Disegni+ 2021, domanda dal 12 ottobre: istruzioni per accedere ai finanziamenti

Rosy D’Elia - Incentivi alle imprese

Disegni+ 2021, domanda dal 12 ottobre: istruzioni per accedere ai finanziamenti fino a 60.000 euro. I contributi a fondo perduto sono destinati alle micro, piccole e medie imprese e nascono per potenziare la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione dei disegni/modelli sui mercati nazionale e internazionale.

Disegni+ 2021, domanda dal 12 ottobre: istruzioni per accedere ai finanziamenti

Disegni+ 2021, dal 12 ottobre riapre lo sportello per presentare domanda: micro, piccole e medie imprese possono richiedere finanziamenti, fino a 60.000 euro, per realizzare progetti per la valorizzazione di un disegno/modello - singolo o di uno o più disegni/modelli appartenenti allo stesso deposito multiplo. Le risorse a disposizione ammontano a 12 milioni di euro.

Gli incentivi sono promossi dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e gestiti da Unioncamere.

I contributi a fondo perduto riconosciuti possono coprire fino all’80 per cento dei servizi specialistici che rientrano nei limiti e nei costi ammissibili.

Come si legge sul portale dedicato al Disegni+ 2021, sono diverse le novità del nuovo bando:

  • la modalità di presentazione della domanda di partecipazione;
  • la registrazione del disegno/modello presso UIBM, EUIPO o WIPO (con l’Italia tra i paesi designati);
  • la registrazione del disegno/modello a partire dal 1° gennaio 2019;
  • l’eliminazione dell’articolazione del progetto in fasi e la riarticolazione dei servizi specialistici agevolabili;
  • la modifica dei massimali di agevolazione di alcuni servizi specialistici esterni;
  • la riduzione dell’importo massimo concedibile.

Disegni+ 2021, domanda dal 12 ottobre: istruzioni per accedere ai finanziamenti

Dal 12 ottobre 2021 possono presentare domanda di accesso al bando Disegni+ 2021 le micro, piccole e medie imprese che presentano i requisiti che seguono:

  • hanno una sede legale e operativa in Italia;
  • sono regolarmente costituite, iscritte nel Registro delle Imprese e attive;
  • non sono in stato di liquidazione o scioglimento e non sono sottoposte a procedure concorsuali e sono in regola assolvimento degli obblighi contributivi attestati dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC);
  • non hanno nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 della vigente normativa antimafia (D. Lgs. n. 159/2011 e s.m.i.);
  • non hanno procedimenti amministrativi in corso connessi ad atti di revoca per indebita percezione di risorse pubbliche;
  • sono titolari del disegno/modello oggetto del progetto di valorizzazione.

Nel testo del Decreto Direttoriale MISE del 27 luglio 2021 si legge:

“Il disegno/modello deve essere registrato presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o l’Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) o l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). In tale ultimo caso tra i Paesi designati deve esserci l’Italia. Il disegno/modello deve essere registrato a decorrere dal 1° gennaio 2019 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione ed essere in corso di validità”.

Per ogni disegno/modello è possibile presentare una sola domanda, e non è richiedere i finanziamenti nel caso in cui si sia già beneficiato dei bandi Disegni +2, Disegni+3 e Disegni+4.

Disegni+ 2021, domanda dal 12 ottobre: i costi ammissibili per la realizzazione del progetto

I contributi a fondo perduto del bando Disegni+ 2021 sono concessi fino all’80 per cento dei servizi specialistici utili a realizzare un progetto di valorizzazione di disegni/modelli e possono arrivare fino a un massimo di 60.000 euro.

Gli aspiranti beneficiari, in ogni caso, nella presentazione della domanda dovranno tenere conto dei seguenti limiti.

TIPOLOGIA DI SERVIZIOIMPORTO MASSIMO AGEVOLAZIONE
Ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi 5.000,00 euro
Realizzazione di prototipi 13.000,00 euro
Realizzazione di stampi 35.000,00 euro
Consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno 8.000,00 euro
Consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale 5.000,00 euro
Consulenza specializzata nell’approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, progettazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) e per la valutazione tecnico-economica del disegno/modello 8.000,00 euro
Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione 2.500,00 euro

Le spese per l’acquisizione dei servizi specialistici esterni devono essere sostenute successivamente alla data di registrazione del disegno/modello e in ogni caso non prima pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’avviso relativo al Bando Disegni+2021 datato 27 luglio 2021.

Disegni+ 2021, come presentare domanda dal 12 ottobre

La domanda per l’accesso ai contributi a fondo perduto dell’80 per cento concessi nell’ambito del bando Disegni+ 2021 potrà essere presentata dalle dalle micro, piccole e medie imprese tramite la piattaforma dedicata a partire dalle ore 9,30 del 12 ottobre 2021. Non c’è una scadenza ma sarà possibile inviare le richieste fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La procedura è accessibile tramite SPID e nel caso in cui la domanda non sia presentata dal legale rappresentante dell’impresa è necessario allegare anche la procura speciale firmata digitalmente sia dal legale rappresentante dell’impresa richiedente l’agevolazione sia dal suo procuratore speciale perché la domanda sia ammissibile.

Per richiedere i finanziamenti è necessario, poi, avere a disposizione una firma digitale e un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) della società, valido e attivo, per le comunicazioni tra Unioncamere e impresa.

Una volta effettuato l’accesso al modulo di domanda online, basterà seguire la procedura di compilazione e provvedere all’invio telematico della domanda e dei relativi allegati caricati.

Tutti i dettagli e le indicazioni da seguire, così come i requisiti per l’accesso al bando Disegni+ 2021 e i costi ammissibili sono contenuti nel Decreto Direttoriale MISE del 27 luglio 2021.

Ministero dello Sviluppo Economico - Decreto direttoriale del 27 luglio 2021
Bando MISE Disegni+ 2021

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network