Esonero contributi INPS, le istruzioni per correggere le anomalie del flusso Uniemens

Diego Denora - Leggi e prassi

Esonero contributi INPS, l'Istituto rende note anomalie nella compilazione dei flussi Uniemens delle denunce mensili del periodo compreso tra gennaio e luglio 2022, con il messaggio numero 4270 del 25 novembre 2022. Le istruzioni per le aziende interessate

Esonero contributi INPS, le istruzioni per correggere le anomalie del flusso Uniemens

Esonero contributi INPS, l’istituto fornisce le istruzioni per correggere alcune anomalie che sono emerse dalle denunce mensili relative ai mesi compresi nel periodo tra gennaio e luglio 2022.

Con il messaggio numero 4270 del 25 novembre 2022 l’INPS spiega quali sono le aziende che hanno esposto dati in formati non previsti in merito alle somme imponibili.

Nella maggior parte dei casi l’istituto ha provveduto a interventi per la risoluzione del problema senza richiesta di intervento dei datori di lavoro.

In alcuni casi è necessario seguire le indicazioni fornite alle sedi INPS territorialmente competenti.

Esonero contributi INPS, le istruzioni per correggere le anomalie

Il messaggio INPS numero 4270 del 25 novembre 2022 ha come oggetto l’esonero dei contributi dello 0,8 per cento previsto dall’articolo 1, comma 121, della legge 30 dicembre 2021, numero 234, ovvero la Legge di Bilancio 2022.

Il documento di prassi segnala alcune anomalie nelle denunce Uniemens del periodo compreso tra gennaio e luglio 2022, nella gestione dei DM, Rettifiche e Proposte VIG, in relazione ai contributi previdenziali per invalidità, vecchiaia e superstiti a carico del lavoratore.

L’Istituto ha infatti riscontrato che diverse imprese hanno compilato alcuni campi con relativi alla base imponibile con formati non previsti.

Si tratta dell’elemento IdentMotivoUtilizzo, di InfoAggCausaliContrib. Nello specifico i codici di riferimento sono i seguenti:

  • L024;
  • L026.

A riguardo l’INPS fa sapere quanto di seguito riportato:

“Si comunica che sono in corso i necessari interventi per la risoluzione del problema, tra i quali il ricalcolo dei DM e la rielaborazione automatica delle rettifiche, al fine di evitare, ove possibile, richieste di interventi da parte dei datori di lavoro e/o loro intermediari.”

Nella maggior parte dei casi quindi, non dovrebbe essere necessario l’intervento dei datori di lavoro o degli intermediari incaricati di predisporre il flusso Uniemens.

Esonero contributi INPS, le imprese interessate dalle anomalie

Alcune imprese, interessate dalle anomalie, avranno alcune funzioni bloccate relative alla gestione delle note di rettifica per le aziende.

Si tratta delle imprese alle quali è stato attribuito il codice di autorizzazione 4K.

Per tali aziende è previsto il blocco:

  • della notifica;
  • della definizione per passaggio a Recupero crediti e alla Gestione debiti.

In alcune situazioni, quelle in cui l’attribuzione del codice di autorizzazione è stato effettuato e risulta in anagrafica, ma non risulta nella nota di rettifica, l’INPS effettuerà una rielaborazione a livello centrale.

Tale intervento ha lo scopo di allineare le informazioni negli archivi di gestione.

Nel messaggio l’INPS ribadisce inoltre che:

“Le note di rettifica emesse e notificate ad aziende aventi il codice di autorizzazione “4K” attualmente sono bloccate.”

In merito alla definizione di tali note di rettifica saranno fornite istruzioni specifiche alle sedi competenti.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network