilabili in base a ciò che emerge dalla visita medica.

Per accedere ai servizi online dell’INAIL è necessario dotarsi delle credenziali SPID, CIE o CNS.

Il nuovo servizio consente di gestire la trasmissione online dei certificati all’Istituto da parte dei medici, inclusi quelli che lavorano nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie. I referenti territoriali di tali strutture sono abilitati esclusivamente alla trasmissione offline dei certificati.

Questi ultimi, per ottenere l’abilitazione al rilascio dei certificati medici per infortunio sul lavoro in modalità telematica dovranno presentare un’apposita richiesta, inviando uno dei seguenti documenti:

  • richiesta di attribuzione codice presidio e di abilitazione ai servizi online INAIL per le strutture sanitarie e sociosanitarie;
  • richiesta di attribuzione codice medico e di abilitazione ai servizi online INAIL per i medici non operanti nelle strutture sanitarie e sociosanitarie.

La documentazione è disponibile sul portale dell’Istituto.

Le richieste devono essere presentate assieme alla copia del documento di identità presso le sedi territoriali INAIL oppure telematicamente utilizzando il servizio disponibile al percorso:

  • Accedi ai servizi online;
  • Richieste di abilitazione;
  • Medico Esterno;
  • Presidio Ospedaliero.

Queste modalità di accesso al servizio saranno operative fino all’avvio della convenzione tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze e l’INAIL per cui l’accesso ai servizi online sarà effettuato tramite il sistema di autenticazione Tessera Sanitaria.

Infortunio sul lavoro, modalità di trasmissione dei certificati

L’INAIL sul proprio sito ufficiale ha pubblicato un manuale per l’utilizzo e la compilazione dei certificati medici di infortunio sul lavoro telematici.

INAIL - Manuale utente certificati medici di infortunio
Guida alla compilazione dei certificati medici di infortunio sul lavoro telematici

I certificati possono essere trasmessi nelle seguenti modalità:

  • online, il medico compila e invia il certificato di infortunio accedendo al portale istituzionale;
  • offline, il medico accedendo al portale istituzionale trasmette il contenuto informativo del certificato in formato .xml, utilizzando la funzione “Invio tramite file” del servizio;
  • cooperazione applicativa/interoperabilità, cioè la metodologia di interazione degli utenti in cooperazione applicativa tramite Porta di Dominio oppure in interoperabilità (servizio “Rest”) in virtù di appositi accordi di adesione sottoscritti o da sottoscrivere dalle Regioni.

Il servizio di trasmissione in cooperazione applicativa tramite Porta di Dominio sarà disponibile fino alla fine del 2022. Dal 1° gennaio 2023 sarà operativo solamente il servizio “Rest”.

INAIL - Circolare n. 25 del 14 giugno 2022
Semplificazioni in materia di adempimenti formali concernenti gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. Utilizzo dei servizi telematici. Nuovo applicativo per l’invio dei certificati medici di infortunio sul lavoro.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network