Credito di imposta investimenti mezzogiorno, legge di bilancio 2021: la proroga fino al 2022

Tommaso Gavi - Incentivi alle imprese

Credito di imposta investimenti mezzogiorno, la legge di bilancio 2021 proroga l'agevolazione fino al 2022. A prevederlo è la bozza del 16 novembre 2020, giorno dell'approvazione da parte del Consiglio dei Ministri. La misura dovrà essere confermata nel testo ufficiale dopo l'iter parlamentare.

Credito di imposta investimenti mezzogiorno, legge di bilancio 2021: la proroga fino al 2022

Credito di imposta investimenti mezzogiorno, la legge di bilancio 2021 conterrebbe la proroga dell’agevolazione fino al 2022.

La riproposizione della misura per favorire gli investimenti al Sud è prevista nella bozza del 16 novembre 2020, giorno dell’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri.

Gli interventi sarebbero quindi riconfermati sia per il 2021 sia per tutto il 2022. Tuttavia per avere l’ufficialità si dovrà attendere la conclusione dell’iter parlamentare e la pubblicazione del testo definitivo in Gazzetta Ufficiale.

Credito di imposta investimenti mezzogiorno, legge di bilancio 2021: la proroga fino al 2022

Il credito di imposta per gli investimenti nel mezzogiorno sarebbe riconfermato fino al 31 dicembre 2022.

A prevederlo sarebbe la legge di bilancio 2021, che ha ottenuto l’approvazione del Consigli dei Ministri il 16 novembre 2020.

Nella bozza dello stesso giorno, l’articolo 28, che rientra tra le misure per il Sud e per la coesione territoriale, ha come oggetto proprio “Proroga credito di imposta investimenti nel Mezzogiorno 2022”.

L’incentivo inizialmente introdotto dalla legge di bilancio 2016, L. n. 208/2015, prevede infatti all’articolo 1, commi da 98 a 108 un credito d’imposta a favore delle imprese che, tra il 1° gennaio 2016 e il 31 dicembre 2019, acquisiscono beni strumentali nuovi, parte di un progetto di investimento iniziale e destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo.

Tale agevolazione sarebbe prorogata semplicemente cambiando il termine finale dell’agevolazione al comma 98.

Tuttavia la novità della legge di bilancio 2021 deve essere confermata nel testo definitivo della manovra, dopo l’iter parlamentare e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Credito di imposta investimenti mezzogiorno, legge di bilancio 2021: le risorse economiche

Nella bozza del testo della nuova legge di bilancio 2021 non sono ancora indicate le risorse a disposizione per il 2022.

Per quanto riguarda il periodo precedente invece la dotazione finanziaria è così stabilità:

  • 617 milioni di euro per ognuno degli anni 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020;
  • 1.053,9 milioni di euro per il 2021.

Il testo specifica inoltre che tali importi sono corrispondentemente iscritti in un apposito capitolo di spesa dello stato di previsione del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Al secondo comma dell’articolo 28 è inoltre prevista una riduzione delle risorse del Fondo Sviluppo e Coesione.

Per la programmazione del periodo 2021-2027 la riduzione è di 1.053,9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022.

Resta fermo il criterio di ripartizione territoriale.

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network