Esonero contributi agricoli, disponibile il modulo INPS per fare domanda

Eleonora Capizzi - Leggi e prassi

Esonero contributi agricoli: disponibile il modulo per fare la domanda di sgravio per i mesi di novembre e dicembre 2020 e per gennaio 2021. Le indicazioni riepilogative sull'agevolazione nel messaggio n. 3774 del 4 novembre.

Esonero contributi agricoli, disponibile il modulo INPS per fare domanda

Esonero contributi agricoli, aperta la procedura per la domanda riferita ai mesi di novembre e dicembre 2020 e per gennaio 2021.

L’INPS, con il messaggio numero 3774 del 4 novembre, comunica di aver reso disponibile il modulo per la richiesta e fornisce un quadro riepilogativo sulla misura.

L’agevolazione a cui si riferisce il documento di prassi è quella introdotta dal Decreto Ristori e concesso alle imprese appartenenti alle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura, comprese le aziende produttrici di vino e birra.

Si tratta dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL.

La domanda dovrà essere presentata entro 30 giorni dalla pubblicazione del messaggio in oggetto, ossia entro la scadenza del 4 dicembre 2021 che, cadendo di sabato, potrebbe essere differita a lunedì 6 dicembre.

Di seguito un quadro delle istruzioni fornite dall’Istituto su come compilare e inviare il modulo per la richiesta.

Esonero contributi agricoli, disponibile il modulo INPS per fare domanda

L’INPS, con il messaggio numero 3774 del 4 novembre 2021, mette a disposizione dei beneficiari dell’esonero introdotto dal Decreto Ristori (articoli 16 e 16-bis del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137) il modulo per la presentazione della domanda.

A usufruire dell’agevolazione sono i lavoratori autonomi e le imprese appartenenti alle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura, comprese le aziende produttrici di vino e birra, per i mesi di novembre 2020, dicembre 2020 e gennaio 2021.

In particolare, i datori di lavoro lo possono rintracciare nel “Portale delle Agevolazioni”, mentre i lavoratori autonomi nel “Cassetto previdenziale Autonomi in agricoltura” alla sezione “Comunicazione bidirezionale”, valorizzando la dicitura “Invio comunicazione”.

All’interno del modulo, precisa l’INPS, i richiedenti devono specificare la quota di esonero che richiedono ai sensi della sezione 3.1. e/ 3.12 del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19”.

L’esonero, infatti, è applicabile nei limiti previsti dalla normativa in materia di Aiuti di Stato.

Nel caso in cui siano valorizzate entrambe le sezioni, la somma delle quote di esonero deve corrispondere all’importo dell’esonero richiesto.

L’INPS aveva già fornito le istruzioni generali con la circolare del numero 131 dell’8 settembre con cui aveva comunicato il rinvio delle scadenze in attesa della definizione della procedura di esonero per aziende e lavoratori autonomi della filiera agroalimentare e della pesca.

Esonero contributi agricoli, istruzioni per la domanda di datori di lavoro e autonomi

Una volta trascorsi i 30 giorni per la presentazione delle domande di esonero, in caso di esito positivo, a ciascun contribuente sarà comunicato l’importo autorizzato: tramite pec alle imprese, tramite news ai lavoratori autonomi.

Gli esiti saranno comunque visualizzabili, rispettivamente, nel “Portale delle Agevolazioni” e nei canali di “Comunicazione bidirezionale”.

Per le aziende agricole, tramite specifica news individuale, saranno comunicati gli importi esonerati, distinti per categoria (OTI e OTD), trimestre di competenza ed emissione di riferimento.

Le aziende che hanno già effettuato i versamenti in misura superiore a quella risultante a seguito dell’applicazione dell’esonero potranno richiederne la compensazione con la contribuzione da versare alle scadenze future, secondo le consuete modalità.

Entro 30 giorni dalla comunicazione dell’importo autorizzato in via definitiva, i beneficiari dell’esonero dovranno comunque provvedere al versamento della contribuzione dovuta eccedente.

Per ogni ulteriore dettaglio si rimanda al testo integrale del messaggio INPS numero 3774 di seguito allegato.

INPS - circolare numero 3774 del 4 novembre 2021
Presentazione delle domande per l’esonero contributivo di cui agli articoli 16 e 16-bis del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 dicembre 2020, n. 176

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network