Fabbricati strumentali: deducibilità delle quote di ammortamento al 6 per cento con particolari requisiti

Alessio Mauro - Imposte

La deducibilità delle quote di ammortamento dei fabbricati strumentali passa dal 3 al 6 per cento per gli immobili utilizzati per l'attività di commercio al dettaglio con specifici codici ATECO: è questa una delle ultime novità della Legge di Bilancio

Fabbricati strumentali: deducibilità delle quote di ammortamento al 6 per cento con particolari requisiti

Passa dal 3 al 6 per cento la deducibilità delle quote di ammortamento dei fabbricati strumentali per le imprese che operano nel commercio al dettaglio con specifici codici ATECO.

È questa una delle ultime novità fiscali introdotte nel testo della Legge di Bilancio 2023, approvato alla Camera il 24 dicembre 2022 e in attesa di conferma definitiva con il via libera del Senato.

Fabbricati strumentali, deducibilità delle quote di ammortamento al 6 per cento: i requisiti

Le imprese che esercitano attività di commercio al dettaglio, e che operano tramite specifici codici ATECO, calcolano la deducibilità delle quote di ammortamento del costo dei fabbricati strumentali per l’attività applicando un coefficiente pari al 6 per cento al posto del 3 per cento.

L’agevolazione fiscale prevista dalla Manovra ha un raggio d’azione ben definito dal testo: di seguito un riepilogo delle tipologie di imprese che ne hanno diritto.

Codici ATECOAtttività
47.11.10 Ipermercati
47.11.20 Supermercati
47.11.30 Discount di alimentari
47.11.40 Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari
47.11.50 Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
47.19.10 Grandi magazzini
47.19.20 Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici
47.19.90 Empori ed altri negozi non specializzati di vari prodotti non alimentari
47.21 Commercio al dettaglio di frutta e verdura in esercizi specializzati
47.22 Commercio al dettaglio di carni e di prodotti a base di carne in esercizi specializzati
47.23 Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi in esercizi specializzati
47.24 Commercio al dettaglio di pane, torte, dolciumi e confetteria in esercizi specializzati
47.25 Commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati
47.26 Commercio al dettaglio di prodotti del tabacco in esercizi specializzati
47.29 Commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati

Sono due, quindi, i requisiti principali da rispettare per dedurre le quote di ammortamento del costo dei fabbricati strumentali con un coefficiente del 6 per cento:

  • operare in uno degli ambiti appena menzionati relativi al commercio al dettaglio;
  • utilizzare gli immobili negli stessi ambiti.

È questo il perimetro per poter accedere alle novità previste dalla Legge di Bilancio 2023: le disposizioni risultano applicabili dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2023 e per i quattro periodi d’imposta successivi.

Al 6 per cento la deducibilità delle quote di ammortamento dei fabbricati strumentali per determinati settori

Una specifica disciplina è prevista per le imprese con valore del patrimonio costituito prevalentemente da beni immobili diversi da quelli alla cui produzione o al cui scambio è effettivamente diretta l’attività dell’impresa, dagli impianti e dai fabbricati utilizzati direttamente nell’esercizio dell’impresa, che aderiscono al regime di tassazione di gruppo disciplinato dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi.

L’innalzamento dal 3 al 6 per cento della deducibilità delle quote di ammortamento è accessibile in relazione ai fabbricati concessi in locazione a imprese che operano con uno dei codici ATECO indicati in precedenza e che aderiscono allo stesso regime di tassazione di gruppo.

Come si legge nel testo della Legge di Bilancio 2023, sarà un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate a stabilire dal punto di vista pratico come prenderà forma la novità.

Dall’entrata in vigore delle novità dal 1° gennaio, in caso di via libera definitivo sulla Manovra, ci saranno 60 giorni di tempo per definire le istruzioni da seguire.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network