Dichiarazione dei redditi 2022 precompilata: scadenza 10 novembre per l’accesso dei professionisti

Alessio Mauro - Dichiarazione dei redditi

Dichiarazione dei redditi 2022 precompilata: professionisti e professioniste hanno tempo fino alla scadenza del 10 novembre per l'accesso ai dati dei clienti. Per visualizzare le informazioni relative ai contribuenti è necessario aver acquisito la delega e aver richiesto il via libera all'Agenzia delle Entrate.

Dichiarazione dei redditi 2022 precompilata: scadenza 10 novembre per l'accesso dei professionisti

Dichiarazione dei redditi 2022 precompilata: ancora qualche giorno a disposizione per l’accesso ai dati dei clienti. I professionisti e le professioniste hanno tempo fino alla scadenza del 10 novembre.

Prima di questa data, quindi, per poter procedere è necessario aver ottenuto la delega dei contribuenti e il via libera dell’Agenzia delle Entrate a cui bisogna inoltrare una specifica richiesta.

Le istruzioni da seguire nel provvedimento del 19 maggio scorso.

Dichiarazione dei redditi 2022 precompilata: scadenza 10 novembre per l’accesso dei professionisti

Dopo la scadenza del modello 730/2022 fissato al 30 settembre 2022, la stagione della dichiarazione dei redditi si avvia al termine con la data del 30 novembre.

Prima, però, ci sono altre tappe di cui tener conto: il 10 novembre è la data ultima per i professionisti e le professioniste che devono accedere alla precompilata dei loro clienti. E segna anche il termine ultimo per la consegna del modello 730 integrativo da parte dei professionisti e dei CAF.

La possibilità di visualizzare le informazioni pre elaborate dall’Agenzia delle Entrate disponibili nell’area riservata del portale istituzionale è vincolata all’abilitazione che si ottiene in seguito alla specifica richiesta inviata, tramite file o via web, all’Amministrazione finanziaria.

Per procedere, quindi, è necessaria la delega del cliente. Come si legge nel provvedimento del 19 maggio dell’Agenzia delle Entrate, bisogna acquisire una serie di dati e documenti per richiedere l’accesso alla precompilata:

  • copia del documento di identità;
  • mandato in formato cartaceo o digitale completo delle seguenti informazioni:
    • codice fiscale e dati anagrafici del contribuente;
    • anno d’imposta di riferimento della dichiarazione precompilata;
    • data di conferimento della delega;
    • eventuale estensione della delega, oltre all’accesso alla dichiarazione precompilata, anche agli altri documenti utilizzati.

Dichiarazione dei redditi 2022 precompilata entro la scadenza del 10 novembre: la gestione delle deleghe

La richiesta di accesso alla dichiarazione dei redditi 2022 precompilata dei clienti può essere effettuata all’Agenzia delle Entrate tramite file o via web.

Nel primo caso è possibile indicare l’elenco dei contribuenti per cui si richiede di visualizzare le informazioni pre elaborate dall’Amministrazione finanziaria: per la preparazione è possibile avvalersi dell’apposito software dell’Agenzia delle Entrate e poi procedere con la trasmissione tramite Entratel.

Entro tre giorni dall’invio il sistema indica eventuali errori riscontrati nella richiesta o, al contrario, rende disponibili i dati e i documenti relativi ai contribuenti per cui i professionisti hanno richiesto l’accesso in seguito alla delega ottenuta.

In alternativa è possibile effettuare richieste di download delle dichiarazione dei redditi 2022 precompilate relativi a singoli contribuenti, utilizzando il servizio attivo all’interno dell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate effettuando l’accesso in una delle seguenti modalità:

  • credenziali rilasciate dall’Agenzia delle Entrate;
  • CNS, Carta Nazionale dei Servizi;
  • CIE, Carta d’Identità Elettronica;
  • identità SPID.

CAF e professionisti abilitati sono tenuti a conservano le deleghe acquisite, che devono essere numerate e annotate, giornalmente, in un apposito registro cronologico, con il dettaglio del numero progressivo e della data della delega; del codice fiscale e dei dati anagrafici del contribuente delegante; e degli estremi del documento di identità del delegante.

Tutti i dettagli sono contenuti nel provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 19 maggio 2022.

Agenzia delle Entrate - Provvedimento del 19 maggio 2022
Richiesta di abilitazione all’utilizzo dei servizi on line dell’Agenzia delle entrate da parte dei rappresentanti legali di persone fisiche e di soggetti che agiscono in nome e per conto di altri soggetti, sulla base del conferimento di una procura.

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network