Fondo Nuove Competenze 2022: annunciato il rifinanziamento

Sacha Malgeri - Leggi e prassi

Fondo Nuove Competenze: il DL Fiscale prevede il rifinanziamento del programma per il 2022. 200 milioni andranno ai progetti già presentati. 500 milioni per finanziare nuovi bandi nei prossimi due anni.

Fondo Nuove Competenze 2022: annunciato il rifinanziamento

Fondo Nuovo Competenze: arriva il rifinanziamento del programma con le novità contenute nella conversione in legge del DL Fiscale approvato al Senato. Si attende ora il via libera definitivo per l’ufficialità.

Istituito nel 2020 con il Decreto Rilancio, nasce per rimborsare ai datori di lavoro i costi del personale relativi alla loro partecipazione ai corsi di formazione, comprensivi di contributi assistenziali e previdenziali.

200 milioni verranno utilizzati per finanziare progetti già presentati, mentre altri 500 milioni sono stati stanziati per aprire nuovi bandi nei prossimi due anni.

Il Fondo permette alle imprese di destinare parte dell’orario di lavoro alla formazione dei dipendenti, in base a quanto deciso tramite accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro: le ore di formazione vengono pagate con il contributo del Fondo.

Il rifinanziamento del Fondo Nuove Competenze per il 2022

L’articolo 11 dell’emendamento 11.03 disciplina il rifinanziamento del Fondo Nuove Competenze “per le finalità di sostegno alla ripresa economica nell’ambito dei contratti collettivi di lavoro”, come spiegato nel Dossier del Senato in cui si presentano gli emendamenti discussi dalle Commissioni.

L’emendamento prevede lo stanziamento di 200 milioni di euro per finanziare i progetti già presentati e che non erano stati finanziati a causa dell’esaurimento dei fondi previsti.

L’ANPAL aveva garantito che l’istruttoria sarebbe ripartita in caso di un una nuova disponibilità dei fondi.

Altri 500 milioni saranno utilizzati per aprire nuovi bandi nei prossimi due anni. Buona parte dei criteri di accesso verrà ridefinita con un decreto del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali entro 60 giorni dalla conversione del decreto in legge.

Andranno definiti i seguenti aspetti:

  • i limiti degli oneri finanziabili;
  • le caratteristiche dei datori di lavoro che possono presentare domanda, con particolare attenzione agli attori interessati dalla transizione ecologica;
  • le caratteristiche dei progetti formativi.

Il Ministro del Lavoro Andrea Orlando ha dichiarato sui suoi canali social che saranno decisi “con il metodo del dialogo sociale”.

Fondo Nuove Competenze 2022: nuove risorse in arrivo

Il Fondo Nuove Competenze è stato istituito dall’articolo 88 del Decreto Rilancio ed è gestito dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (ANPAL).

Lo strumento permette alle imprese di destinare parte dell’orario di lavoro alla formazione dei dipendenti, in base ad accordi collettivi: le ore di formazione vengono coperte dal contributo del Fondo.

Cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, uno dei fondi strutturali dell’UE, potrà contare anche sui fondi di React-EU, uno degli strumenti messi a disposizione dall’Unione Europea per fronteggiare gli effetti della pandemia di coronavirus negli stati membri.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network