Decontribuzione Sud, le istruzioni INPS per l’agevolazione sulla tredicesima

Tommaso Gavi - Leggi e prassi

Decontribuzione Sud, il messaggio INPS numero 170 del 15 gennaio 2021 fornisce le istruzioni contabili per il recupero delle somme relative a conguagli indebiti effettuati dai datori di lavoro. L'agevolazione si applica ai contributi della tredicesima di dicembre 2020, esclusivamente ai ratei dell'ultimo trimestre dello scorso anno.

Decontribuzione Sud, le istruzioni INPS per l'agevolazione sulla tredicesima

Decontribuzione Sud, con il messaggio numero 72 del 2021 l’INPS ha chiarito che l’agevolazione può essere applicata ai contributi dovuti anche sulla tredicesima mensilità.

In tal caso l’applicazione è parziale in quanto riguarda tredicesima mensilità erogata a dicembre 2020, ma soltanto per i ratei maturati nel relativo trimestre.

Tale precisazione è ribadita nel messaggio numero 170 del 15 gennaio 2021, in cui l’INPS spiega anche come recuperare le somme a seguito di conguagli indebiti effettuati dai datori di lavoro.

Le istruzioni, contabili e per il riconoscimento della tredicesima, contenute nel documento di prassi.

Decontribuzione Sud, le istruzioni INPS per l’agevolazione sulla tredicesima

La decontribuzione per il Sud si applica anche alla tredicesima mensilità.

Lo ribadisce il messaggio INPS numero 170 del 15 gennaio 2021, con cui l’Istituto fornisce le istruzioni per il riconoscimento.

INPS - Messaggio numero 170 del 15 gennaio 2021
Esonero di cui all’articolo 27 del D.L. 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126 (c.d. Decontribuzione Sud). Applicabilità dell’esonero alla tredicesima mensilità. Chiarimenti sulla compilazione di Uniemens Lista PosPA per le aziende con lavoratori iscritti alla Gestione pubblica. Istruzioni contabili. Variazioni al piano dei conti.

L’agevolazione in questione è prevista dall’articolo 27 del decreto Agosto, che prevede un esonero dal versamento pari al 30% dei complessivi contributi previdenziali dovuti dai datori di lavoro privati, con esclusione dei premi e dei contributi INAIL, Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.

La misura, inizialmente prevista per il periodo compreso tra il 1° ottobre e il 31 dicembre 2020, è stata prorogata dalla Legge di Bilancio 2021.

L’incentivo sarà riconosciuto fino al 2029 con una progressiva riduzione della percentuale.

Sono interessati i rapporti di lavoro subordinato, ad eccezione del settore agricolo e dei contratti di lavoro domestico, che prevedono lo svolgimento dell’attività lavorativa nelle seguenti regioni:

  • Abruzzo;
  • Basilicata;
  • Calabria;
  • Campania;
  • Molise;
  • Puglia;
  • Sardegna;
  • Sicilia.

Il recente messaggio INPS integra quanto chiarito nei precedenti documenti di prassi.

La circolare numero 122 del 22 ottobre 2020, aveva fornito le prime istruzioni per la gestione degli adempimenti previdenziali.

Il messaggio numero 72 dell’11 gennaio 2021 dà indicazioni per la compilazione della Lista PosPA, sull’applicabilità dell’esonero alla tredicesima mensilità.

Ad integrazione del precedente messaggio, quello del 15 gennaio, spiega anche come recuperare le somme a seguito di conguagli indebiti effettuati dai datori di lavoro.

Fornisce poi le istruzioni contabili per il riconoscimento della tredicesima.

Decontribuzione Sud, i dettagli del messaggio INPS numero 170

Come già spiegato nel messaggio numero 72 dell’11 gennaio 2021, il messaggio 170 ribadisce che l’esonero può essere applicato alla contribuzione relativa alla tredicesima di dicembre 2020.

Tuttavia la decontribuzione si applica esclusivamente ai ratei maturati nel trimestre da ottobre 2020 a dicembre 2020.

Le istruzioni da seguire per il riconoscimento dell’agevolazione sulla tredicesima sono le seguenti:

  • l’elemento lmporto di RecuperoSgravi dell’elemento E0_PeriodoNelMese del mese di dicembre 2020 deve ricomprendere la quota di decontribuzione riferita ai soli ratei in questione;
  • se l’esonero è già stato calcolato ed esposto sull’intera tredicesima mensilità, si dovrà trasmettere con la Lista PosPA del mese di gennaio 2021 l’elemento V1 Causale 5, riferito al mese di dicembre 2020, nel quale si dovranno dichiarare tutti i dati giuridici ed economici corretti, così da sostituire il precedente “E0”;
  • nel caso sopra indicato si dovrà poi procedere al versamento della somma riferita ai ratei che non avrebbero dovuto essere oggetto di esonero.

Il messaggio INPS fornisce anche le istruzioni contabili per il recupero delle somme, valorizzato nel flusso Uniemens con il codice causale “M317” (“Restituzione quota eccedente esonero art.27 D.L. 104/2020”), viene istituito il conto GAW24158.

A riguardo l’INPS sottolinea quanto segue:

“Si precisa che sia il conto GAW37158, istituito con la circolare n. 122 del 22 ottobre 2020, sia il conto GAW24158, verranno utilizzati anche per gli esoneri che interessano le aziende con lavoratori iscritti alla Gestione pubblica.”

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network