Domanda fondo perduto impianti sportivi: le istruzioni per ottenere fino a 40.000 euro

Rosy D’Elia - Incentivi alle imprese

Domanda fondo perduto impianti sportivi: diventa operativa la misura prevista dal Decreto Sostegni bis per le associazioni e le società sportive dilettantistiche che gestiscono piscine. 30 giorni di tempo, a partire dal 17 febbraio, data di pubblicazione del DPCM con tutte le istruzioni operative, per trasmettere le istanze agli organismi di riferimento.

Domanda fondo perduto impianti sportivi: le istruzioni per ottenere fino a 40.000 euro

Domanda fondo perduto impianti sportivi al via: mentre prendono vita sulla carta nuovi aiuti per il settore dello sport relativi al 2022, diventano concreti quelli messi in campo lo scorso anno. È il caso dei contributi previsti dall’articolo 10 bis del decreto Sostegni bis per associazioni e società sportive dilettantistiche, ASD e SSD, che gestiscono piscine rimaste chiuse a causa delle restrizioni Covid.

Sarà possibile accedere a importi fino a 40.000 euro. 30 milioni di euro sono le risorse stanziate per questa tipologia di ristori.

Per procedere le ASD e SSD hanno a disposizione 30 giorni a partire dal 17 febbraio, data di pubblicazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che fornisce le istruzioni operative sulla misura.

Domanda fondo perduto impianti sportivi: le istruzioni per ottenere fino a 40.000 euro

Il DL n. 73/2021, tra le altre novità, ha introdotto un contributo a fondo perduto per le spese sostenute dal 1° marzo 2020 fino alla fine dello stato di emergenza dichiarato per la gestione e la manutenzione degli impianti natatori, anche polivalenti, chiusi o limitati dalle restrizioni previste per far fronte alla diffusione della pandemia da Covid.

Il testo ha rimandato a un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri la definizione di modalità e termini di presentazione della domanda di accesso agli aiuti.

Ben oltre la scadenza prevista, il DPCM che rende operativa la misura è stato pubblicato sul portale istituzionale del Dipartimento per lo Sport lo scorso 17 febbraio.

Le istruzioni sulle istanze, da presentare entro 30 giorni, sono rivolte a una platea di potenziali beneficiari definita sulle caratteristiche che seguono:

  • rientrare tra le associazioni e le società sportive che alla data del 23 febbraio 2020 risultavano iscritte nel Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive dilettantistiche;
  • essere affiliati alle Federazioni Sportive Nazionali, alle Discipline Sportive Associate o agli Enti di Promozione Sportiva;
  • avere per oggetto sociale anche la gestione di impianti sportivi e, in particolare, di impianti natatori.

Gli importi, fino a 40.000 euro, spettano poi in presenza di specifici requisiti:

  • gestione di un impianto sportivo dotato di piscina coperta o convertibile, cioè scopribile-copribile con modalità certificata, di lunghezza minima pari a 25 metri e di superficie non inferiore a 250 mq in virtù di un:
    • titolo di proprietà;
    • contratto di affitto;
    • concessione amministrativa;
    • qualsiasi altro negozio giuridico che ne legittimi il possesso o la detenzione in via esclusiva;
  • presentazione di una dichiarazione asseverata da tecnico abilitato con la quale si attesti che le misure della piscina oggetto della richiesta di contributo siano conformi a quanto dichiarato, così come il possesso e la validità del titolo;
  • un numero di tesserati pari ad almeno 50 unità.

Fondo perduto impianti sportivi: come presentare domanda entro la scadenza del 19 marzo 2022

I gestori degli impianti sportivi presentano domanda di accesso ai contributi a fondo perduto alle Federazioni Sportive Nazionali, alle Discipline Sportive Associate o agli Enti di Promozione Sportiva presso cui sono affiliati entro la scadenza del 19 marzo 2022.

Gli organismi sportivi, a loro volta, verificano i requisiti e inoltrano le istanze al Dipartimento per lo Sport che provvede a dare il via libera all’erogazione delle somme.

Tipologia di impianto gestitoImporti
piscine (vasche) con una superficie compresa tra 250 e 399 metri quadrati Fino a 25.000 euro
Piscine (vasche) con una superficie pari o superiore a 400 metri quadrati Fino a 40.000 euro

Come si legge nel testo del DPCM pubblicato il 17 febbraio 2022, in ogni caso il valore dei contributi a fondo perduto vengono determinati in maniera proporzionale al numero di richieste ricevute.

4 milioni di euro sono riservati alle associazioni e alle società “che abbiano atleti tesserati in discipline olimpiche aventi come base lo sport del nuoto e l’utilizzo delle piscine. Per essere ammessi all’assegnazione del contributo [...], gli atleti sopra citati devono aver partecipato ad una delle seguenti manifestazioni: Giochi Olimpici, Giochi Paralimpici, Campionati del Mondo e Campionati Europei assoluti o giovanili svoltisi nel periodo intercorrente tra il 1° gennaio 2020 e la data di emanazione del presente decreto. A tal fine deve essere tenuta in considerazione esclusivamente la partecipazione degli atleti a competizioni relative alle citate discipline olimpiche e paralimpiche organizzate e riconosciute dalle rispettive federazioni sportive internazionali”.

Il pagamento dei contributi a fondo perduto per le ASD e SSD che gestiscono impianti sportivi viene effettuato tramite bonifico bancario sul conto indicato dal beneficiario, che deve essere intestato esclusivamente al codice fiscale delle Associazioni Sportive e Società Sportive Dilettantistiche.

Tutti i dettagli sono contenuti nel testo integrale del DPCM firmato il 28 gennaio 2022 e pubblicato sul sito del Dipartimento per lo Sport il 17 febbraio.

DPCM del 28 gennaio 2022
Modalità e termini di presentazione delle richieste di erogazione del contributo a fondo perduto in favore delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche che hanno per oggetto sociale anche la gestione di impianti natatori.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network