Contributi INPS artigiani e commercianti, avvisi bonari in arrivo. Sospensione Covid con sanatoria

Eleonora Capizzi - Leggi e prassi

Contributi fissi artigiani e commercianti, dall'INPS gli avvisi bonari per le rate di maggio e agosto 2020. Le indicazioni sono contenute nel messaggio n. 3467 del 13 ottobre 2021, anche con riferimento agli assicurati che si siano avvalsi della sospensione Covid senza aver presentato apposita domanda.

Contributi INPS artigiani e commercianti, avvisi bonari in arrivo. Sospensione Covid con sanatoria

Contributi fissi artigiani e commercianti, l’INPS sta elaborando gli avvisi bonari per i ratei scaduti a maggio e agosto 2020.

Lo comunica lo stesso Istituto con il messaggio numero 3467 del 13 ottobre 2021 con cui vengono fornite le istruzioni per accedere all’avviso e alle relative comunicazioni all’interno del Cassetto Previdenziale.

Gli avvisi bonari INPS sono destinati anche agli iscritti alle Gestioni Artigiani e Commercianti che si sono avvalsi della sospensione Covid disposta dal Decreto Liquidità senza aver presentato domanda.

In tal caso, il versamento eseguito entro la scadenza del 16 settembre 2020 non è stato accreditato dall’INPS nella posizione contributiva, ed è stato conseguentemente emesso l’avviso bonario per omesso pagamento.

Come indicato nel messaggio del 13 ottobre sarà possibile sanare la propria posizione presentando ora la domanda di sospensione, grazie alla riapertura della procedura telematica disposta appositamente dall’INPS.

Contributi INPS artigiani e commercianti, avvisi bonari in arrivo. Sospensione Covid con sanatoria

Sono in corso di elaborazione gli avvisi bonari dell’INPS per artigiani e commercianti che non hanno versato i contributi dovuti a maggio e agosto del 2020.

Così come indicato nel messaggio n. 3467 del 13 ottobre 2021, l’avviso di pagamento verrà messo a disposizione all’interno del Cassetto Previdenziale e, contestualmente, sarà inviata al contribuente un’e-mail di alert.

Tra i destinatari degli avvisi bonari INPS vi sono anche artigiani e commercianti che si sono avvalsi della sospensione della rata dei contributi in scadenza il 18 maggio 2020 prevista dall’articolo 18 decreto Liquidità, senza però presentare domanda.

La scadenza per pagare la quota dei contributi fissi è stata prorogata al 16 settembre 2020 dal decreto Rilancio.

L’omesso invio della domanda di sospensione comporta che, anche nel caso di versamento dei contributi sospesi, artigiani e commercianti si vedranno recapitare l’avviso bonario da parte dell’Istituto.

Come evidenziato nel messaggio INPS del 13 ottobre,

(...) risultano ad oggi ancora numerosi versamenti effettuati con le causali AD-CD che, in assenza della suddetta istanza di sospensione, non sono stati accreditati sulla posizione del contribuente”.

Questi assicurati potranno, quindi, sanare la propria posizione trasmettendo l’apposita domanda di sospensione adesso tramite la solita procedura che, proprio per consentire le regolarizzazioni, è stata riaperta dall’INPS.

In particolare, così come illustrato nel messaggio numero 2871/2020, per tali operazioni bisognerà seguire il seguente percorso:

  • accedere a “Prestazioni e servizi” sul sito internet dell’Istituto;
  • valorizzare “Servizi”;
  • valorizzare “Rateizzazione contributi sospesi emergenza epidemiologica COVID-19”.

La trasmissione seppur tardiva della domanda di sospensione permetterà di abbinare correttamente i versamenti “andati a riciclo” e di conseguenza consentirà l’aggiornamento dell’estratto.

Contributi INPS artigiani e commercianti, avvisi bonari INPS nel Cassetto Previdenziale

Potranno visualizzare gli avvisi bonari all’interno del proprio Cassetto Previdenziale i lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni Artigiani e Commercianti che non hanno versato i contributi fissi scaduti a maggio e agosto 2020 .

L’INPS, a riguardo, rende note le modalità con cui accedere agli avvisi e alla relativa comunicazione.

Allo scopo l’assicurato dovrà eseguire le seguenti operazioni:

  • accedere al “Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti”;
  • valorizzare “Posizione Assicurativa”;
  • valorizzare “Avvisi Bonari”.

La visualizzazione delle relative comunicazioni sarà invece possibile in base al seguente percorso:

  • Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti”;
  • Comunicazione bidirezionale”;
  • Atti emessi” ;
  • Avvisi Bonari generalizzati”.

E, ancora, qualora l’assicurato che ha ricevuto l’avviso bonario abbia già effettuato il pagamento può renderlo noto all’Istituto con l’apposito servizio accessibile tramite i seguenti passaggi:

  • Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti” ;
  • Sezione “Comunicazione bidirezionale” ;
  • Comunicazioni”;
  • Invio quietanza di versamento”.

Al momento della messa a disposizione dell’avviso, inoltre, sia i titolari della posizione contributiva sia i loro intermediari, qualora abbiano fornito il proprio indirizzo di posta elettronica, riceveranno dall’INPS un’e-mail di avvertimento.

In caso di mancato pagamento l’importo dovuto verrà richiesto tramite Avviso di Addebito con valore di titolo esecutivo”.

Riferisce infine l’Istituto con il documento di prassi.

INPS - messaggio numero 3468 del 13 ottobre 2021
Gestione Artigiani e Commercianti. Avvisi Bonari relativi alle rate in scadenza a maggio e agosto 2020

Informazione Fiscale S.r.l. - P.I. / C.F.: 13886391005
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018
Iscrizione ROC n. 31534/2018

Redazione e contatti | Informativa sulla Privacy

Preferenze privacy
Logo registrato

Questo sito contribuisce all'audience di Logo Evolution adv Network