Domanda congedo parentale Covid 2022: istruzioni per autonomi e iscritti alla Gestione Separata INPS

Giuseppe Guarasci - Leggi e prassi

Domanda congedo parentale Covid 2022, al via anche per lavoratrici e lavoratori autonomi e per tutti coloro che sono iscritti alla Gestione Separata INPS. Le istruzioni da seguire per richiedere l'indennità relativa ai primi tre mesi dell'anno in caso di contagio, quarantena o DAD dei figli nel messaggio INPS n. 327 del 21 gennaio.

Domanda congedo parentale Covid 2022: istruzioni per autonomi e iscritti alla Gestione Separata INPS

Domanda congedo parentale Covid 2022: attivo il servizio online dedicato alle lavoratrici e ai lavoratori autonomi e a tutti coloro che sono iscritti alla Gestione Separata INPS.

Le istruzioni da seguire per richiedere l’indennità prevista per i primi tre mesi dell’anno in caso di contagio, quarantena o attività didattiche sospese dei figli fino a 14 anni o con disabilità grave, a prescindere dall’età, nel messaggio INPS n. 327 del 21 gennaio.

Domanda Congedo parentale Covid 2022: istruzioni per lavoratori autonomi e iscritti alla Gestione Separata INPS

L’articolo 9 del Decreto Fiscale 2022 ha previsto dal 22 ottobre al 31 dicembre 2021 un congedo parentale per i lavoratori dipendenti, gli iscritti in via esclusiva alla Gestione separata e i lavoratori autonomi iscritti all’INPS, per la cura dei figli conviventi minori di anni 14 affetti da SARS CoV-2, in quarantena o con attività didattica o educativa in presenza sospesa.

Con l’articolo 17 del decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221, la misura è stata prorogata fino al 31 marzo 2022.

Il congedo parentale Covid spetta anche ai genitori lavoratori affidatari o collocatari e può essere utilizzato, senza limiti di età e indipendentemente dalla convivenza, per la cura di figli con disabilità grave accertata ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Dopo aver fornito le istruzioni destinate ai lavoratori dipendenti lo scorso 11 gennaio, con il messaggio numero 327 del 21 gennaio 2022, l’INPS comunica il rilascio della procedura di domanda di congedo parentale Covid anche per le lavoratrici e i lavoratori autonomi e per tutti coloro che sono iscritti alla Gestione Separata.

La richiesta deve essere inoltrata all’INPS in modalità telematica tramite uno dei seguenti canali:

  • portale web tramite il servizio online “Maternità e congedo parentale lavoratori dipendenti, autonomi, gestione separata”, accessibile con le seguenti credenziali:
    • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di almeno II livello;
    • Carta di identità elettronica (CIE);
    • Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • Contact center integrato al numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o al numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
  • Istituti di patronato.

Ai genitori lavoratori iscritti in via esclusiva alla Gestione separata è riconosciuta una indennità, per ciascuna giornata indennizzabile, pari al 50 per cento di 1/365 del reddito individuato secondo la base di calcolo utilizzata ai fini della determinazione dell’indennità di maternità.

In questo caso la cifra è pari al 50 per cento della retribuzione convenzionale giornaliera stabilita annualmente dalla legge, a seconda della tipologia di lavoro autonomo svolto.

Nel testo della circolare n. 189 del 17 dicembre 2021 si legge:

“Per tali categorie lavorative, la fruizione del congedo in argomento è possibile nella sola modalità giornaliera”.

Congedo parentale Covid 2022 lavoratori autonomi e Gestione Separata: domanda sul portale INPS

Il messaggio INPS del 21 gennaio 2022 fornisce le specifiche istruzioni da seguire in caso di domanda di congedo parentale Covid tramite il portale istituzionale, anche per figli con disabilità grave:

  • la procedura da utilizzare è “Domande per Prestazioni a sostegno del reddito”;
  • Servizio “Maternità”;
  • e poi ancora “Congedo Parentale” relativa alla categoria di appartenenza “Autonomi” o “Gestione separata”.

Dopo aver completato le informazioni anagrafiche sarà necessario operare come segue:

  • nella pagina “Tipo richiesta”, selezionare “Richiesta di uno dei congedi istituiti per emergenza COVID-19”;
  • nella pagina “Richiesta congedi istituiti per emergenza COVID-19”, è necessario indicare la richiesta “Congedo parentale SARS CoV-2 (D.L. n.146 del 21/10/2021)”;
  • specificare poi il motivo per il quale si richiede il congedo e le informazioni relative alle certificazioni/attestazioni/provvedimento;
  • procedere con l’acquisizione e richiedere un periodo coperto dalla certificazione (se presente) nell’intervallo previsto dalla norma, ossia dal 22 ottobre 2021 e fino al 31 marzo 2022.

Tutti i dettagli sono contenuti nel testo integrale del messaggio numero 327 del 21 gennaio 2022.

INPS - Messaggio numero 327 del 27 gennaio 2022
“Congedo parentale SARS CoV-2” per genitori lavoratori con figli affetti da SARS CoV-2, in quarantena da contatto o con attività didattica o educativa in presenza sospesa o con centri diurni assistenziali chiusi. Rilascio della procedura per la presentazione delle domande per i genitori lavoratrici e lavoratori autonomi e per quelli iscritti in via esclusiva alla Gestione separata.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network