Importo canone Rai 2018: come e quanto si paga

L'importo del canone Rai è pari a 90 euro anche nel 2018 e l'addebito avviene direttamente in bolletta o con modello F24. Ecco come si calcola in base alla data di attivazione.

Importo canone Rai 2018: come e quanto si paga

Anche per il 2018 l’importo del canone Rai è pari a 90 euro e il pagamento avviene direttamente nella bolletta dell’energia elettrica.

Il costo complessivo di 90 euro viene suddiviso in 10 rate annuali di pari importo e quindi l’importo del canone da pagare per ciascun mese sarà pari a 9 euro.

Non sempre tuttavia il canone Rai è addebitato direttamente in bolletta e, soprattutto, non sempre è necessario pagare l’importo di 90 euro all’anno: nel caso di nuova utenza il calcolo delle rate dovrà essere effettuato sulla base del periodo di attivazione.

La stessa cosa riguarda i casi in cui nessun componente della famiglia tenuto a pagare il canone Rai sia titolare di contratto di energia elettrica: il versamento con modello F24 dovrà essere effettuato tenuto calcolando l’importo in base al in cui ha inizio la detenzione della televisione.

Di seguito tutte le regole per il calcolo dell’importo del canone Rai 2018 e le diverse modalità di pagamento.

Importo canone Rai 2018

L’importo del canone Rai per il 2018 è pari a 90 euro. Il pagamento del costo per l’abbonamento alla TV è addebitato direttamente nella bolletta della luce, non in un’unica soluzione ma in 10 rata da 9 euro ciascuna.

Relativamente a quanto si paga di canone TV nel 2018 è utile chiarire come si calcola nel caso di nuove utenze attivate durante l’anno.

Ovviamente non tutti devono pagare i 90 euro complessivi ma nel caso di attivazione dell’utenza nel corso dell’anno sarà la stessa società di energia elettrica a calcolare l’importo di canone Rai dovuto.

Si riporta di seguito un’utile tabella riepilogativa, contenuta nella circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 45 del 30 dicembre 2016 con gli importi di canone dovuto sulla base del mese di attivazione dell’utenza:

Mese attivazionenumero delle rateimporto rateimporto totale annuale
Gennaio 10 9 90,00
Febbraio 9 9,38 84,46
Marzo 8 9,65 77,16
Aprile 7 9,98 69,86
Maggio 6 10,43 62,55
Giugno 5 11,05 55,25
Luglio 4 11,99 47,95
Agosto 3 13,55 40,64
Settembre 2 16,67 33,54
Ottobre 1 26,04 26,04
Novembre 1 18,73 18,73
Dicembre 1 11,43 11,43

Se invece il canone è dovuto soltanto per il primo semestre (in caso di presentazione di domanda di esonero) l’importo del canone Rai in totale di 45,94 euro, riparametrato sulla base del mese di attivazione dell’utenza:

Mese attivazionenumero delle rateimporto rateimporto totale annuale
Gennaio 6 7,66 45,94
Febbraio 5 7,73 38,63
Marzo 4 7,83 31,33
Aprile 3 8,01 24,03
Maggio 2 8,36 16,72
Giugno 1 9,42 9,42

Regole diverse, invece, per quanto riguarda il calcolo delle rate e le scadenze per il pagamento del canone Rai con modello F24.

Canone Rai con modello F24: calcolo dell’importo

Il pagamento del canone Rai con modello F24 è obbligatorio nei casi in cui nessun componente della famiglia anagrafica sia titolare di contratto elettrico di tipo domestico residenziale.

Il modello F24 per il pagamento del canone dovrà essere utilizzato anche da parte dei cittadini per i quali la fornitura di energia elettrica avviene nell’ambito delle reti non interconnesse con la rete di trasmissione nazionale.

In ambedue i casi il versamento può essere effettuato versando l’importo in un’unica soluzione ovvero in due o quattro rate:

Numero delle ratescadenzaimporto
in un’unica soluzione annuale entro il 31 gennaio 90,00 euro
in due pagamenti semestrali scadenza il 31 gennaio e il 31 luglio 45,94 euro a rata
in quattro rate trimestrali scadenza 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio, 31 ottobre 23,93 a rata

Si ricorda inoltre che anche in questo caso il calcolo dell’importo del canone Rai 2018 dovuto dovrà essere calcolato a partire dalla data in cui si verifica l’obbligo di pagamento, ovvero dal mese in cui ha inizio la detenzione della televisione.