Garanzia Giovani: 1,4 milioni i Neet registrati

Rosy D’Elia - Lavoro

Garanzia Giovani: 1,4 milioni i Neet registrati al programma al 31 ottobre 2018. Il 77,6% sono stati presi in carico dai servizi competenti, centri per l'impiego e agenzie per il lavoro.

Garanzia Giovani: 1,4 milioni i Neet registrati

Garanzia Giovani: i Neet registrati al programma sono 1,4 milioni, secondo i dati aggiornati al 31 ottobre 2018. Il futuro di 77,6% di questi è nelle mani dei servizi competenti: centri per l’impiego e agenzie per il lavoro.

L’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro ha pubblicato con una nota mensile l’aggiornamento sul numero di iscritti al programma Garanzia Giovani. Il primo ingresso nel mercato del lavoro entro il mese successivo alla conclusione del percorso riguarda il 43,3% dei Neet, percentuale che sale al 60% se si guarda ad un lasso temporale più lungo (entro 6 mesi), si legge sul sito dell’ANPAL.

Garanzia Giovani: 1,4 milioni i Neet registrati

Garanzia Giovani è il Piano Europeo 2014-2020 per favorire l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro, progettato per i Paesi UE con tasso di disoccupazione superiore al 25%. Nasce per i giovani dai 15 ai 29 anni che non lavorano e che non sono impegnati in percorsi di studio, formazione o lavoro: i cosiddetti NEET, Not (engaged) in Education, Employment or Training.

Misure di orientamento e consulenza per l’avvio di imprese o per lavorare all’estero, un bonus occupazione per le imprese che assumono giovani iscritti al programma Garanzia Giovani e il finanziamento di tirocini extracurricolari volti a formazione e inserimento nel mercato del lavoro sono le misure adottate in Italia per garantire ai giovani un inserimento nel mondo professionale.

Dai dati ANPAL risulta che dell’1,4 milioni di iscritti, il 77,6% è stato preso in carico dai servizi competenti, vale a dire che è seguito da un ente che traccerà un percorso che possa accompagnarlo alla formazione al lavoro.

Le agenzie per il lavoro hanno la responsabilità del 78,3% di questa fetta di NEET, mentre i centri per l’impiego si occuperanno solo del 21,7%. Un dato che fa riflettere ancora una volta sul ruolo dei 550 uffici territoriali, in questo periodo nell’occhio del ciclone per tutta la discussione che ruota attorno al reddito di cittadinanza.

Garanzia Giovani: il 60% trova lavoro dopo 6 mesi dalla conclusione del programma

Dall’aggiornamento emerge che il 56,2% dei giovani Neet presi in carico dai servizi, sia pubblici che privati, ha avuto accesso a un intervento di politica attiva. Il percorso più diffuso tra i giovani Neet resta il tirocinio extra-curriculare, seguito dagli incentivi occupazionali e dalla formazione.

Ma i dati più importanti sono quelli che riguardano l’obiettivo finale di Garanzia Giovani: il lavoro. Rispetto a chi ha completato l’intervento di politica attiva, sono quasi 296 mila i giovani occupati al 31 ottobre 2018, cioè il 52,1%.

Il 43,3% dei Neet fa il suo primo ingresso nel mercato del lavoro entro il mese successivo alla conclusione del percorso, una percentuale che arriva al 60% se si guarda ad un lasso temporale più lungo (entro 6 mesi).

Questo sito contribuisce all'audience di Logo money.it